fbpx

38° PGAI Championship: Maestroni nel playoff supera Bruschi

  20 Novembre 2014 News
Condividi su:

Andrea Maestroni (nella foto) è il nuovo campione della PGA Italiana. Sul percorso del Golf della Montecchia (par 72) il 38enne bresciano ha concluso il 38° Italian PGA Championship con 206 colpi (68 68 70, -10), alla pari con Alessio Bruschi (206 – 69 67 70), campione uscente, e poi lo ha superato con un par alla seconda buca spareggio. Dopo il par di entrambi alla prima, il toscano mandato la pallina in un bunker con il secondo colpo dove è rimasta dopo il terzo, antefatto del bogey con cui ha dato via libera all’avversario . Maestroni ha bissato, in tal modo, il successo già siglato nel 2011. Ha ottenuto un bel terzo posto con 208 (-8) Cristiano Terragni, che ha provato fino all’ultimo a raggiungere la coppia di testa, e hanno offerto una buona prestazione anche Nicolò Gaggero, quarto con 209 (-7), e Mauro Bianco, attualmente nel Senior Tour europeo, quinto con 210 (-6). Al sesto posto con 212 (-4) Federico Elli, Leonardo Motta, Marco Bernardini e lo statunitense Zeke Martinez, che ha potuto partecipare essendo iscritto all’associazione PGAI. Al 10° con 213 (-3) Marco Crespi, che frequenta l’European Tour, Nino Bertasio e Joon Kim, al 17° con 217 (+1) Emanuele Canonica e al 21° con 218 (+2) Costantino Rocca. Al vincitore è andato un assegno di 4.500 euro su un montepremi di 30.000 euro.   Secondo giro – Cambio della guardia in vetta al 38° Italian PGA Championship, ossia il Campionato della PGA Italiana al quale sono ammessi gli iscritti all’associazione, compresi i giocatori stranieri, dove si sono portati con 136 (-8) colpi Andrea Maestroni (69 67) e Alessio Bruschi (68 68), campione uscente. Sul percorso del Golf della Montecchia competeranno per il titolo nel giro finale anche Mauro Bianco, terzo con 137 (-7), Leonardo Motta, Cristiano Terragni e Marco Bernardini, quarti con 139 (-5), Federico Colombo, Federico Elli, Joon Kim e Giacomo Tonelli, leader dopo un turno, settimi con 140 (-4), Sono fuori gioco Costantino Rocca, Marco Crespi, Emanuele Canonica e Nino Bertasio, 17.i con 145 (+1). Il taglio dopo 36 buche ha lasciato in gara 45 concorrenti che nel turno conclusivo si contenderanno il montepremi è di 30.000 euro dei quali 4.500 destinati al vincitore.   Primo giro – Giacomo Tonelli è in vetta con 64 (-8) colpi al 38° Italian PGA Championship, ossia il Campionato della PGA Italiana al quale sono ammessi gli iscritti all’associazione, compresi i giocatori stranieri, iniziato sull’impegnativo tracciato del Golf della Montecchia (par 72). Il 27enne bolognese precede Mauro Bianco, secondo con 66 (-6), e Joon Kim, terzo con 67 (-4). In quarta posizione con 68 (-4) il campione uscente Alessio Bruschi e il grande Costantino Rocca, che ha dato un saggio dei suoi migliori colpi, in sesta con 69 (-3) Andrea Maestroni e Marco Bernardini, e in ottava con 70 (-2) Federico Maccario, Cristiano Terragni, Federico Elli, Andrea Romano e Mario Tadini. Più indietro Nino Bertasio, 11° con 71 (-1), Federico Colombo, 17° con 72 (par), ed Emanuele Canonica, 25° con 73 (+1). La gara si svolge sulla distanza di 54 buche, con taglio dopo 36 che ammetterà al turno conclusivo i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 30.000 euro dei quali 4.500 destinati al vincitore.   Prologo – Sull’impegnativo percorso del Golf della Montecchia, a Selvazzano Dentro (PD), prende il via il 38° Italian PGA Championship (19-21 novembre), ossia il Campionato della PGA Italiana al quale sono ammessi gli iscritti all’associazione compresi  i giocatori stranieri. Difende il titolo Alessio Bruschi nel contesto di un ottimo field al quale danno un valore aggiunto Costantino Rocca ed Emanuele Canonica, e in cui figurano vincitori di passate edizioni quali Marco Crespi, Marco Bernardini, Andrea Maestroni, Gregory Molteni, Baldovino Dassù, Massimo Florioli e Mario Tadini. Meritano attenzione, in un ampio quadro di favoriti, anche Cristiano Terragni, Nicolò Gaggero, Andrea Rota, Andrea Romano, Leonardo Motta, Fernando Pasqualucci, vincitore del recente Campionato maestro PGAI, e lo statunitense Zeke Martinez, fresco campione Seniores PGAI. La gara si svolge sulla distanza di 54 buche, con taglio dopo 36 che ammetterà al turno conclusivo i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 30.000 euro dei quali 4.500 destinati al vincitore.