fbpx

QS LET finale: per Sedda e Bertini “carta” cat 9b

  21 Dicembre 2014 News
Condividi su:

Laura Sedda, 57ª con 368 colpi  (75 76 73 70 74, +8), ed Elisabetta Bertini (nella foto), 62ª con 370 (71 75 72 76 76, +10)  hanno ottenuto una ‘carta’ a categoria 9b per il Ladies European Tour 2015 all’Aicha Tour School Final Qualifying, disputata sulla distanza di 90 buche sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course, entrambi par 72), a Marrakech  in Marocco. Le due italiane avranno meno possibilità di giocare rispetto alle prime 34 classificate alle quali è andata una ‘carta’ categoria 8a, che consente una stagione a tempo pieno. In un finale a sorpresa la forte dilettante danese Nanna Madsen ha realizzato un gran 63 (-9) e con lo score di 343 colpi (69 70 71 70 63, -17) ha superato l’inglese Georgia Hall (345 – 67 68 69 70 71, -15), in vetta per quattro giri. Al terzo posto con 346 (-14) la tedesca Sophia Popov, al quarto con 350 (-10) l’altra amateur danese Emily Pedersen, al quinto con 351 (-9) la sudafricana Nicole Garcia e al sesto con 352 (-8) la scozzese Kelsey MacDonald e Bonita Bredenhann della Namibia. Sono uscite al taglio dopo 72 buche le altre cinque italiane in campo; Vittoria Valvassori, 65ª con 295 (78 73 72 72, +7), out per un colpo, la dilettante Alessandra Braida, 83ª con 298 (75 75 75 73, +10), Alessandra Averna, 97ª con 301 (75 79 74 73, +13), Stefania Avanzo, 101ª con 302 (81 74 72 75, +14), e Anna Rossi, 116ª con 312 (76 79 76 81, +24). Usufruiranno di una ‘carta’ categoria 12a, che permetterà qualche presenza nel tour. Quarto giro – Elisabetta Bertini (71 75 72 76), nella foto, e Laura Sedda (75 76 73 70), 58.e con 294 (+6), hanno superato il taglio e competeranno per una “carta” per il Ladies European Tour 2015 nel giro finale dell’Aicha Tour School Final Qualifying, che si sta svolgendo sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course, entrambi par 72), dove le 120 concorrenti si sono alternate per quattro turni, a Marrakech  in Marocco. E’ continuata la corsa solitaria in vetta alla graduatoria dell’inglese Georgia Hall (274 – 67 68 69 70, -14), che affronterà la volata conclusiva (sul Samanah Course) con sei colpi di vantaggio sulla svedese Louis Stahle, sulla scozzese Kelsey MacDonald, sulla tedesca Sophie Popov e sulla dilettante danese Nanna Madsen (280, -8) e con otto sulla francese Lucie Andrè e sulla marocchina Maha Haddioui (282, -6). Sono rimaste fuori Vittoria Valvassori, 65ª con 295 (78 73 72 72, +7), out per un colpo, l’amateur Alessandra Braida, 83ª con 298 (75 75 75 73, +10), Alessandra Averna, 97ª con 301 (75 79 74 73, +13), Stefania Avanzo, 101ª con 302 (81 74 72 75, +14), e Anna Rossi, 116ª con 312 (76 79 76 81, +24). Le cinque italiane riceveranno una ‘carta’ categoria 12a, con poche possibilità di giocare, mentre le prime 30 classificate, delle 64 rimaste in gara, otterranno una “carta” categoria 8a, che praticamente permette stagione piena nel circuito, e le altre avranno la categoria 9b con meno opportunità.   Terzo giro – Elisabetta Bertini è rimasta al 34ª posto con 218 colpi (71 75 72, +2) e in zona qualifica dopo il terzo giro della Aicha Tour School Final Qualifying del Ladies European Tour in svolgimento sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course, entrambi par 72), a Marrakech  in Marocco, dove l’inglese Georgia Hall (204 – 67 68 69, -12) ha continuato la sua corsa di testa. La leader precede in graduatoria la tedesca Sophia Popov e l’amateur inglese Emma Goddard, seconde con 208 (-8), la sudafricana Monique Smit, quarta con 209 (-7), la scozzese Kelsey MacDonald e la dilettante danese Nanna Madsen, quinte con 210 (-6), e la svedese Louise Stahle, settima con 211 (-5). Il torneo, al quale partecipano 119 concorrenti, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, in cui le partecipanti si alterneranno sui due tracciati, avranno accesso al turno finale (sul Samanah Course) le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate riceveranno una ‘carta’ categoria 8a per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito, le altre avranno la categoria 9b con meno opportunità. Coloro che usciranno al taglio saranno nella categoria 12a. Anche se sono oltre il “+5”, che al momento qualificherebbe al giro conclusivo, possono ancora recuperare Vittoria Valvassori, 71ª con 223 (78 73 72, +7), Laura Sedda, 76ª con 224 (75 76 73, +8),  la dilettante Alessandra Braida, 89ª con 225 (75 75 75, +9). Più difficile, ma non impossibile, il compito per Stefania Avanzo, 95ª con 227 (81 74 72. +11), e per Alessandra Averna, 103ª con 228 (75 79 74, +12), purché realizzino uno score ben sotto par, mentre appare fuori Anna Rossi, 110ª con 231 (76 79 76, +15).   Secondo giro – Giornata difficile per le giocatrici italiane impegnate nella Lalla Aicha Tour School Final Qualifying del Ladies European Tour in svolgimento sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course, entrambi par 72), a Marrakech  in Marocco, dove ha allungato il passo l’inglese Georgia Hall, leader con 135 colpi (67 68, -9). Infatti cinque di loro hanno perso terreno, a iniziare da Elisabetta Bertini scesa dall’11° al 34° posto con 146 colpi (71 75, +2). Sono oltre la linea del taglio, al momento previsto a “+4”, le altre. Hanno comunque possibilità di recuperare la dilettante Alessandra Braida da 63ª a 75ª con 150 (75 75, +6), Laura Sedda da 63ª a 84ª con 151 (75 76, +7) e Vittoria Valvassori (78 73) stessa posizione e score, una delle due azzurre che ha guadagnato qualcosa risalendo la classifica di 19 gradini. Più difficile il compito di Alessandra Averna, da 63ª a 100ª con 154 (75 79, +10), di Anna Rossi (76 79), in regresso di 24 posizioni, e di Stefania Avanzo (81 74), in recupero di dieci, 105.e con 155 (+11). La Hall ha portato a quattro colpi il vantaggio sulle prime inseguitrici, la francese Astrid Vayson De Pradenne e due amateur, la danese Nanna Madsen e l’inglese Emma Goddard (139, -5). Al quinto posto con 140 (-4) le svedesi Louise Friberg e Louise Stahle, e al settimo con 141 (-3) la sudafricana Monique Smit e la transalpina Lucie André. Il torneo, a cui partecipano 119 concorrenti, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, in cui le partecipanti si alterneranno sui due tracciati, avranno accesso al giro finale (sul Samanah Course) le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate riceveranno una ‘carta’ categoria 8a per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito, le altre avranno la categoria 9b con meno opportunità. Coloro che usciranno al taglio saranno nella categoria 12a.   Primo giro – Ha tenuto un buon passo Elisabetta Bertini, undicesima con 71 (-1) colpi dopo in primo giro della Lalla Aicha Tour School Final Qualifying del Ladies European Tour in svolgimento sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course, entrambi par 72) a Marrakech,  in Marocco. E’ al comando con 67 (-2) colpi, realizzati sul Samanah Course dove si è espressa anche la Bertini,  l’inglese Georgia Hall, seguita con 68 (-4) dalla spagnola Virginia Espejo (Al Maaden Course) e con 69 (-3) dalla francese Astrid Vayson De Pradenne (SC), dalla svedese Louise Stahle (SC), dalla svizzera Anais Maggetti (AMC), e da due dilettanti, la danese Nanna Madsen (AMC) e l’inglese Emma Goddard (AMC). Sono oltre la linea del taglio le altre sei italiane in campo: Laura Sedda (AMC), Alessandra Averna (SC) e l’amateur Alessandra Braida (SC), 63.e con 75 (+3), Anna Rossi (SC), 81ª con 76 (+4), Vittoria Valvassori (AMC), 103ª con 78 (+6), e Stefania Avanzo (AMC), 115ª con 81 (+9). Il torneo, a cui partecipano 119 concorrenti, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, in cui le partecipanti si alterneranno sui due tracciati, avranno accesso al giro finale (sul Samanah Course) le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate riceveranno una ‘carta’ categoria 8a per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito, le altre avranno la categoria 9b con meno opportunità. Coloro che usciranno al taglio saranno nella categoria 12a.   Prologo – Sette giocatrici italiane partecipano alla Lalla Aicha Tour School Final Qualifying (17-21 dicembre) in programma sui due percorsi dell’Al Maaden Golf Resort (Samanah Course e Al Maaden Course) di Marrakech,  in Marocco. Sono Anna Rossi e Vittoria Valvassori, ammesse di diritto per la loro posizione nella money list del LET Access, Alessandra Averna e Laura Sedda, che si sono guadagnate il posto allo Stage 1 della Qualifying School, Stefania Avanzo, Elisabetta Bertini e la dilettante Alessandra Braida, promosse allo Stage 2. Il torneo, a cui partecipano 120 concorrenti, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, in cui le partecipanti si alterneranno sui due tracciati, avranno accesso al giro finale (sul Samanah Course) le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate riceveranno la ‘carta’ con categoria 8a per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito, le altre avranno la categoria 9b con meno opportunità. Coloro che usciranno al taglio saranno nella categoria 12a. Tra le altre, saranno sul tee di partenza le spagnole Carmen Alonso e Maria Beautell, la francese Melodie Bourdy, le tedesche Steffi Kirchmayr e Sophia Popov, la marocchina Maha Haddioui, la danese Emily Pedersen, la svizzera Caroline Rominger,  l’indiana Smriti Mehra, con un passato nel LPGA Tour, la  sudafricana Melissa Eaton, la svedese Louise Friberg e Nobuhle Dlamini dello Swaziland.