fbpx

PGA Tour: Nick Watney in extremis, 4° Woods

  28 Ottobre 2012 News
Condividi su:

Con un gran giro conclusivo in 61 (-10) Nick Watney (nella foto) ha rimontato dall’ottavo posto e ha vinto con 262 colpi (71 65 65 61, -22) il CIMB Classic, torneo gestito dal PGA Tour, ma fuori dagli eventi ufficiali, e dall’Asian Tour che si è disputato al The Mines R&CC (par 71) a Kuala Lumpur, in Malesia. Watney, 31enne di Sacramento (California) con cinque titoli nel circuito americano, ha infilato undici birdie in 17 buche, mancando il 60 per un bogey in extremis, e ha sorpassato Bo Van Pelt, campione uscente, e Robert Garrigus, in vetta dopo 54 buche, che si sono dovuti accontentare del secondo posto con 263 (-21). Tiger Woods ha mostrato tutta la sua classe con un 63 (-8, con otto birdie) che lo ha fatto salire dalla decima alla quarta posizione, ma è stata una reazione tardiva dopo aver sprecato molto nei due giri centrali. Alla pari con il numero due mondiale Chris Kirk e Brendon de Jonge dello Zimbabwe. Al settimo posto con 266 (-18) lo svedese Carl Pettersson, all’ottavo con 267 (-17) il sudafricano Ibe Kruger, al nono con 268 (-16) Pat Perez e al 10° con 269 (-15) Kevin Na e l’indiano Gaganjeet Bhullar. A Watney il titolo, che non verrà conteggiato tra le vittorie nel PGA Tour, ha fruttato 1.300.000 dollari su un montepremi di 6.100.000 dollari. Terzo giro – Prodezza di Bo Van Pelt (nella foto), campione uscente, che con un giro in 62 (-9) colpi e lo score di 197 (70 65 62, -16) ha agganciato Robert Garrigus (64 64 69) in vetta alla graduatoria del CIMB Classic, torneo gestito dal PGA Tour, ma fuori dagli eventi ufficiali, e dall’Asian Tour che si sta disputando al The Mines R&CC (par 71) a Kuala Lumpur, in Malesia. Seguono con 198 (-15) Chris Kirk, con 199 (-14) il sudafricano Jbe Kruger e Brendon de Jonge dello Zimbabwe, con 200 (-13) Brian Harman e con 201 (-12) Nick Watney, Tom Gillis e l’australiano Greg Chalmers. E’ scivolato dal quinto al decimo posto Tiger Woods (202 – 66 67 69, -11) che ha girato in 69 (-2) colpi. Dopo le prime nove buche con cinque birdie, il numero due mondiale ha perso smalto e nel rientro ha commesso parecchi errori con tre bogey e un doppio bogey parzialmente compensati da altri due birdie. Quanto a Bo Van Pelt, che ha operato nei due turni centrali un rimonta iniziata dalla 30ª posizione e passata per l’11ª, ha infilato undici birdie per poi chiudere il turno con un doppio bogey. Il montepremi è di 6,1 milioni di dollari con prima moneta di 1.300.000 dollari.     

 

 

 

 

 

 

Secondo giro – Tiger Woods, quinto con 133 colpi (66 67, -9) alla pari con Kevin Na e Brendon de Jonge dello Zimbabwe, ha guadagnato due posizioni, ma è sempre lontano dalla vetta nel CIMB Classic, torneo gestito dal PGA Tour, ma fuori dagli eventi ufficiali, e dall’Asian Tour che si sta disputando al The Mines R&CC (par 71) a Kuala Lumpur, in Malesia. Infatti il numero due mondiale ha cinque colpi di ritardo dal nuovo leader, Robert Garrigus (128 – 64 64, -14), 35enne di Nampa (Idaho) con un titolo nel circuito americano, che precede il sudafricano Jbe Kruger (130, -12).

Al terzo posto con 132 (-10) l’australiano Greg Chalmers e Troy Matteson, che era in vetta dopo 18 buche, all’ottavo con 134 (-8) Ben Crane, Jeff Overton e Brian Harman, all’11° con 135 (-7) Bo Van Pelt, campione uscente, e il sudafricano Trevor Immelman, che hanno effettuato un buon recupero, mentre ha perso terreno Jason Dufner, 36° con 140 (-2). Nel 67 (-4) di Woods sei birdie e due bogey. Il montepremi è di 6,1 milioni di dollari con prima moneta di 1.300.000 dollari. Primo giro – Troy Matteson è in vetta con 63 (-8) colpi nel CIMB Classic, torneo gestito dal PGA Tour, ma fuori dagli eventi ufficiali, e dall’Asian Tour che si sta disputando al The Mines R&CC (par 71) a Kuala Lumpur, in Malesia. Matteson, 33enne nato in Florida e con due titoli nel circuito, precede di un colpo Brian Harman, Jeff Overton e Robert Garrigus (64, -7). Ha tenuto un buon ritmo Tiger Woods, settimo con 66 (-5, con sette birdie e due bogey) colpi, che è l’indiscusso favorito in un contesto non proprio irresistibile e che condivide la posizione con J.B Holmes, Ricky Barnes, con il malese Danny Chia, con l’australiano Greg Chalmers e con il sudafricano Jbe Kruger. Più indietro, ma in condizioni di recuperare, Jason Dufner, Brendon de Jonge dello Zimbabwe e lo scozzese Martin Laird, 16.i con 68 (-3), mentre è già pesante il distacco di Bo Van Pelt, campione uscente, 30° con 70 (-1), del giovane coreano Seung-Yul Noh, 38° con 71 (par), e del sudafricano Trevor Immelman, 42° con 72 (+1). Il montepremi è di 6,1 milioni di dollari con prima moneta di 1.300.000 dollari. Prologo – Tiger Woods partecipa al CIMB Classic (25-28 ottobre), torneo gestito dal PGA Tour, ma fuori dagli eventi ufficiali, e dall’Asian Tour che si disputa al The Mines R&CC a Kuala Lumpur, in Malesia. La gara è riservata a 48 giocatori tra i quali possono contrastare il numero due mondiale, grande favorito, Bo Van Pelt, campione uscente e vincitore domenica scorsa nell’European Tour (Perth International in Australia), il sudafricano Trevor Immelman, lo scozzese Martin Laird, il malese Danny Chia, i coreani Charle Wi e Seung-Yul Noh e gli australiani John Senden e Greg Chalmers. Il montepremi è di 6,1 milioni di dollari con prima moneta di 1.300.000 dollari.   I risultati