fbpx

Eurotour: nel Perth International Jin Jeong prevale nel playoff

  20 Ottobre 2013 News
Condividi su:

Il coreano Jin Jeong ha vinto con 278 colpi (68 72 69 69, -10) l’ISPS HANDA Perth International (European Tour) svoltosi sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia. Il 23enne di Busan, che ha partecipato in Italia a eventi del Challenge Tour, ha concluso la gara alla pari con l’inglese Ross Fisher (72 67 71 68) e poi lo ha superato con un par alla prima buca di spareggio. E’ il primo successo di Jeong nel circuito, dove ha disputato in tutto 17 gare in cinque anni (seconda stagionale), comprese cinque da dilettante, che ha ricevuto un assegno di 245.438 euro su un montepremi è di 1.475.000 euro Sono terminati al terzo posto con 280 (-8) l’altro inglese Danny Willett e gli australiani Dimitrios Papadatos e Brody Ninyette, quest’ultimo leader dopo tre giri, ha concluso al sesto con 281 (-7) l’australiano Brett Rumford e hanno occupato la settima piazza con 282 (-6)  il danese JB Hansen, lo svedese Joel Sjoholm e l’inglese Richard Finch. Ha rimontato 39 posizioni, grazie a un 66 (-6), lo statunitense Dustin Johnson, 12° con 284 (-4), e ha segnato un colpo in più il connazionale Bo Van Pelt (18° con 285, -3).  Sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 134° con 155 (78 77, +11), e Matteo Delpodio, 140° con 158 (78 80, +14), che in tal modo hanno perso la ‘carta’ piena per l’European Tour 2014. Il fiorentino è al 117° posto della money list con 209.227 euro e Delpodio al 143° con 118.253 euro. La stessa sorte è toccata ad Alessandro Tadini, che non ha partecipato alla gara, 148° con 113.905 euro. In vetta lo svedese Henrik Stenson con 2.118,961 euro. Terzo giro – Sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia, almeno sedici giocatori, raccolti nell’arco di quattro colpi, saranno in corsa per il titolo nel giro finale dell’ISPS HANDA Perth International (European Tour). In pole position il 22enne australiano Brody Ninyette salito in vetta con un parziale di 67 (-5) e lo score di 208 colpi (72 69 67, -8), ma sono a ridosso con 209 (-7) il coreano Jin Jeong, il danese JB Hansen e l’altro australiano Brett Rumford, che ha risalito la graduatoria di trenta gradini con un 65 (-7), nuovo record del campo. Al quinto posto con 210 (-6) gli inglesi Richard Finch e Ross Fisher, lo svedese Fredrik Andersson Hed e gli australiani James Nitties e Jason Scrivener, che sono in numero preponderante e che ovviamente sono ben determinati a non mandare il titolo fuori dalla loro nazione. In lotta per il successo anche lo svedese Joel Sjoholm e gli inglesi Danny Willett e Michael Hoey, decimi con 211 (-5), e lo statunitense Bo Van Pelt, nel gruppo dei tredicesimi con 212 (-4), mentre l’altro americano Dustin Johnson è scivolato al 51° posto con 218 (+2). Ninyette ha messo insieme sette birdie e due bogey, Rumford, per il giro record, otto bridie e un bogey. Sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 134° con 155 (78 77, +11), e Matteo Delpodio, 140° con 158 (78 80, +14), che in tal modo hanno perso la ‘carta’ piena per l’European Tour 2014. Il montepremi è di 1.475.000 euro con prima moneta di 245.438 euro. Il torneo su Sky – La giornata finale del Perth International verrà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD con collegamento dalle ore 5 alle ore 9. Repliche dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Roberto Zappa. Secondo giro – Lorenzo Gagli, 134° con 155 (78 77, +11), e Matteo Delpodio, 140° con 158 (78 80, +14), non hanno superato il taglio nell’ISPS HANDA Perth International, e hanno perso la ‘carta’ piena per l’European Tour 2014. Sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia, è rimasto da solo al comando con 137 (68 69, -7) lo svedese Peter Hedblom, che ha lasciato a due colpi l’inglese Ross Fisher (139, -5). In terza posizione con 140 (-4) il danese Soren Hansen, gli australiani Dimitrios Papadatos, Josh Younger e Clint Rice e il coreano Jin Jeong. Gli ultimi due dopo 18 buche erano in vetta con Hedblom e con l’australiano James Nitties, sceso all’ottavo posto insieme al connazionale Brody Ninyette, all’inglese Richard Finch e all’americano Bo Van Pelt. L’altro statunitense Dustin Johnson è al 21° con 143 (-1), quindi al 32° con 144 (par) l’australiano Brett Rumford e al 54° con 146 (+2) il sudafricano Branden Grace. E’ uscito l’inglese Paul Casey, 70° con 147 (+3). Hedblom si è espresso con un parziale di 69 (-3) ottenuto con sei birdie e tre bogey; Gagli ha chiuso in 77 (+5) con due birdie, tre bogey e due doppi bogey: Delpodio in 80 (+8) con tre birdie, sei bogey, un doppio bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 1.475.000 euro con prima moneta di 245.438 euro. Il torneo su Sky – Il Perth International viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD con i seguenti orari: sabato 19 ottobre e domenica 20, dalle ore 5 alle ore 9. Repliche: sabato 19, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD); domenica 20, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   Primo giro – Lorenzo Gagli e Matteo Delpodio sono al 125° posto dopo un penalizzate giro in 78 (+6) colpi nell’ISPS HANDA Perth International, torneo dell’European Tour che sta avendo luogo al Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia. Con questo score è molto difficile che i due azzurri possano superare il taglio e quindi sperare di poter conservare la ‘carta’ per il circuito 2014, tuttavia poiché l’asticella per accedere al terzo turno al momento è fissata a “+2” l’impresa non è del tutto impossibile. Al comando si è portato un quartetto con 68 (-4) composto dagli australiani James Nitties e Clint Rice, dallo svedese Peter Hedblom e dal coreano Jin Jeong seguiti a un colpo da otto concorrenti: lo statunitense Dustin Johnson, l’inglese Sam Little, gli svedesi Fredrik Andersson Hed e Bjorn Akesson e gli australiani Nick O’Hern, Nick Cullen, Dimitrios Papadatos e Brady Watt, quest’ultimo dilettante (69, -3). Un colpo in più per l’altro americano Bo Van Pelt, 13° con 70 (-2), e poco dietro l’australiano Brett Rumford, 21° con 71 (-1), e il sudafricano Branden Grace, 49° con 72 (par). Giornata da dimenticare per l’inglese Paul Casey, 104° con 76 (+4). Rice ha realizzato quattro birdie, unico del quartetto di testa senza aver incontrato bogey; Nitties ha segnato sette birdie e tre bogey; Hedblom sei birdie e due bogey e Jeong un eagle, cinque birdie e tre bogey. Per Gagli quattro birdie, sei bogey e due doppi bogey; per Delpodio sei bogey. Il montepremi è di 1.475.000 euro con prima moneta di 245.438 euro e seconda di 163.438. Il torneo su Sky – Il Perth International viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD con i seguenti orari: venerdì 18 ottobre, dalle ore 5,30 alle ore 9,30; sabato 19 e domenica 20, dalle ore 5 alle ore 9. Repliche: venerdì 18, dalle ore 14,30 e dalle ore 19 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 23,15 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 19, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD); domenica 20, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Roberto Zappa. Prologo – Ultimo appello sul percorso del Lake Karrinyup CC, a Perth in Australia, dove si disputa l’ISPS HANDA Perth International (17-20 ottobre), per Lorenzo Gagli (nella foto) e Matteo Delpodio, tesi nel tentativo di salvare la ‘carta’ per l’European Tour 2014. E’ l’ultimo torneo prima delle “Final Series” le quattro gare ad accesso limitato che concludono la stagione. Il fiorentino, che fino a poco tempo addietro sembrava al sicuro, ha visto precipitare la situazione  negli ultimi tornei e ora si trova al 117° posto dell’ordine di merito (209.227 euro) a sette dal 110°  e ultimo utile per rimanere nel circuito, occupato da Gaganjeet Bhullar (228.355 euro). Per risalire la china Gagli ha bisogno di almeno 20.000 euro e quindi dovrà classificarsi non oltre il 14°/15° posto. Più complicato il compito di Delpodio, 143° con 118.253 euro, che ha la sola alternativa del primo o del secondo posto. Sicuramente di rilievo il field dove figurano i due statunitensi Dustin Johnson e Bo Van Pelt, gli inglesi Paul Casey e Ross Fisher, il sudafricano Branden Grace e i migliori giocatori australiani tra i quali Brett Rumford, Marcus Fraser, Peter Lonard, Peter O’Malley, Peter Fowler, Nick O’Hern e Wade Ormsby, tutti passati attraverso il circuito continentale. Il montepremi è di 1.475.000 euro con prima moneta di 245.438 euro e seconda di 163.438. Il torneo su Sky – Il Perth International sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD con i seguenti orari: giovedì 17 ottobre e venerdì 18, dalle ore 5,30 alle ore 9,30; sabato 19 e domenica 20, dalle ore 5 alle ore 9. Repliche: giovedì 17, dalle ore 14 e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD); venerdì 18, dalle ore 14,30 e dalle ore 19 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 23,15 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 19, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD); domenica 20, dalle ore 15,15 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 21 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   I risultati