fbpx

QBE Shootout a Kevin Tway e a Rory Sabbatini

Sabbatini Rory
  16 Dicembre 2019 News
Condividi su:

Kevin Tway e lo slovacco Rory Sabbatini hanno vinto con 185 (58 67 60, -31) colpi, dopo un convulsa volata finale tra ben nove delle dodici coppie in gara, il QBE Shootout disputato per la 19ª volta consecutiva, in 31 edizioni, sul percorso del Tiburón GC (par 72), a Naples in Florida.

Nel turno disputato con formula fourball, dopo i primi due rispettivamente scramble e foursome, grazie a una progressione condotta con un eagle, undici birdie e un bogey per il 60 (-12) il duo vincitore ha lasciato a due colpi Jason Kokrak/J.T. Poston (187, -29) e a tre Ryan Palmer/Harold Varner III e Billy Horschel/Brendon Todd (188, -28). In quinta posizione con 189 (-27) Ian Poulter/Graeme McDowell e in sesta con 190 (-26) Corey Conners/Andrew Putnam e i giovani emergenti Viktor Hovland/Matthew Wolff.

Tanto spettacolo e anche una “hole in one”. L’ha realizzata Chez Reavie alla buca 8 (par 3, yards 148) utilizzando un ferro 9, prodezza che però non ha risollevato lo sorti del team (giocava con Kevin Chappell) finito decimo con 195 (-21). E’ stata la seconda del torneo. L’altra l’ha ottenuta Charley Hoffman, che nel primo giro ha centrato direttamente dal tee la buca 12, par 3 di 207 yards, utilizzando un ferro 6, ma anche in questo caso sia lui che il suo compagno in campo Kevin Kisner non se ne sono giovati molto (ottavi con 192, -24 insieme a Bubba Watson/Charles Howell III).

Nelle ultime due posizioni Patton Kizzire/Brian Harman, 11.i con 196  (-20), che difendevano il titolo, e Sean O’Hair e la proette Lexi Thompson, 12.i con 208 (-8). Per la Thompson, 24enne di Coral Springs (Florida) con undici titoli sul LPGA Tour, comprensivi di un major, uno nel LET e uno nel Japan Tour, è stata la quinta presenza nell’evento, la quarta consecutiva. E’ la seconda donna a partecipare alla manifestazione dopo la svedese Annika Sorenstam, che aveva disputato la gara nel 2006 insieme a Fred Couples. La coppia vincitrice si è divisa un assegno di 870.000 dollari su un montepremi di 3.500.000 dollari.

I RISULTATI