fbpx

PGA Tour: nel Farmers Open terzo titolo per Scott Stallings

  27 Gennaio 2014 News
Condividi su:

Scott Stallings (nella foto) ha vinto con 279 colpi (72 67 72 68, -9) il Farmers Insurance Open (PGA Tour) disputato sui due percorsi del Torrey Pines (North e South, entrambi par 72) a La Jolla in California. Il 29enne di Worcester (Massachusetts) ha ottenuto il terzo titolo in carriera superando in un concitato finale Pat Perez, gli australiani Jason Day e Marc Leishman, il coreano K.J. Choi e il canadese Graham DeLaet. Stallings ha girato in 68 (-4) colpi con sette birdie e tre bogey e grazie al birdie sull’ultima buca ha potuto mantenere il colpo di vantaggio che aveva sui cinque inseguitori che, a loro volta, avevano chiuso il turno con un birdie sperando di portarlo al playoff. A Stallings sono andati 1.098.000 dollari su un montepremi di 6.100.000 dollari. Sono terminati al settimo posto con 281 (-7) colpi Charley Hoffman, Will MacKenzie e il giapponese Ryo Ishikawa e al decimo con 282 (-6) Gary Woodland, leader dopo tre giri e out con un 74 (-+2). Discrete prove di Keegan Bradley, 16° con 283 (-5), di Jordan Spieth e del belga Nicolas Colsaerts, 19.i con 284 (-4), che però sono andati in affanno nel finale, e prestazioni in grigio degli inglesi Ian Poulter e Lee Westwood, 47.i con 289 (+1). Tiger Woods (80° con 222 – 72 71 79, +6), campione uscente, per la prima volta non ha superato il taglio secondario dopo 54 buche che ha bocciato nove concorrenti dopo che il canonico sbarramento del secondo turno che ne aveva lasciati in campo 82. Con 79 (+7) ha realizzato il terzo peggior punteggio della sua carriera. Questa settimana Woods sarà in campo a Dubai per il Dubai Desert Classic (European Tour, 30 gennaio-2 febbraio). Dopo due giri è stato costretto al ritiro Phil Mickelson.   Terzo giro – Tiger Woods, 80° con 222 colpi (72 71 79, +6) dopo un deludente 79 (+7), non ha superato il taglio secondario, avvenuto dopo 54 buche, nel Farmers Insurance Open (PGA Tour) in svolgimento sui due percorsi del Torrey Pines (North e South, entrambi par 72) a La Jolla in California e dove guida la graduatoria Gary Woodland con 208 (65 73 70, -8). Il numero uno mondiale, campione uscente, ha realizzato il terzo peggior punteggio della sua carriera e per la prima volta è rimasto fuori gara nel taglio effettuato al termine del terzo giro, che ha bocciato nove concorrenti dopo che il canonico sbarramento del secondo turno che ne aveva lasciati in campo 82. Woods aveva iniziato discretamente con tre birdie e due bogey in otto buche, poi ha infilato di seguito due doppi bogey e cinque bogey per chiudere con un birdie. “E’ stato sicuramente un fatto insolito vederlo fare tanti errori – ha detto il venezuelano Jhonattan Vegas che giocava con lui – perché non te lo aspetti sicuramente. E più andava avanti e più ne commetteva”. La prossima settimana Woods sarà in campo a Dubai per il Dubai Desert Classic (European Tour, 30 gennaio-2 febbraio). Woodland, trentenne di Topeka (Kansas) con due successi nel circuito, precede di un colpo Jordan Spieth, in vetta dopo due turni, e l’australiano Marc Leishman (209, -7) e di due Pat Perez e Morgan Hoffmann (210, -5). Al sesto posto con 211 (-5), e anche loro in corsa per il titolo, Will MacKenzie, Scott Stallings, il belga Nicolas Colsaerts, il giapponese Ryo Ishikawa, il sudafricano Rory Sabbatini, il canadese Brad Fritsch e l’argentino Andres Romerso. Più difficile un recupero di Keegan Bradley, 13° con 212 (-4), e fuori gioco gli inglesi Ian Poulter, 23° con 213 (-3), e Lee Westwood, 47° con 216 (par) come Bubba Watson. Out al taglio supplementare anche il colombiano Camilo Villegas, 75° con 221 (+5). Si è ritirato dopo due giri Phil Mickelson. Il montepremi è di 6.100.000 dollari con prima moneta di 1.098.000 dollari.   Secondo giro – Tiger Woods, 50° con 143 (72 71, -1) colpi, è rimasto in retrovia dopo il secondo giro del Farmers Insurance Open (PGA Tour) in svolgimento sui due percorsi del Torrey Pines (North e South, entrambi par 72) a La Jolla in California. Con un gran 63 (-9) Jordan Spieth, 20enne di Dallas (Texas) che già vanta un successo nel tour, è volato dal 46° al primo posto con 134 colpi (71 63, -10) superando Stewart Cink (135, -9), che aveva condotto nella frazione iniziale. In terza posizione con 136 (-8) il belga Nicolas Colsaerts, in quarta con 137 (-7) Billy Horschel e l’australiano Marc Leishman e in sesta con 138 (-6) Morgan Hoffmann, Gary Woodland, Pat Perez, Erik Compton e lo scozzese Russell Knox. Al 22° posto con 141 (-3) Keegan Bradley e l’inglese Lee Westwood, al 32° con 142 (-2) Phil Mickelson e l’inglese Ian Poulter e hanno lo stesso score di Woods anche Bubba Watson e il colombiano Camilo Villegas. Non hanno superato il taglio, caduto a 144 (par), il fijano Vijay Singh, 106° con 147 (+3), Brandt Snedeker, 122° con 149 (+5), e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, 149° con 155 (+11). Spieth ha segnato birdie sulla metà delle buche del North Course, Woods, campione uscente, è andato al piccolo trotto sullo stesso tracciato con due birdie e un bogey per il 71 (-1). Il montepremi è di 6.100.000 dollari con prima moneta di 1.098.000 dollari.   Primo giro – Inizio a ritmo lento di Tiger Woods, 63° con 72 (par) colpi insieme con lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, con il colombiano Camilo Villegas e con il giapponese Hideki Matsuyama, nel Farmers Insurance Open (PGA Tour) dove difende il titolo sui due percorsi del Torrey Pines (North e South, entrambi par 72) a La Jolla in California. Con un ottimo giro in 64 (-8) colpi ha preso la vetta Stewart Cink, 41enne di Huntsville (Alabama) con sei titoli nel circuito, l’ultimo nel 2009 ottenuto in un major (Open Championship), ma in una classifica abbastanza corta ha a ridosso con 65 (-7) Gary Woodland e con 66 (-6) Jim Herman, il sudafricano Tyrone van Aswegen e gli australiani Jason Day e Marc Leishman. Phil Mickelson, l’altro giocatore più seguito dal pubblico oltre a Tiger Woods, è al 17° posto con 69 (-3) alla pari con Keegan Bradley e con il belga Nicolas Colsaerts, e ha un colpo in più Bubba Watson, 29° con 70 (-2). In difficoltà l’inglese Lee Westwood e il fijano Vijay Singh, 88.i con 73 (+1), e Brandt Snedeker, 136° con 77 (+5). Cink, in giornata di grazia, ha realizzato otto birdie senza bogey, ne ha segnato uno Mickelson insieme a quattro birdie e Woods ha messo insieme due birdie e due bogey. Il montepremi è di 6.100.000 dollari con prima moneta di 1.098.000 dollari.   Prologo – Tiger Woods debutta nel PGA Tour 2014 (che quest’anno è iniziato nello scorso ottobre) difendendo il titolo nel Farmers Insurance Open (23-26 gennaio) in programma sui due percorsi del Torrey Pines (North e South) a La Jolla in California. Il numero uno mondiale ha effettuato l’ultima uscita all’inizio di dicembre quando è stato superato al playoff da Zach Johnson nel World Challenge, uno dei tornei non ufficiali del circuito, e tra i vari obiettivi stagionali, oltre a quello di tornare a vincere un major, ha anche nel mirino il primato di San Snead, leader nella classifica dei plurivincitori con 82 titoli da cui lo separano tre successi. Nel field Phil Mickelson, apparso in buona condizione nell’Abu Dhabi Championship (European Tour), dove è giunto secondo, Keegan Bradley, Brandt Snedeker, Bubba Watson, lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, il belga Nicolas Colsaerts, l’inglese Lee Westwood, il colombiano Camilo Villegas, il giapponese Hideki Matsuyama e il fijano Vijay Singh. Il montepremi è di 6.100.000 dollari con prima moneta di 1.098.000 dollari.   I risultati