fbpx

PGA Tour: nel Phoenix Open Rickie Fowler solitario al comando

fowler-rickie
  02 Febbraio 2019 News
Condividi su:

Rickie Fowler, con lo score di 129 (64 65, -13) colpi, è rimasto solitario al comando del Waste Management Phoenix Open, torneo del PGA Tour che si sta svolgendo al TPC Scottsdale (par 71),  di Scottsdale in Arizona, con un montepremi è di 7.100.000 dollari.

Lo seguono con 130 (-12) Justin Thomas, numero quattro mondiale, e con 131 (-11) Trey Mullinax e il sudafricano Branden Grace. Ha rimontato Matt Kuchar, quinto con 132 (-10) insieme all’australiano Cameron Smith, è rimasto stabile Bubba Watson, settimo con 133 (-3) alla pari con lo scozzese Martin Laird, e sono all’11° posto con 135 (-7) Gary Woodland, campione in carica, Harold Varner III, leader dopo un turno con Fowler e Thomas, e lo spagnolo Jon Rahm. Cammino con qualche difficoltà per il giapponese Hideki Matsuyama, 24° con 137 (-5), e per Xander Schauffele, 40° con 139 (-3), mentre l’83ª posizione con 143 (+1) ha messo fuori gioco il tedesco Martin Kaymer e Phil Mickelson, che non è riuscito a superare il taglio per la 500ª volta in carriera.

Rickie Fowler (nella foto), 30enne di Murieta (California), con quattro titoli sul circuito americano, due sull’European Tour, uno sull’Oneasia Tour e uno nel World Challenge, ha girato in 65 (-6) colpi con sette birdie e un bogey, l’unico sulle prime 36 buche. Justin Thomas ha segnato un 66 (-5) con sei birdie e un bogey: è stato l’undicesimo giro consecutivo sotto par per un totale di “meno 46”.

Buca in uno di Branden Grace – Il sudafricano Branden Grace ha realizzato una “hole in one” centrando direttamente dal tee la buca 7, par 3 di 194 yards utilizzando un ferro 8. Nel suo score anche un eagle, cinque birdie e un doppio bogey per il 64 (-7).

Diretta su GOLFTV – Il Waste Management Phoenix Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, la nuova piattaforma di streaming realizzata da Discovery (per maggiori informazioni www.golf.tv/it), con collegamento ai seguenti orari: sabato 2 febbraio dalle ore 21 alle ore 24; domenica 3, dalle ore 21 alle ore 0,30. Commento di Nicola Pomponi e di Alessandro Bellicini.

I RISULTATI