fbpx

Eurotour: Schwartzel subito all’attacco in Sudafrica

Charl Schwartzel
  01 Dicembre 2016 News
Condividi su:

Il sudafricano Charl Schwartzel, campione uscente, è andato subito all’attacco nel primo giro dell’Alfred Dunhill Championship e ha preso il comando con 66 (-6) colpi insieme al neopro irlandese Paul Dunne.

Sul percorso del Leopard Creek CC (par 72) a Malelane in Sudafrica, terzo posto a 67 (-5) piuttosto affollato con l’inglese Max Orrin, lo scozzese Scott Jamieson, i sudafricani Jean Hugo e Brandon Stone, lo spagnolo Pablo Larrazabal e lo svedese Alexander Bjork. Al nono con 68 (-4) l’iberico Carlos Pigem, che sta facendo una buona carriera nell’Asian Tour, e i sudafricani Richard Sterne e Dean Burmester.

Un colpo in più per l’altro sudafricano Branden Grace, 18° con 69 (-3), e molto deludenti il nordirlandese Darren Clarke, capitano europeo nell’ultima Ryder Cup, 141° con 78 (+6), e lo spagnolo Alvaro Quiros, 149° con 81 (+9). Quest’ultimo ha giocato con un invito degli sponsor poiché ha perso la ‘carta’ e non è riuscito a riconquistarla alla Qualifying School. Del resto lo score la dice lunga sul suo momento, che peraltro nessuno si attendeva da un giocatore con sei successi nel circuito.

Charl Schwartzel, (nella foto) 32 anni, nativo di Johannesburg, undici titoli nell’European Tour – compresivi di un major – di cui otto ottenuti in patria, proverà a vincere per la quinta volta questa gara e le premesse sono state sicuramente ottime con sei birdie, senza bogey, e un gioco bello ed efficace. Paul Dunne, 24enne di Dublino passato a fine 2015 di categoria, ha realizzato otto birdie e un doppio bogey. Non partecipano giocatori italiani.

Il montepremi è di 1.200.000 euro.

Il torneo su Sky – L’Alfred Dunhill Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 2 dicembre, dalle ore dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 13.30 alle 16.30 (Sky Sport 2 HD); sabato 3 e domenica 4: dalle 11 alle 15.30  (Sky Sport 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa

 

I RISULTATI