fbpx

QS LPGA Stage 2: Giulia Molinaro quarta ammessa alla finale

  13 Ottobre 2012 News
Condividi su:

La dilettante azzurra Giulia Molinaro (nella foto) si è classificata al quarto posto con 282 colpi (72 72 67 71, -6) nello Stage2 ed è stata ammessa alla finale della Qualifying School del LPGA Tour in programma al LPGA International Golf Course, a Daytona Beach in Florida, dal 28 novembre al 2 dicembre dove saranno assegnate le ‘carte’ per il circuito 2013. Lo Stage2 si è disputato sui due percorsi del Plantation Golf & Country Club (Bobcat Course e Panther Course, entrambi par 72), a Venice in Florida, ed è stato vinto da Katie Burnett con 273 colpi (68 68 66 71, -15) che ha preceduto l’inglese Melissa Reid (279, -9), giocatrice del Ladies European Tour, e Kelly Jacques (280, -8). La Molinaro, che aveva già superato lo Stage1 con il 14° posto, si è resa autrice di un’ottima prestazione con un inizio molto attento e due giri nel 72 del par, per poi aumentare i ritmi. Decisivo ai fini della qualifica il 67 (-5) nel terzo turno maturato sul tracciato del Panther Course, con cui è salita dal 36° al nono posto, che le ha permesso di giocare in tranquillità la fase conclusiva dove con un 71 (-1) ha guadagnato altre cinque posizioni. Insieme all’azzurra si sono classificate quarte l’inglese Felicity Johnson e la sudafricana Lee-Anne Pace, anche loro in forza al LET. Hanno ottenuto il visto per la finale altre tre proettes del tour continentale: la tedesca Caroline Masson, 16ª con 288 (par), la svedese Caroline Westrup, 32ª con 291 (+3), e l’australiana Frances Bondad, 40ª con 292 (+4). Terzo giro – La dilettante azzurra Giulia Molinaro,  con un ottimo terzo giro in 67 (-5) colpi effettuato al Panther Course, e con lo score di 211 (72 72 67, -5) è balzata dal 36° al nono posto nello Stage2 della Qualifying School del LPGA Tour, in svolgimento sui due percorsi del Plantation Golf & Country Club (Bobcat Course e Panther Course, entrambi par 72), a Venice in Florida. A un turno dalla conclusione è rimasta al comando Katie Burnett con 202 (68 68 66, -14) che ha portato a sei colpi il vantaggio sulle prime inseguitrici: Kelly Jacques e l’inglese Melissa Reid (208, -8) Oltre alla Reid vi sono altre giocatrici del Ladies European Tour che si stanno comportando bene: la sudafricana Lee-Anne Pace e l’inglese Felicity Johnson, quinte con 210 (-6), la svedese Caroline Westrup e la sudafricana Ashleigh Simon, 14.e con 213 (-3), e la tedesca Caroline Masson, 27ª con 216 (par). Le prime 70 classificate e le pari merito al 70° posto saranno ammesse dalla finale della Qualifying School, che avrà luogo al LPGA International Golf Course, a Daytona Beach in Florida dal 28 novembre al 2 dicembre e dove saranno assegnate le ‘carte’ per il circuito 2013. Secondo giro – Giulia Molinaro è salita dal 42° posto al 36° posto con 144 colpi (72 72, par) nel secondo giro dello Stage2 della Qualifying School del LPGA Tour in svolgimento sui due percorsi del Plantation Golf & Country Club (Bobcat Course e Panther Course, entrambi par 72), a Venice in Florida. La dilettante azzurra, che ha giocato al Bobcat Course, ha effettuato anche il secondo turno nel 72 del par e ha tre colpi da gestire per rimanere tra le prime 70 classificate (e le prime merito al 70° posto), che saranno ammesse dopo 72 buche alla finale in programma al LPGA International Golf Course, a Daytona Beach in Florida dal 28 novembre al 2 dicembre. Guida la graduatoria con 136 (68 68), -8) Katie Burnett che precede di due colpi Taylore Karle, Kelly Jacques, la sudafricana Lee-Anne Pace, la dilettante austriaca Marina Stuetz e l’altra amateur australiana Breanna Elliott. Oltre alla Pace sono in alta classifica altre due proette del Ladies European Tour, l’inglese Melissa Reid e la sudafricana Ashleigh Simon, settime con 139 (-5) insieme alla dilettante norvegese Marita Engzelius.  Primo giro – Giulia Molinaro è al 42° posto con 72 (par) colpi dopo il primo giro dello Stage2 della Qualifying School del LPGA Tour che si sta svolgendo sui due percorsi del Plantation Golf & Country Club (Bobcat Course e Panther Course, entrambi par 72), a Venice in Florida, dove l’azzurra ha giocato al Panther Course. E’ al comando con 65 (-7) la francese Fiona Puyo seguita con 67 (-5) da Taylore Karle e dalla dilettante norvegese Marita Engzelius e con 68 (-4) da Vanessa Brockett, Tara Goedeken, Selanee Henderson, Katie Burnett, dall’australiana Jessica Speechley e dalla messicana Pamela Ontiveros. Buon inizio per tre giocatrici del Ladies European Tour: la sudafricana Ashleigh Simon, l’inglese Melissa Reid e la svedese Caroline Westrup, 10.e con 69 (-3). La gara si disputa sulla distanza di 72 buche, senza taglio, e le prime 70 classificate con le pari merito al 70° posto accederanno alla finale, che avrà luogo al LPGA International Golf Course, a Daytona Beach in Florida dal 28 novembre al 2 dicembre. Prologo – Giulia Molinaro, dopo aver superato lo Stage 1 (14ª), prende parte allo Stage2 della Qualifying School del LPGA Tour che si svolge dal 9 al 12 ottobre sui due percorsi del Plantation Golf & Country Club (Bobcat Course e Panther Course, entrambi par 72), a Venice in Florida Tra le altre partecipanti ricordiamo la dilettante thailandese Moriya Jutanugarn, che ha vinto lo Stage1, Vikki Laing, l’inglesa Melissa Reid, la tedesca Caroline Masson e le sudafricane Stacy-Lee Bregman, Lee-Anne Pace e Ashleigh Simon. Si gioca sulla distanza di 72 buche, senza taglio, e le prime 70 classificate con le pari merito al 70° posto accederanno alla finale, che avrà luogo al LPGA International Golf Course, a Daytona Beach in Florida dal 28 novembre al 2 dicembre.