fbpx

WGC-Bridgestone: trio al vertice, sale Woods, in ritardo F. Molinari

tiger-woods
  04 Agosto 2018 In primo piano
Condividi su:

Sul percorso del Firestone CC (par 70), ad Akron nell’Ohio, Francesco Molinari, 53° con 142 (70 72, +2) colpi, è rimasto in bassa classifica nel WGC-Bridgestone Invitational, terzo dei quattro tornei del WGC, il minitour mondiale, dove Ian Poulter (129, -11) è stato raggiunto in vetta alla graduatoria da Tommy Fleetwood e da Justin Thomas. Pur con qualche sbavatura hanno tenuto Jason Day, quarto con Kyle Stanley (131, -9), Rory McIlroy, sesto con Si Woo Kim (132, -8), mentre un Tiger Woods (134, -6) sempre più tonico ha guadagnato quattro posizioni con un 68 (-2), salendo al decimo posto dove è anche Jon Rahm. Ha mollato Rickie Fowler (137, -3), da secondo a 27°, e sta probabilmente mettendo a rischio la sua partecipazione alla Ryder Cup Sergio Garcia (37° con 139, -1), che non ha cambi di marcia, così come Paul Casey e Hideki Matsuyama, campione in carica, che lo affiancano. Non è la gara di Dustin Johnson, numero uno mondiale (46°- 140, par) e di Jordan Spieth (60° – 143, +3), che probabilmente già guardano al major della prossima settimana (US PGA Championship).

Nel trio di testa pensa in grande Justin Thomas che nelle ultime quattro occasioni in cui è stato leader dopo 36 buche ha poi vinto. Punta al titolo anche Tommy Fleetwood e mira alla prossima Ryder Cup Ian Poulter, che manda segnali sempre più forti al capitano europeo Thomas Bjorn per prenotare una wild card.

Quanto a Molinari è andato a sprazzi alternando buone cose a errori. Ha tenuto il par per sedici buche poi lo ha perso con due bogey a chiudere (72, +2).  Il montepremi è di 10.000.000 di dollari.

Le prospettive di Woods – Ha molta fiducia Tiger Woods (nella foto). Deriva dal suo gioco, anche se qualche colpo tende ad andar storto, dal fatto di aver vinto otto volte il torneo e, in vista del terzo giro, di essere il giocatore che in stagione ha la media score più bassa (68,20) sul terzo round delle varie gare. “Ho intenzione – ha detto – di proseguire su questa strada. Il campo è ricettivo e permette score bassi e domani sarà una di quelle giornate in cui dovrò solo puntare a un punteggio ben sotto par”.

Solidarietà – Nel secondo giro i giocatori hanno fissato sul cappellino un nastrino giallo. Un segno di solidarietà e di sostegno alla famiglia dello sfortunato giocatore australiano Jarrod Lyle, purtroppo malato terminale di leucemia.

Diretta su Sky – Il WGC-Bridgestone Invitational va in onda in diretta su Sky. Terza giornata: sabato 4 agosto, dalle ore 19 alle ore 24 (Sky Sport Golf HD).

 

I RISULTATI