fbpx

Nel Lytham Trophy azzurri in ritardo

  05 Maggio 2012 News
Condividi su:

Francesco Laporta, 39° con 73 (+3) colpi, è l’italiano meglio classificato nel Lytham Trophy, il prestigioso torneo iniziato sul percorso del Royal Lytham & St. Anne (par 70), in Inghilterra. Sono in bassa classifica Filippo Bergamaschi, 74° con 75 (+5), e Andrea Bolognesi, 104° con 77 (+7).

 

Guida la graduatoria con 67 (+3) colpi l’olandese Daniel Huizing, seguito con 68 (-2) da Ben Westgate e con 69 (-1) da James Burnett, Paul Howard, Luke Johnson, Criag Hinton, Ross Bell e dal tedesco Moritz Lampert. Si è giocato in una giornata senza vento su un percorso veramente difficile, con ben 260 bunker e che è quasi a punto per il prossimo Open Championship, il terzo major stagionale in programma dal 19 al 22 luglio. Il Lytham Trophy si disputa sulla distanza di 72 buche: dopo le prime 36 passeranno il taglio i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto che disputeranno le altre 36 nella terza e ultima giornata. Gli azzurri sono accompagnati dall’allenatore Giorgio Grillo.