Progetto Golf4Autism

L’inclusione sociale è uno dei punti centrali del Progetto Ryder Cup 2022, il cammino del golf italiano verso la sfida fra Europa e Stati Uniti che avrà luogo fra 3 anni a Roma, presso il Marco Simone Golf & Country Club. La Federazione Italiana Golf sta portando avanti un percorso che mira a sottolineare il carattere aggregante di questo sport. Il golf è infatti una disciplina aperta a tutti, senza distinzione di età, sesso o classe sociale e si adatta perfettamente anche alle esigenze di persone con disabilità. Grazie all’handicap di gioco, infatti, vengono uniformati i differenti livelli di competitività in campo.

IL PROGETTO
Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, la FIG ha lanciato nel 2018 “Golf4autism” un’esperienza pilota sviluppata da Golfprogram, con il patrocinio della Federazione Italiana Golf, la collaborazione dell’Associazione di volontariato “Una breccia nel muro” e il supporto del circolo romano Archi di Claudio Golf Club.


PROTOCOLLO FIG-FISDIR

Golf4Autism rientra nel piano strategico finalizzato all’inclusione sociale e in quest’ottica la FIG ha firmato un protocollo con la FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) per la regolamentazione del tesseramento dei giocatori con disabilità e la formazione dei tecnici federali.


SUL GREEN PER LA SOCIALIZZAZIONE

Golf4autism” si rivolge a bambini con spettro autistico di età compresa fra i 6 e i 12 anni e si propone attraverso lezioni gratuite sul campo come un aiuto per la socializzazione e l’integrazione. La ripetitività del gesto tecnico, il contesto verdeggiante e silenzioso dei percorsi di gioco sono alcuni degli aspetti che rendono il golf la disciplina ideale per ragazzi con spettro autistico.

CORSI DI FORMAZIONE FIG PER MAESTRI
“Il Progetto Golf4Autism” si sta sviluppando con il coordinamento della FIG e dal 2019 per la prima volta i corsi di formazione per maestri presso la Scuola Federale includono un nuovo modulo ad hoc per l’insegnamento ai ragazzi con spettro autistico.

SEMINARI DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI MAESTRI GIA’ OPERANTI NEI CIRCOLI DI GOLF
Per tutti gli insegnanti che operano nelle diverse strutture sul territorio vengono organizzati dal 2019 seminari di aggiornamento utili ai primi approcci con ragazzi affetti da spettro autistico. Il primo seminario si è svolto a settembre 2019 presso la Scuola Nazionale di Golf, il secondo nel  gennaio 2020 a Milano. A tutti i partecipanti 10 crediti formativi PGAI. Allo scopo di diffondere l’insegnamento ai ragazzi affetti da spettro autistico su tutto il territorio nazionale verranno organizzati altri workshop a dimostrazione che il golf si adatta perfettamente anche a persone con questo tipo di disabilità.

I CORSI DI CARIMATE E BUENA VISTA SOCIAL GOLF
È partito a giugno nella provincia di Como il progetto Golf4autism. Si è trattato di un corso per bambini affetti da disturbo dello spettro autistico tra i 6 ed i 12 anni, che si prefigge di utilizzare la disciplina sportiva golfistica per favorire la stimolazione di abilità spesso deficitarie nei bambini affetti da questa condizione.
A tal fine in affiancamento al maestro di golf, erano presenti in campo dei terapisti supervisionati da un analista comportamentale e coadiuvati da uno psicologo.
Ogni corso era composto da un massimo di cinque bambini e si svolgeva per un’ora alla settimana.
Tutti i corsi sono terminati il 16 novembre con una grande festa inclusiva al Buena Vista Social Golf .