fbpx

PGAI Championship: Mazzoli resta in vetta

  22 Ottobre 2021 News
Condividi su:

Cinque giocatori in sei colpi e solo un round da giocare al Golf del Ducato di Parma, per assegnare il titolo numero 44 del Campionato di PGA Italiana. Per la
fase finale del torneo, dopo i due giri disputati, rimangono in campo solo i migliori cinquanta, con le prime posizioni ormai dichiarate e una corsa per la vittoria che si annuncia aperta fino alla
fine. Da notare la marcia del leader Stefano Mazzoli, che porta a due lunghezze il suo vantaggio con uno score di 65 colpi (133, 68-65); attacca e si avvicina Andrea Maestroni, ora secondo con 135 (70-65); rimonta parecchie posizioni Gregory Molteni, anche per lui lo score migliore di giornata (sette colpi sotto il par del campo) che lo rimette in corsa (137,
72-65); con un parziale di 68 si conferma Giulio Castagnara (138, 70-68) e si fa avanti Gianmaria Rean Trinchero (139, 71-68).

«Ho giocato ancora bene (a parte un solo brutto colpo alla 15), ho guadagnato nei par 5 e ancora il putt poteva dami più soddisfazione per le tante occasioni che ho avuto. Come alla 11,
un par 4 dove ho preso il green con il drive ma ho mancato l’eagle. Partire bene è stata la chiave, poi ho preso il ritmo giusto». Queste le considerazioni di Stefano Mazzoli, 24 anni, di
Segrate, che arriva a Parma dopo aver mancato la qualificazione al Challenge Tour per un soffio e per la seconda volta. «Sono ancora un po’ amareggiato per come sono rimasto fuori, fare bene
qui è mentalmente importante per ripartire», ha detto. A proposito del campo, invece: «Partendo presto ho trovato green più bagnati ed è stato più facile controllare la palla negli
approcci».

Nei top ten figurano ancora: Edoardo Giletta (70-70) e Federico Maccario (69-71), sesti con 140; Andrea Perrino (73-68), Jacopo Vecchi Fossa (73-68) e Alessandro Notaro (70-71), ottavi con 141.
Al vincitore andranno 4.400 euro

Nella foto, Stefano Mazzoli

Ufficio Stampa PGAI