fbpx

South Beach International: Federico Zucchetti 12° Doral Publix Junior: italiani in evidenza

  23 Dicembre 2014 News
Condividi su:

SOUTH BEACH: VINCE L’AMERICANO GABRIEL LENCH, 12° FEDERICO ZUCCHETTI  – Federico Zucchetti ha ottenuto un buon 12° posto con 282 colpi (67 74 71 70, -1) nel South Beach International Amateur Championship disputato al Miami Beach Golf Club, a Miami in Florida. Si è imposto con 272 colpi (68 66 71 67, -11) lo statunitense Gabriel Lench, grazie a una rimonta finale sottolineata da un 67 (-5), il quale ha preceduto il canadese Adam Svensson (273, -10) e altri due americani, Ben Griffin (274, -9) ed Edward Figueroa (276, -7). Al quinto posto con 277 (-5) l’irlandese Jack Hume e il gallese Richard James, leader per tre turni e poi crollato con un 74 (+2). Hanno concluso la gara altri cinque giocatori italiani: Michele Ortolani, 34° con 286 (72 71 70 73, +3), Teodoro Soldati, 45° con 288 (71 73 72 72, +5), Edoardo Raffaele Lipparelli, 62° con 291 (70 74 74 73, +8), Michele Cea, 76° con 293 (73 68 73 79, +10), e Federico Zuckermann, 83° con 296 (72 70 80 74, +13). Hanno iniziato il torneo 210 concorrenti, che si sono alternati sui due tracciati del Miami Beach Golf Course (par 71) e del Normandy Shores Golf Course (par 70), poi il taglio, dopo 36 buche, ha lasciato a competere nei due giri finali al Miami Beach Golf Course 88 concorrenti dai quali sono rimasti fuori: Lorenzo Magagnin (145 – 70 75, +4), Gianmaria  Rean Trinchero (147 – 74 73, +6), Guido Migliozzi (149 – 77 72, +8), Lorenzo Scalise (150 – 69 81, +9), Filippo Zucchetti (151- 72 79, +10), Stefano Mazzoli (152 – 74 78, +11), Luca Portelli (156 – 74 82, +15), Costantino Peruzzi (158 – 77 81, +17) e Tommaso Melocchi (162 – 77 85, +21). L’allenatore Alberto Binaghi ha accompagnato il team ufficiale azzurro composto da Lipparelli, Mazzoli, Migliozzi, Soldati e Zuckermann. Terzo giro  – Il gallese Richard James, leader con 203 colpi (65 66 72, -9), ha proseguito la sua corsa di testa, malgrado un vistoso rallentamento con un 72 (par), nel South Beach International Amateur Championship in svolgimento al Miami Beach Golf Club di Miami in Florida Gli contenderanno il titolo nel turno conclusivo Gabriel Lench, Ben Griffin e il canadese Adam Svensson, secondi con 205 (-7), Adam Ball ed Edward Figueroa, quinti con 207 (-5). Sono a metà classifica  Federico Zucchetti, 27° con 212 (67 74 71, par), Michele Ortolani, 34° con 213 (72 71 70, +1), e Michele Cea, 43° con 214 (73 68 73, +2), e in bassa Teodoro Soldati, 58° con 214 (71 73 72, +4), Edoardo Raffaele Lipparelli, 72° con 218 (70 74 74, +6) e Federico Zuckermann, 84° con 222 (72 70 80, +10). Hanno iniziato il torneo 210 concorrenti, che si sono alternati sui due tracciati del Miami Beach Golf Course (par 71) e del Normandy Shores Golf Course (par 70), poi il taglio, dopo 36 buche, ha lasciato a competere nei due giri finali al Miami Beach Golf Course 88 concorrenti dai quali sono rimasti fuori: Lorenzo Magagnin (145 – 70 75, +4), Gianmaria  Rean Trinchero (147 – 74 73, +6), Guido Migliozzi (149 – 77 72, +8), Lorenzo Scalise (150 – 69 81, +9), Filippo Zucchetti (151- 72 79, +10), Stefano Mazzoli (152 – 74 78, +11), Luca Portelli (156 – 74 82, +15), Costantino Peruzzi (158 – 77 81, +17) e Tommaso Melocchi (162 – 77 85, +21). L’allenatore Alberto Binaghi accompagna il team ufficiale azzurro composto da Lipparelli, Mazzoli, Migliozzi, Soldati e Zuckermann. Secondo giro – Sei giocatori italiani hanno superato il taglio nel South Beach International Amateur Championship in svolgimento sui due percorsi del Miami Beach Golf Course (par 71) e del Normandy Shores Golf Course (par 70), al Miami Beach Golf Club di Miami in Florida. Sono: Federico Zucchetti (67 74) e Michele Cea (73 68), 28.i con 141 (par), Federico Zuckermann, 43° con 142 (72 70, +1), Michele Ortolani, 61° con 143 (72 71, +2), Teodoro Soldati (71 73) ed Edoardo Raffaele Lippparelli (70 74), 71.i con 144 (+3). Il gallese Richard James ha mantenuto il comando con 131 colpi (65 66, -10) e Gabriel Lench si è portato al secondo posto con 134 (68 66, -7). Al terzo con 135 (-5) Ben Griffin e il canadese Adam Svensson, al quinto con 136 (-5) il francese Jeremy Gandon. Sono rimasti fuori dal gruppo degli 88 concorrenti (su 210 al via) ammessi ai due turni conclusivi, che si disputeranno al Miami Beach Golf Course: Lorenzo Magagnin (145 – 70 75, +4), Gianmaria  Rean Trinchero (147 – 74 73, +6), Guido Migliozzi (149 – 77 72, +8), Lorenzo Scalise (150 – 69 81, +9), Filippo Zucchetti (151- 72 79, +10), Stefano Mazzoli (152 – 74 78, +11), Luca Portelli (156 – 74 82, +15), Costantino Peruzzi (158 – 77 81, +17) e Tommaso Melocchi (162 – 77 85, +21). L’allenatore Alberto Binaghi accompagna il team ufficiale azzurro composto da Lipparelli, Mazzoli, Migliozzi, Soldati e Zuckermann. Primo giro – Sui due percorsi del Miami Beach GC (par 71) e del Normandy Shores GC (par 70), al Miami Beach GC di Miami in Florida,  è iniziato il South Beach International Amateur Championship al quale prendono parte 210 concorrenti. Nella classifica che fa riferimento al par, essendo differente quello dei due campi, Federico Zucchetti, uno dei 15 italiani presenti che hanno girato tutti sul Normandy Shores GC, è al decimo posto con “meno 3” (67) a tre colpi dal leader, il gallese James Richard (65, -6 al Miami Beach GC). Seguono con “meno 5” Anthony Maccaglia e Ben Griffin (65, NS) e con “meno 4” Michael Pisciotta (67, MB), Clouser McCormick, Charles Wang, Gordon Neale, Gustavo Leon e lo svedese Victor Theandersson (66, NS). Così gli altri italiani: 32° con “meno 1” Lorenzo Scalise (69), 56.i con il par Edoardo Raffaele Lipparelli e Lorenzo Magagnin (70), 73° con “+1” Teodoro Soldati (71), 99.i con “+2” Michele Ortolani, Federico Zuckermann e Filippo Zucchetti (72), 119° con “+3” Michele Cea (73), 135.i con “+4” Luca Portelli, Stefano Mazzoli, Gianmaria Rean Tinchero (74), 190.i con “+7” Costantino Peruzzi, Guido Migliozzi e Tommaso Melocchi (77). Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche. Dopo 36, in cui i partecipanti si alterneranno sui due percorsi, saranno ammessi ai due turni conclusivi i primi 72 classificati e i pari merito al 72° posto, che competeranno al Miami Beach GC. L’allenatore Alberto Binaghi accompagna il team ufficiale azzurro composto da Lipparelli, Mazzoli, Migliozzi, Soldati e Zuckermann. Prologo – Edoardo Raffaele Lipparelli, Stefano Mazzoli, Guido Migliozzi, Teodoro Soldati e Federico Zuckermann compongono il team ufficiale che difende i colori azzurri al South Beach International Amateur Championship, in programma dal 19 al 22 dicembre al Miami Beach GC, a Miami in Florida. Saranno al via anche Gianmaria Rean Trinchero, Lorenzo Magagnin, Costantino Peruzzi, Michele Ortolani, Tommaso Melocchi, Federico Zucchetti, Filippo Zucchetti, Michele Cea, Luca Portelli e Lorenzo Scalise. Il torneo si svolge sulla distanza di 72 buche. Dopo 36, in cui i concorrenti si alterneranno sui due tracciati del Miami Beach GC e del Normandy Shores GC, accederanno ai due turni conclusivi i primi 72 classificati e i pari merito al 72° posto, che competeranno al Miami Beach GC.. Accompagna gli azzurri l’allenatore Alberto Binaghi.   DORAL PUBLIX JUNIOR: ITALIANI IN EVIDENZA – Carolina Caminoli (foto grande), Camilla Mazzola, Angelica Moresco, Leonardo Bellini e Tommaso Giancaterino si sono messi in bella evidenza nel Doral Publix Junior Golf Classic, disputato al Doral Resort di Miami in Florida con la partecipazione di oltre 690 juniores divisi in varie categorie. All’evento hanno preso parte numerosi giocatori italiani tra i quali un gruppo guidato dai maestri Paolo Pustetto e Giorgio Grillo. Carolina Caminoli si è classificata al terzo posto con 225 colpi (75 79 71) nella categoria “14/15 anni”  dove si è imposta con 218 (70 71 77) la francese Candice Mahè, che ha preceduto di cinque colpi la spagnola Paz Marfa (223). Non ha superato il taglio Alessandra Tenderini, 37ª con 171 (82 89). Leonardo Bellini, è terminato sesto con 228 (73 78 77) nella gara maschile vinta dall’ecuadoriano Esteban Missura con 221 (72 72 77) davanti agli statunitensi Charlie Dubiel e David Rogers, secondi con 224, e David Chatfield, quarto con 225 insieme al francese Lino Galdin. Al 22° posto con 236 (76 79 81) Amadeo Figus e al 28° con 233 (81 77 75) Giovanni Manzoni (foto piccola), che è stato il migliore nel torneo di consolazione al quale sono stati ammessi dopo il taglio effettuato nel secondo giro Leonardo Novella, 35° con 240 (80 78 82), Leonardo Gallucci, 44° con 247 (81 80 86), e Mario Zucal, 48° con 253 (82 81 90). E’ uscito dopo 36 buche Tommaso Orsi, 63° con 172 (90 82). Nella categoria “16-18 anni” con un gran recupero determinato da un parziale di 69, miglior punteggio di giornata, Camilla Mazzola è volata dal 22° al terzo posto con 230 (82 79 69) e ha concluso tra le top ten anche Angelica Moresco, nona con 235 (80 77 78). Successo annunciato dell’americana Megan Khang (215 – 73 70 72) con ben quattordici colpi di vantaggio sulla tedesca Anastasia Mickan (229). Nel torneo di consolazione, che assegnava il 33° posto, 48ª Francesca Santoni con 263 (88 82 93) e 49ª Beatrice Castello con 265 (93 84 88). Tra i ragazzi Tommaso Giancaterino ha conquistato l’ottava piazza con 229 colpi (73 78 78) ed Edoardo Zorzetto ha chiuso al 46° posto con 243 (76 81 86) nel torneo di consolazione. Rimonta e titolo con 217 (72 72 73) per il colombiano Ivan Camilo Ramirez Velandia, che era stato superato per 1 up da Guido Migliozzi nella finale del recente Junior World Match Play, sempre in Florida. A cinque lunghezze il forte argentino Alejandro Tosti (222) e a sette lo statunitense Matthew Bachmann e Wanjoo Lee di Trinidad. Non hanno superato il taglio Alvise Fabrizio, 81° con 164 (82 82), Lucas Del Val, 86° con 165 (80 85), e Paolo Bregolanti, 101° con 169 (82 87). In precedenza si sono disputati i tornei nelle altre categorie. In quella “7 & under” (due giri di nove buche) bella prova di Giovanni Binaghi quinto con 74 colpi (37 37) e titolo all’americano Jessy Huebner con 63 (32 31). Nella categoria “8-9”, anche questa articolata su due turni di nove buche, Francesco Castellani è terminato 36° con 108 (56 52). Successo con 67 (32 35) del canadese Justin Bjornson. Tra i giovani “10-11 anni” (36 buche), dove ha dominato il tedesco Nicklas Staub (145 – 72 73), si sono ben comportati Pietro Pontiggia, settimo con 159 (83 76), e Andrea Guazzi, 17° con 174 (84 90). Nel torneo femminile (due giri di nove buche), appannaggio della statunitense Skylee Shin (71 -35 36) dopo playoff con la messicana Maria Ferrer (71 – 36 35), Nicoletta Verticale ha concluso al 24° posto con 97 (42 55). Infine nella categoria “12-13” (36 buche) ha prevalso con 140 (67 73) l’americano Canon Claycomb. In 15ª posizione con 150 (73 77) Dylan De Prosperis, in 29ª con 157 (78 79) Giacomo Perin, in 54ª con 167 (84 83) Rocco Figus, in 75ª con 187 (95 92) Andrea Verticale e in 78ª con 198 (100 98) Alessandro Castellani. Secondo giro – Carolina Caminoli è scesa dal secondo al quinto posto con 154 colpi (75 79) nella categoria “14/15 anni”, a un giro dal termine del Doral Publix Junior Golf Classic, che si sta disputando al Doral Resort di Miami in Florida con la partecipazione di oltre 690 juniores divisi in varie categorie. All’evento prendono parte numerosi giocatori italiani tra i quali un gruppo guidato dai maestri Paolo Pustetto e Giorgio Grillo. E’ rimasta al comando la francese Candice Mahè (141 – 70 71) seguita dalla spagnola Paz Marfa (146) e dalla peruviana Micaela Farah e dalla messicana Ximera Garcia (153). Non ha superato il taglio Alessandra Tenderini, 37ª con 171 (82 89). Nel torneo maschile, condotto con 144 (72 72) dall’ecuadoriano  Esteban Missura davanti al francese Dimitri Mary (146), Leonardo Bellini è 11° con 151 (73 78) e Amadeo Figus 20° con 155 (76 79). Continueranno nel torneo di consolazione Giovanni Manzoni (81 77) e Leonardo Novella (80 78), 29.i con 158, Leonardo Gallucci, 43° con 161 (81 80), e Mario Zucal, 46° con 163 (82 81). E’ uscito Tommaso Orsi, 63° con 172 (90 82). Nella categoria “16-18 anni” è in vetta con 144 la coppia formata dallo statunitense Chandler Morris (70 74) e dal colombiano Ivan Ramirez Valendia (72 72). E’ in buona classifica Tommaso Giancaterino, 16° con 151 (73 78), e proseguirà nel torneo di consolazione Edoardo Zorzetto, 40° con 157 (76 81). Sono out Alvise Fabrizio, 81° con 164 (82 82), Lucas Del Val, 86° con 165 (80 85), e Paolo Bregolanti, 101° con 169 (82 87). Nella gara femminile Angelica Moresco è salita dal 19° al 12° posto con 157 (80 77) e Camilla Mazzola dal 25° al 22° con 161 (82 79). Nel torneo di consolazione Francesca Santoni, 38ª con 170 (88 82), e Beatrice Castello, 49ª con 177 (93 84). Solitaria in testa l’americana Megan Khang con 143 (73 70) con nove colpi di margine sulla brasiliana Luiza Altmann, sull’inglese Samantha Fuller e sulla tedesca Anastasia Mickan (152). Si sono già conclusi i tornei nelle altre categorie. In quella “7 & under” (due giri di nove buche) bella prova di Giovanni Binaghi quinto con 74 colpi (37 37) e titolo all’americano Jessy Huebner con 63 (32 31). Nella categoria “8-9”, anche questa articolata su due turni di nove buche, Francesco Castellani è terminato 36° con 108 (56 52). Successo con 67 (32 35) del canadese Justin Bjornson. Tra i giovani “10-11 anni” (36 buche), dove ha dominato il tedesco Nicklas Staub (145 – 72 73), si sono ben comportati Pietro Pontiggia, settimo con 159 (83 76), e Andrea Guazzi, 17° con 174 (84 90). Nel torneo femminile (due giri di nove buche), appannaggio della statunitense Skylee Shin (71 -35 36) dopo playoff con la messicana Maria Ferrer (71 – 36 35), Nicoletta Verticale ha concluso al 24° posto con 97 (42 55). Infine nella categoria “12-13” (36 buche) ha prevalso con 140 (67 73) l’americano Canon Claycomb. In 15ª posizione con 150 (73 77) Dylan De Prosperis, in 29ª con 157 (78 79) Giacomo Perin, in 54ª con 167 (84 83) Rocco Figus, in 75ª con 187 (95 92) Andrea Verticale e in 78ª con 198 (100 98) Alessandro Castellani. Primo giro – Carolina Caminoli è al secondo posto con 75 colpi, nella categoria 14/15 anni, dopo il primo giro del Doral Publix Junior Golf Classic, che si sta disputando al Doral Resort di Miami in Florida con la partecipazione di oltre 690 juniores divisi in varie categorie. All’evento prendono parte numerosi giocatori italiani tra i quali un gruppo guidato dai maestri Paolo Pustetto e Giorgio Grillo. La Caminoli, affiancata dalla danese Cecilie Nielsen e dalle spagnole Paz Marfa e Raquel Montanes Vilar, rende cinque colpi alla leader, la francese Candice Mahè (70). Al 20° posto con 82 Alessandra Tenderini,  Tra i ragazzi, dove è in vetta con 69 il messicano Ricardo Gonzalez,  Leonardo Bellini è sesto con 73, Amadeo Figus 15° con 76, Leonardo Novella 37° con 80, Leonardo Gallucci e Giovanni Manzoni 43.i  con 81, Mario Zucal 48° con 82 e Tommaso Orsi 71° con 90. Si è ritirato Peter Stoppani. Nella categoria 16/18, dove guida la graduatoria con 70 lo statunitense Chandler Morris davanti all’austriaco Christopher Fisher (71),  è in ottava posizione Tommaso Giancaterino con 73. Seguono Edoardo Zorzetto, 29° con 76, Lucas Del Val, 59° con 80, Paolo Bregolanti e Alvise Fabrizio, 74.i con 82. Ritirato Tommaso Melocchi. Tra le ragazze Angelica Moresco è 19ª con 80, Camilla Mazzola 25ª con 82, Francesca Santoni 44ª con 88, Beatrice Castello 50ª con 93. E’ al vertice con 73 la coppia formata dall’argentina Aldana Foigel e dall’americana Megan Khang. A un colpo la svizzera Albane Valenzuela (74). Prologo – Al Doral Resort di Miami in Florida, si disputa il Doral Publix Junior Golf Classic al quale prendono parte oltre 690 juniores divisi in varie categorie.  Un gruppo di giovani, affidati agli allenatori Paolo Pustetto e Giorgio Grillo prenderà parte alle gare per categorie 14/15 anni e 16/18 (21-23 dicembre, 54 buche). Nella cat. 14/15 gareggiano Giovanni Manzoni, Leonardo Novella, Leonardo Bellini, Leonardo Gallucci, Mario Zucal e Tommaso Orsi, Alessandra Tenderini e in quella 16/18 Paolo Bregalanti, Alvise Fabrizio, Angelica Moresco, Beatrice Castello, Francesca Santoni. I ragazzi competeranno sui tracciati del White Course e del Golf Course e le ragazze sul Red Course. In campo anche altri giocatori italiani: Giovanni Binaghi (cat. 7/8), Francesco Castellani (cat. 8/9), Pietro Pontiggia, Andrea Guazzi, Nicoletta Verticale (cat. 10/11), Dylan De Prosperis, Rocco Figus, Giacomo Perin, Andrea Verticale, Alessandro Castellani (cat. 12/13), Carolina Caminoli, Amadeo Figus, Peter Stoppani (cat. 14/15), Camilla Mazzola, Lucas Del Val, Tommaso Giancaterino, Edoardo Zorzetto e Tommaso Melocchi (cat. 16/18).