fbpx

Symetra: primo titolo per Cydney Clanton Molinaro out al taglio

  24 Giugno 2013 News
Condividi su:

Cydney Clanton, al secondo anno di professionismo e nel Symetra Tour, ha colto il primo titolo in carriera vincendo con 208 colpi (69 69 70, -8) il Four Winds Invitational, sul percorso del Blackthorn Golf Club (par 72), a South Bend nell’Indiana. Dopo aver terminato la gara alla pari con Marissa Steen (69 69 70) e con Marina Alex (68 68 72) le ha superate con un birdie alla settima buca di spareggio. Al quarto posto con 209 (-7) Hannah Jun e la thailandese P.K. Kongkraphan, al sesto con 210 (-6) Jaclyn Sweeney, Catherine O’Donnell, la canadese Alena Sharp, la spagnola Marta Silva e al giapponese Mitsuki Katahira. E uscita al taglio per la prima volta in stagione Giulia Molinaro (nella foto), 101ª con 148 colpi (73 75, +4). La Clanton è stata gratificata con 22.500 dollari su un montepremi di 150.000 dollari. Secondo giro – Giulia Molinaro, per la prima volta in stagione, è uscita al taglio in un torneo del Symetra Tour, il secondo circuito femminile americano dove ha già vinto una gara (Friends of Mission Classic). Nel Four Winds Invitational, sul percorso del Blackthorn Golf Club (par 72), a South Bend nell’Indiana, l’azzurra ha concluso al 101° posto con 148 colpi (73 75, +4) dopo un secondo giro in 75 (+3) con due birdie e cinque bogey. E’ rimasta da sola al comando con 136 (68 68, -8) Marina Alex seguita con 138 (-6) da Calle Nielson, Cydney Clanton, Marissa Steen e dalla giapponese Mitsuki Katahira. Al sesto posto con 139 (-5) Hannah Jun, la francese Perrine Delcour e la thailandese P.K. Kongkraphan. Il montepremi è di 150.000 dollari. Primo giro – Giulia Molinaro è al 55° posto con 73 (+1) colpi nel Four Winds Invitational, torneo del Symetra Tour, il secondo circuito americano, iniziato sul percorso del Blackthorn Golf Club (par 72), a South Bend nell’Indiana. Al vertice si è formato un quartetto, con lo score di 68 (-4), composto da Marina Alex, Amy Meier, dalla canadese Samantha Richdale e dalla francese Perrine Delacour. A un colpo Marissa Steen, Cydney Clanton, Kendall Dye, Candace Schepperle, Lacey Agnew, la giapponese Mitsuki Katahira e la coreana Seul-Ki Park. Cammino piuttosto articolato della Molinaro che ha assommato quattro birdie, tre bogey e un doppio bogey. L’azzurra, che ha già vinto un torneo (Friends of Mission Classic, è attualmente quinta nell’ordine di merito e il suo obiettivo principale è quello di concludere l’anno tra le prime dieci onde avere la ‘carta’ per il LPGA Tour. Il montepremi è di 150.000 dollari. Prologo – Giulia Molinaro sarà impegnata nel Four Winds Invitational (21-23 giugno), il settimo dei quindici tornei che compongono il calendario stagione del Symetra Tour, il secondo circuito femminile statunitense. Sul percorso del Blackthorn Golf Club, a South Bend nell’Indiana, la veneta, che si è imposta nel Friends of Mission Classic a metà maggio, sarà tra le candidate al titolo insieme alle altre cinque vincitrici stagionali: Jaclyn Sweeney Jackyn Sweeney, Melissa Eaton, Christine Song, Sue Kim e Laura Kueny, leader della money list. Tra le altre partecipanti la sudafricana Ashleigh Simon e la svedese Caroline Westrup, che provengono dal Ladies European Tour. Attualmente la Molinaro è quinta nell’ordine di merito e il suo obiettivo principale è concludere l’anno tra le prime dieci onde avere la ‘carta’ per il LPGA Tour. Il montepremi è di 150.000 dollari.   I risultati