fbpx

PGA Tour: secondo successo per Blixt

  08 Luglio 2013 News
Condividi su:

Jonas Blixt (nella foto) ha colto il secondo titolo nel PGA Tour imponendosi con 267 colpi (66 67 67 67, -13) nel Greenbrier Classic svoltosi sul percorso dell’Old White TPC (par 70), a  White Sulphur Springs nel West Virginia. Il 29enne svedese, con un giro finale in 67 (-3, con cinque birdie e due bogey), ha lasciato a due colpi Johnson Wagner, leader dopo tre turni, Jimmy Walker e gli australiani Steven Bowditch e Matt Jones (269, -11). Al sesto posto con 271 (-9) Ted Potter jr, Brian Stuard e Pat Perez, Non hanno brillato il sudafricano Louis Oosthuizen, 17° con 273 (-7), Bubba Watson, 30° con 275 (-5), e Webb Simpson, 41° con 277 (-3). E’ uscito al taglio Phil Mickelson, 110° con 142 colpi (74 68, +2). Blixt è stato gratificato con 1.134.000 dollari su un montepremi di  6.300.000 dollari. Terzo giro Johnson Wagner ha preso il comando con 196 colpi (62 70 64, -14) a un giro dal termine del Greenbrier Classic (PGA Tour) in svolgimento sul percorso dell’Old White TPC (par 70), a  White Sulphur Springs nel West Virginia. Wagner, 33enne texano con tre titoli nel circuito, ha due colpi di vantaggio su Jimmy Walker (198, -12), che come lui ha realizzato un parziale di 64 (-6), e quattro sullo svedese Jonas Blixt (200, -10). Al quarto posto con 201 (-9) Jordan Spieth e gli australiani Matt Jones e Steven Bowditch, al 16° con 204 (-6) il sudafricano Louis Oosthuizen, senza chances di competere per il titolo. Ha ceduto nettamente Matt Every, leader dopo due giri e ora 27° con 205 (-5) dopo un 74 (+4). Deludenti Bubba Watson, 41° con 206 (-4), e Webb Simpson, 47.i con 207 (-3). E’ uscito al taglio Phil Mickelson, 110° con 142 colpi (74 68, +2). Il montepremi è di 6.300.000 dollari con prima moneta di 1.134.000 dollari. Secondo giro – Malgrado una buona reazione con un 68 (-2) Phil Mickelson, 110° con 142 colpi (74 68, +2), è uscito al taglio nel Greenbrier Classic (PGA Tour) sul percorso dell’Old White TPC (par 70), a  White Sulphur Springs nel West Virginia. Nuovo leader con 131 (69 62, -9) è Matt Every, trentenne di Daytona Beach (Florida) senza titoli nel circuito, risalito con un ottimo 62 (-8, con otto birdie). Lo seguono con 132 (-8) Daniel Summerhays, Bill Lunde, Russell Henley, Johnson Wagner e l’australiano Steven Bowditch e con 133 (-7) Ben Curtis, Tommy Gainey, lo svedese Jonas Blixt e l’inglese Greg Owen. Possono ancora recuperare, con due giri a disposizione, il sudafricano Louis Oosthuizen, 17° con 135 (-5), Bubba Watson e Webb Simpson, 35.i con 137 (-3). Il montepremi è di 6.300.000 dollari con prima moneta di 1.134.000 dollari. Primo giro – Phil Mickelson (nella foto) è apparso in grande difficoltà nel primo giro del Greenbrier Classic che ha concluso al 134° posto con 74 (+4) colpi, alternando buone cose (cinque birdie) a svarioni vistosi (cinque bogey e un triplo bogey). Sul percorso dell’Old White TPC (par 70), a  White Sulphur Springs nel West Virginia, conducono con 62 (-8) Tommy Gainey e Johnson Wagner che hanno due colpi di vantaggio su Webb Simpson e sul coreano Jin Park (64, -6). In quinta posizione con 65 (-5) Daniel Summerhays, Neal Lancaster, Tag Ridings e l’australiano Steven Bowditch, in 21ª con 67 (-3) il sudafricano Louis Oosthuizen e in 32ª con 68 (-2) Bubba Watson. Il montepremi è di 6.300.000 dollari con prima moneta di 1.134.000 dollari. Prologo – Phil Mickelson sarà l’indubbia “stella” del Greenbrier Classic (4-7 luglio) evento del PGA Tour che avrà luogo sul tracciato dell’Old White TPC, a  White Sulphur Springs nel West Virginia. Dopo la delusione patita nell’US Open, perso nelle ultime battute, il mancino di San Diego prova a cogliere il secondo successo stagionale e il 42° in carriera in un contesto nel quale gli avversari più pericolosi saranno Bubba Watson, Webb Simpson, Nick Watney, il sudafricano Louis Oosthuizen e il fijano Vijay Singh. Il montepremi è di 6.300.000 dollari con prima moneta di 1.134.000 dollari.   I risultati