fbpx

Senior Tour: a Mauritius sprint finale di Colin Montgomerie

Colin Montgomerie
  13 Dicembre 2015 News
Condividi su:

Colin Montgomerie (nella foto di Getty Images) ha vinto con 201 colpi (68 64 69, -15) il MCB Tour Championship, ultimo torneo nel calendario del Senior Tour disputato sul percorso del Constance Belle Mare Plage (par 72), a Poste de Flacq nell’isola di Mauritius. E’ stato il suo terzo successo dello scozzese in una stagione largamente dominata, dove si è imposto con ampio margine nella money list, e l’ottavo nella sua nuova carriera tra gli “over 50”.

Montgomerie, il quale nel secondo giro ha realizzato una “hole in one” (buca 17, par 3, yard 166, ferro 8) che insieme a sei birdie gli ha consentito di prendere la leadership, nel terzo è stato raggiunto dal tenace sudafricano David Frost (10 titoli nel PGA Tour). Questi ha poi dovuto alzare bandiera bianca quando nelle ultime tre buche lo scozzese ha imposto il suo sprint con tre birdie (69, -3 con cinque birdie e due bogey). Frost ha concluso al secondo posto con 204 (65 71 68, -12) siglando un 68 (-4) con sei birdie e due bogey.
Hanno ottenuto la terza piazza con 205 (-11) l’inglese Paul Eales e il sudafricano Chris Williams, la quinta con 210 (-6) gli inglesi Andrew Sherborne e Barry Lane e la settima con 211 (-5) l’altro inglese Gary Wolstenholme e l’australiano Peter Fowler, secondo nella money list. Alla gara non hanno partecipato giocatori italiani.
SECONDO GIRO – Lo scozzese Colin Montgomerie è passato al comando con 132 colpi (68 64, -12) del MCB Tour Championship, ultimo torneo nel calendario del Senior Tour che si sta disputando sul percorso del Constance Belle Mare Plage (par 72), a Poste de Flacq nell’isola di Mauritius.
Ha superato il sudafricano David Frost, sceso al secondo posto con 136 (-8) dove è stato agganciato dal connazionale Chris Williams.
Al quarto con 137 (-7) l’inglese Barry Lane, al quinto con 139 (-5) altri due inglesi, Andrew Sherborne e Paul Eales, al settimo con 140 (-4) lo scozzese Gordon Brand jr e lo statunitense Jerry Smith e al nono con 141 (-3) l’australiano Peter Fowler, secondo nella money list che è già stata appannaggio con anticipo e largo margine di Montgomerie. Nel field nessun giocatore italiano. Il montepremi è di 420.000 euro.
PRIMO GIRO – Il sudafricano David Frost è al comando con 65 colpi (-7, con un eagle e cinque birdie) dopo il giro iniziale del MCB Tour Championship, ultimo torneo nel calendario del Senior Tour che si sta disputando sul percorso del Constance Belle Mare Plage, a Poste de Flacq nell’isola di Mauritius.
Il 56enne di Città del Capo con una lunga carriera nel PGA Tour dove ha conquistato dieci titoli, conduce con due colpi di vantaggio sull’inglese Paul Eales (67, -5) e con tre sullo scozzese Colin Montgomerie assoluto dominatore del circuito e già vincitore della money list, sull’argentino Luis Carbonetti e sul sudafricano Chris Williams (68, -4). Al sesto posto con 69 (-3) gli inglesi Andrew Sherborne, Paul Broadhurst e Paul Wesselingh, lo scozzese Gordon Brand jr e lo spagnolo Miguel Angel Martin e all’11° con 70 (-2) l’australiano Peter Fowler, secondo nell’ordine di merito con largo distacco da Montgomerie. Nel field nessun giocatore italiano Il montepremi è di 420.000 euro.
PROLOGO – Sul percorso del Constance Belle Mare Plage, a Poste de Flacq nell’isola di Mauritius, si conclude la stagione del Senior Tour Europeo con la disputa del MCB Tour Championship (11-13 dicembre, 54 buche) con la partecipazione di 53 concorrenti.
Al via tutti i migliori elementi del circuito tra i quali lo scozzese Colin Montgomerie incontrastato dominatore, che si è già assicurato il primo posto nella money list (E 614.011) con largo margine sull’australiano Peter Fowler (E 207.578), I due saranno tra i favoriti insieme agli inglesi Paul Wesselingh, Barry Lane e Philip Golding, al sudafricano David Frost, agli spagnoli Miguel Angel Martin e Pedro Linhart, all’austriaco Gordon Manson, all’argentino Cesar Monasterio e allo statunitense Tim Thelen. Nel field nessun giocatore italiano. Il montepremi è di 420.000 euro.
I risultati