fbpx

QS Alps Tour Stage 1: dieci italiani vanno in finale

  15 Dicembre 2012 News
Condividi su:

Dieci giocatori italiani sono tra gli 85 concorrenti (su 175 al via) che hanno superato lo Stage 1 della Qualifying School dell’Alps Tour e che sono stati ammessi alla finale. Il torneo si è disputato sui tre percorsi del La Cala Resort, a La Cala de Mijas sulla Costa del Sol spagnola. All’Asia Course (38 ammessi), dove si è imposto con 141 colpi (72 69, -3) lo spagnolo Xavier Guzman Sabada davanti all’altro iberico José Maria Orozco (143, -1), si sono classificati al settimo posto con 147 (+3) Nino Bertasio, nella foto, (75 72) e Simone Baroni (69 78) promossi insieme ad Alfredo Pazzeschi (am), 17° con 149 (78 71) e a Luca D’Andreamatteo, 33° con 154 (74 80, +10). Sono rimasti fuori: Luca Castelli e Jacopo Mazzola (am), 42.i con 156 (+12), Cesare Turchi, Tommaso Orzalesi, Cosimo Baroni e Marco Fabio Mari, 50.i con 158 (+14), Stefano Bonardi, 57° con 160 (+16), Carlo Guaraldi, 62° con 162 (+18), e Giorgio De Pieri, 70° con 166 (+22). Ritirati Marco Borri e Ulderico Albanesi.

 

All’America Course (37 qualificati) ha vinto l’inglese Tom Shadbolt (135 – 67 68, -9) con due colpi di vantaggio sul connazionale Michael Bush (137, -7). Sono andati in finale sei dilettanti italiani: Federico Galli, nono con 145 (73 72, +1), Francesco Testa (72 76), Lorenzo Scotto (72 76) e Francesco Gatti (73 75), 19.i con 148 (+4), Gabriele Heinrich, 24° con 149 (75 74, +5), e Lorenzo Guanti, 27° con 150 (72 78, +6), Sono usciti: Davide Bertoli, Guglielmo Bravetti (am) ed Emanuele Sesia (am), 46.i con 154 (+10), Matteo Mosele, 54° con 156 (+12). Gianandrea Gillio, 59° con 157 (+13), Alessandro Stucchi (am), 68° con 164 (+20), Niccolò Amasino, 69° con 165 (+21), Umberto Cuomo, 71° con 170 (+26), e Francesco Rocca (am), figlio di Costantino Rocca, 72° con 173 (+29). Si è ritirato Alain Vergari. Infine all’Europa Course (10 ammessi) ha avuto la meglio con 139 (72 67, -3) lo spagnolo Gervasio Cuquejo, che ha superato il connazionale Gonzalo Gancedo e l’inglese James Martin (143, +1). Non si sono qualificati i due amateur Mattia Bergamaschi, 14° con 158 (+16), e Francesco Chiericati, 20° con 175 (+33). La finale si disputerà dal 17 al 19 dicembre sulla distanza di 54 buche sempre al La Cala Resort, sui tracciati America Course e Asia Course. Accederanno alle ultime 18 buche 65 concorrenti e al termine i primi 35 classificati avranno una ‘carta’ piena per l’Alps Tour 2013 e gli altri in graduatoria dal 36° al 65° posto riceveranno una “conditional card”.

 

Primo giro – Nello Stage 1 della Qualifying School dell’Alps Tour (36 buche), che si svolge sui tre percorsi del La Cala Resort (America, Europa, Asia Course) a La Cala de Mijas in Spagna, con la partecipazione di 175 concorrenti (33 italiani) provenienti da 22 nazioni, Simone Baroni è al vertice con 69 (-3) colpi sull’Asia Course (78 partenti) alla pari con lo spagnolo José Maria Orozco e con l’inglese Ben Montgomery. Nello stesso tracciato Luca D’andreamatteo è 19° con 74 (+2) e Nino Bertasio 23° con 75 (+3). In zona qualifica Luca Castelli, 28° con 76 (+4), e al limite Cosimo Baroni, Marco Borri, Cesare Turchi e i dilettanti Alfredo Pazzeschi e Jacopo Mazzola, 39.i con 78 (+6). Nell’America Course (76 al via) gli amateur Lorenzo Guanti, Francesco Testa e Lorenzo Scotto occupano con 72 (par) la 12ª posizione e stanno tenendo bene anche gli altri due dilettanti Francesco Gatti e Federico Galli, 22.i con 73 (+1). Nella parte buona della graduatoria Gianandrea Gillio, 27° con 74 (+2), e i dilettanti Gabriele Heinrich ed Emanuele Sesia, 33.i con 75 (+3). Rischia di rimanere fuori Francesco Rocca, figlio del grande Costantino, 64° con 80 (+8). In vetta con 67 (-5) l’inglese Tom Shadbolt con due colpi di vantaggio sul connazionale Andy Smith (69, -3). Infine all’Europa Course (21 in gara) comanda l’inglese Nick Flynn (70, -1) davanti allo spagnolo Gonzalo Gancedo (71, par). All’11° posto con 75 (+4) Mattia Bergamaschi, al 18° con 85 (+14) Francesco Chiericati, entrambi amateur. Circa 85 giocatori saranno ammessi alla finale che si disputerà dal 17 al 19 dicembre sulla distanza di 54 buche sempre al La Cala Resort, sui tracciati America Course e Asia Course. Accederanno alle ultime 18 buche 65 concorrenti e al termine i primi 35 classificati avranno una ‘carta’ piena per l’Alps Tour 2013 e gli altri in graduatoria dal 36° al 65° posto riceveranno una “conditional card”.

 

Prologo – Sono 33 i giocatori italiani impegnati nello Stage 1 della Qualifying School dell’Alps Tour (13-14 dicembre), che si svolge sui tre percorsi del La Cala Resort (America, Europa, Asia Course) a La Cala de Mijas sulla Costa del Sol spagnola. Complessivamente vi prendono parte 175 concorrenti provenienti da 22 nazioni che si batteranno sulla distanza di 36 buche. In numero preciso dei promossi (indicativamente circa 85) sarà annunciato in corso d’opera. Tra gli italiani presenti ricordiamo Nino Bertasio e Luca d’Andreamatteo, che hanno già partecipato a tornei dell’Alps Tour, e numerosi dilettanti compresi Lorenzo Scotto, Alfredo Pazzeschi, Lorenzo Guanti, e Francesco Rocca, figlio del grande Costantino. La finale si disputerà dal 17 al 19 dicembre sulla distanza di 54 buche sempre al La Cala Resort, sui tracciati America Course e Asia Course. Accederanno alle ultime 18 buche 65 concorrenti e al termine i primi 35 classificati avranno una ‘carta’ piena per l’Alps Tour 2013 e gli altri in graduatoria dal 36° al 65° posto riceveranno una “conditional card”.   I risultati