fbpx

QS Eurotour a Bogogno: sette italiani allo Stage2

  28 Settembre 2012 News
Condividi su:

STAGE1 QS EUROTOUR: A BOGOGNO SETTE ITALIANI AMMESSI ALLO STAGE 2 – Sette giocatori italiani, dei 24 in gara, hanno superato lo Stage 1 della Qyualifying School dell’European Tour, disputato al Golf Club Bogogno (percorso Del Conte, par 72) e vinto dallo svedese Robin Wingardh con 273 colpi (66 69 67 71, -15) dopo una corsa di testa. Sono entrati nel gruppo dei 32 promossi allo Stage 2: Alessio Bruschi (nella foto), 10° con 282 (72 71 69 70, -6), Niccolò Quintarelli, 12° con 283 (69 73 71 71, -5), Andrea Zanini, Niccolò Ravano e Andrea Rota, 17.i con 285 (-3), Alberto Campanile e il dilettante Filippo Bergamaschi, 26.i con 287 (-1).

 

Alle spalle del vincitore si sono classificati il sudafricano Dylan Frittelli (275, -13), il tedesco Florian Fritsch (276, -12), l’amateur francese Adrien Saddier (277, -11), il sudafricano Justin Harding, lo scozzese David Law, lo svizzero Philippe Schweizer (am), il finlandese Peter Erofejeff e Fernando Figueroa di El Salvador (281, -7). Sono rimasti fuori Joon Kim, 36° con 289 (+1), Leonardo Motta, 42° con 290 (+2), Nunzio Lombardi, 50° con 292 (+4), Aron Zemmer, 59° con 294 (+6), Benedetto Pastore e Luca Galliano, 60.i con 295 (+7). Non hanno superato il taglio dopo tre giri: Mattia Miloro, Cristiano Terragni, Jacopo Mazzola (am) e Nino Bertasio, 69.i con 223 (+7), Alessandro Grammatica, Lorenzo Scotto (am) e Roberto Nasalli Rocca, 77.i con 224 (+8), Andrea Bolognesi (am) ed Emanuele Sesia (am), 87.i con 227 (+11), Domenico Geminiani, 99° con 231 (+15), e Giacomo Tonelli, 103° con 253 (+19). Lo Stage 1 si dipana in otto prove. Ne sono state disputare sei e due si svolgeranno nella prossima settimana. In una di esse, al Ribagolfe di Lisbona in Portogallo (2-5 ottobre), giocheranno Luca Fenoglio, Andrea Maestroni e Pietro Ricci. In precedenza aveva provato Andrea Signor, che non si è qualificato all’Ebreichsdorf GC in Austria. Lo Stage 2 della Qualifying School è in programma dal 7 al 10 novembre su quattro tracciati spagnoli: El Saler (Valencia), Las Colinas (Alicante), El Valle (Murcia) e Lumine (Terragona). La finale avrà luogo dal 24 al 29 novembre, sulla distanza di 108 buche, al PGA Catalunya Resort di Girona sempre in Spagna. I primi 25 e i pari merito al 25° posto saranno ammessi all’European Tour 2013.

 

 

 

 

 

 

 

 

Terzo gio – Tredici giocatori italiani, dei 24 in gara, hanno superato il taglio nello Stage 1 della Qyualifying School dell’European Tour e sono entrati tra i 68 concorrenti ammessi al quarto e ultimo giro della prova in svolgimento al Golf Club Bogogno (percorso Del Conte, par 72).

Continua la corsa di testa dello svedese Robin Wingardh (202 – 66 69 67, -14) e hanno tenuto il ritmo il sudafricano Dylan Frittelli, secondo con 205 (-11), e il finlandese Peter Erofejeff, terzo con 207 (-9). Il migliore degli italiani è Andrea Rota, 11° con 211 (74 70 67, -5) e sono nelle prime 29 posizioni, che daranno accesso allo Stage 2, Alessio Bruschi e Niccolò Quintarelli, 15.i con 212 (-4), Joon Kim, 21° con 214 (-2), Alberto Campanile, Nicolò Ravano (nella foto) e Filippo Bergamaschi (am), 27.i con 215 (-1). Sono oltre Andrea Zanini, 36° con 216 (par), Nunzio Lombardi e Leonardo Motta, 42.i con 217 (+1), Benedetto Pastore, 59° con 221 (+5). Luca Galliano e Aron Zemmer, 63.i con 222 (+6). Sono usciti: Mattia Miloro, Cristiano Terragni, Jacopo Mazzola (am) e Nino Bertasio, 69.i con 223 (+7), Alessandro Grammatica, Lorenzo Scotto (am) e Roberto Nasalli Rocca, 77.i con 224 (+8), Andrea Bolognesi (am) ed Emanuele Sesia (am), 87.i con 227 (+11), Domenico Geminiani, 99° con 231 (+15), e Giacomo Tonelli, 103° con 253 (+19).

 

Lo Stage 2 della Qualifying School è in programma dal 7 al 10 novembre su quattro tracciati spagnoli: El Saler (Valencia), Las Colinas (Alicante), El Valle (Murcia) e Lumine (Terragona).La finale avrà luogo dal 24 al 29 novembre, sulla distanza di 108 buche, al PGA Catalunya Resort di Girona sempre in Spagna. I primi 25 e i pari merito al 25° posto saranno ammessi all’European Tour 2013.

 

Secondo giro – Niccolò Quintarelli, 11° con 141 colpi (68 73, -3), è il giocatore italiano meglio classificato tra i 24 che stanno prendendo parte allo Stage 1 della Qualifying School dell’Eurooean Tour, in svolgimento al Golf Club Bogogno (percorso Del Conte, par 72). Ha mantenuto il comando lo svedese Robin Wingardh (135 – 66 69, -9), seguito con 138 (-6) dal sudafricano Dylan Frittelli, dallo scozzese David Law e dal finlandese Peter Erofejeff e con 139 (-5) dal francese Julien Grillon e dal belga Michiel Hermans.

 

I primi 29 classificati e i pari merito al 29° posto saranno ammessi allo Stage 2 in programma dal 7 al 10 novembre su quattro tracciati spagnoli: El Saler (Valencia), Las Colinas (Alicante), El Valle (Murcia) e Lumine (Terragona). Sono nella parte buona della graduatoria Nicolò Ravano, 18° con 142 (67 75, -2), Alberto Campanile (71 72) e Alessio Bruschi (72 71), 21.i con 143 (-1). Sono al momento fuori, ma hanno chances di recupero Andrea Zanini e Andrea Rota, 33.i con 144 (par), Joon Kim e Nunzio Lombardi, 42.i con 145 (+1), Leonardo Motta, Benedetto Pastore e Filippo Bergamaschi (am), 47.i con 146 (+2), Nino Bertasio e Jacopo Mazzola (am), 54.i con 147 (+3), Roberto Nasalli Rocca, 61° con 148 (+4), Domenico Geminiani, Emanuele Sesia (am), Luca Galliano e Andrea Bolognesi (am), 67.i con 149 (+5). Più difficile il compito di Mattia Miloro, 79° con 151 (+7), Alessandro Grammatica, 84° con 152 (+8), Aron Zemmer, 90° con 153 (+9), Cristiano Terragni, 96° con 154 (+10), Lorenzo Scotto (am), 97° con 155 (+11), e di Giacomo Tonelli, 105° con 159 (+15). Alcuni giocatori debbono completare il secondo giro, ma la classifica non subirà mutamenti di rilievo.

 

La finale della Qualifying School avrà luogo dal 24 al 29 novembre, sulla distanza di 108 buche, al PGA Catalunya Resort di Girona sempre in Spagna. I primi 25 e i pari merito al 25° posto saranno ammessi all’European Tour 2013.

 

Primo giro – Sul percorso del Golf Club Bogogno (par 72) ha preso il via una delle otto prove dello Stage 1 della Qualifying School dell’Eurooean Tour alla quale prendono parte 24 giocatori italiani, Ha iniziato nel migliore dei modi Nicolò Ravano, secondo con 67 (-5) alla pari con il francese Jean-Nicolas Billot e a un solo colpo dal leader, lo svedese Robin Wingardh (66, -6). Non sono stati da meno Niccolò Quintarelli, quarto con 68 (-4) affiancato dal sudafricano Justin Harding, e Benedetto Pastore, sesto con 69 (-3) in compagnia del finlandese Peter Erofejeff e del canadese Christofer Baryla. E’ in buona posizione anche Alberto Campanile 17° con 71 (-1), mentre sono al momento oltre il limite di ammissione allo Stage 2 (qualificati una ventina di concorrenti con numero esatto comunicato in corso d’opera) Alessio Bruschi, Nunzio Lombardi, Roberto Nasalli Rocca e Joon Kim, 28.i con 72 (par), Domenico Geminiani e Filippo Bergamaschi (am), 40.i con 73 (+1), Andrea Rota, Alessandro Grammatica e Luca Galliano, 52.i con 74 (+2), Andrea Bolognesi (am), Andrea Zanini, Aron Zemmer, Nino Bertasio e Mattia Miloro, 65.i con 75 (+3), Cristiano Terragni, Leonardo Motta, Emanuele Sesia (am) e Jacopo Mazzola (am), 80.i con 76 (+4), Lorenzo Scotto (am), 99° con 79 (+7), e Giacomo Tonelli, 106° con 81 (+9). Coloro che saranno promossi parteciperanno allo Stage 2 in programma dal 7 al 10 novembre su quattro tracciati spagnoli: El Saler (Valencia), Las Colinas (Alicante), El Valle (Murcia) e Lumine (Terragona). La finale avrà luogo dal 24 al 29 novembre, sulla distanza di 108 buche, al PGA Catalunya Resort di Girona sempre in Spagna. I primi 25 e i pari merito al 25° posto saranno ammessi all’European Tour 2013.

 

Prologo – Sul percorso del Golf Club Bogogno si svolge una delle otto prove dello Stage1 della Qualifying School (25-28 settembre) dell’European Tour. Ne sono state disputate già quattro, mentre due avranno luogo in questa occasione e le due rimanenti dal 2 al 5 ottobre. Complessivamente saranno impegnati 27 giocatori italiani, 24 sul tracciato di Bogogno e tre la settimana prossima al Ribagolfe di Lisbona in Portogallo. In contemporanea a Bogogno si gioca anche al Golf d’Hardelot, ad Hardelot in Francia. Le gare si svolgono sulla distanza di 72 buche si qualificheranno per lo Stage 2 almeno una ventina di giocatori su ciascun percorso, ma il numero esatto verrà comunicato in corso d’opera. Scenderanno in campo a Bogogno: Andrea Rota, Niccolò Quintarelli, Nicolò Ravano, Cristiano Terragni, Alessio Bruschi, Andrea Bolognesi, Nunzio Lombardi, Roberto Nasalli Rocca, Andrea Zanini, Domenico Geminiani (nella foto) , Emanuele Sesia, Giacomo Tonelli, Joon Kim, Nino Bertasio, Mattia Miloro, Jacopo Mazzola, Aron Zemmer, Alessandro Grammatica, Lorenzo Scotto, Alberto Campanile, Leonardo Motta, Benedetto Pastore, Luca Galliano e Filippo Bergamaschi. Disputeranno la qualifica al Ribagolfe Luca Fenoglio, Andrea Maestroni e Pietro Ricci. In precedenza aveva provato Andrea Signor, che non superato la prova all’Ebreichsdorf GC in Austria. Coloro che saranno promossi parteciperanno allo Stage 2 in programma dal 7 al 10 novembre su quattro tacciati spagnoli: El Saler (Valencia), Las Colinas (Alicante), El Valle (Murcia) e Lumine (Terragona). La finale avrà luogo dal 24 al 29 novembre, sulla distanza di 108 buche, al PGA Catalunya Resort di Girona sempre in Spagna. I primi 25 e i pari merito al 25° posto saranno ammessi all’European Tour 2013.   I risultati