fbpx

The Amateur: Mazzoli, Scalise e Donaggio ai match play

Francesco Donaggio
  19 Giugno 2018 News
Condividi su:

Stefano Mazzoli, 12° con 142 (73 69, +1), Lorenzo Scalise, 27° con 145 (71 74, +4), e Francesco Donaggio, 62° con 147 (78 69, +6), sono approdati ai match play nel The Amateur Championship, uno dei major per dilettanti che si sta disputando sui due percorsi del Royal Aberdeen (par 71) e del Murcar Links (par 70) ad Aberdeen in Scozia.

La qualificazione su 36 buche medal è stata vinta con 133 (66 67, -8) dal sudafricano Wilko Nienaber, già in vetta dopo il primo giro. Hanno occupato i successivi quattro posti nel tabellone il norvegese Viktor Hovland (135, -6), il canadese Sam Meek (138, -3), l’altro sudafricano Matt Saulez (139, -2) e l’australiano Kyle Michel (140, -1), che ha preceduto il connazionale Blake Collyer e l’inglese Harry Hall, stesso score.

Stefano Mazzoli, che ha recuperato dieci posizioni, e Lorenzo Scalise, che ne ha perse 14, si erano già saldamente installati nella zona qualifica nel turno iniziale, mentre in una giornata con vento che a tratti a disturbato i concorrenti, ha effettuato una grande rimonta dal 184° posto Francesco Donaggio (nella foto). Partito piuttosto male sul tracciato del Royal Aberdeen con un bogey e un doppio bogey sulle prime tre buche, ha poi realizzato sei birdie sulle successive undici con i quali ha reso ininfluente, ai fini della qualificazione, il bogey alla 14ª (parziale di 69, -2). Negli incontri a eliminazione diretta Scalise e Mazzoli hanno avuto accesso al secondo turno e Donaggio dovrà iniziare dal primo.

Non hanno superato il taglio, caduto a 147, Riccardo Bregoli, 86° con 148 (77 71, +7), Takayuki Matsui, 137° con 150 (78 72, +9), Giacomo Fortini,  219° con 155 (78 77, +14), Alberto Castagnara, 232° con 155 (79 76, +14), e Stefano Ciapparelli, 239° con 156 (77 79, +15). Hanno preso il via 288 concorrenti che si sono alternati sui due percorsi. I match play avranno luogo al Royal Aberdeen. Il team italiano è assistito dai tecnici Gianluca Baruffaldi e Alessandro Bandini. Il torneo è stato vinto nel 2009 da Matteo Manassero: mai nessuno era riuscito nell’impresa a soli 16 anni.

 

I RISULTATI