fbpx

LPGA Tour: Shanshan Feng secondo titolo in Cina Giulia Sergas 74ª

  06 Ottobre 2013 News
Condividi su:

LPGA TOUR: SECONDO TITOLO PER LA CINESE SHANSHAN FENG, GIULIA SERGAS 74ª – Giulia Sergas (nella foto) ha concluso al 74° posto con 300 colpi (78 74 75 73, +8) il Reignwood LPGA Classic, uno dei tornei a invito e a numero chiuso (81 partenti) che concludono la stagione del LPGA Tour e che si è svolto sul percorso del Pine Valley GC (par 73), a Pechino in Cina. Ha ottenuto il secondo titolo nel circuito, dopo aver siglato un major (LPGA Championship 2012), Shanshan Feng (266 – 70 64 64 68, -26), 24enne cinese di Guangzhou che in un incredibile finale ha superato con un eagle sull’ultima buca Stacy Lewis (267 – 68 66 65 68, -24). Quest’ultima, partita per l’ultimo giro con un colpo di ritardo dalle Feng, aveva ribaltato la situazione (68, -6 con sei birdie e un bogey, l’unico in 72 buche), poi è arrivata la prodezza della cinese (68 anche per lei con un eagle, quattro birdie e un bogey). Al terzo posto si è classificata con 271 (-21) la coreana Inbee Park, leader mondiale, al quarto con 272 (-20) l’australiana Karrie Webb, al quinto con 276 (-16) la coreana Na Yeon Choi e al sesto con 278 (-14) la taiwanese Yani Tseng, da tempo latitante dell’alta graduatoria e che a inizio anno era numero uno al mondo. In settima posizione con 280 (-12) la spagnola Beatriz Recari, in 42ª con 289 (-3) Michelle Wie, in 45ª con 290 (-2) Cristie Kerr. La Sergas ha segnato i 73 colpi del par con quattro birdie e altrettanti bogey. Alla vincitrice sono andati 270.000 dollari su un montepremi di 1.800.000 dollari. Terzo giro – Giulia Sergas, 74ª con 227 (78 74 75, +8) colpi, è rimasta in bassa classifica nel Reignwood LPGA Classic, uno dei tornei a invito e a numero chiuso che concludono la stagione del LPGA Tour e che si sta svolgendo sul percorso del Pine Valley GC (par 73), a Pechino in Cina. Grazie al secondo 64 (-9) consecutivo è passata a condurre con 198 colpi (70 64 64, -21) la cinese Shanshan Feng, 24enne di Guangzhou con un solo titolo nel circuito ma ottenuto in un major (LPGA Championship 2012). La tallona con 199 (68 66 65, -20) Stacy Lewis ed è molto probabile che le due si contenderanno il successo nel giro finale senza terzi incomodi. Infatti la coreana Inbee Park, sebbene sia la numero uno mondiale, difficilmente potrà inserirsi nella lotta accusando cinque colpi di ritardo (203, -16). Distacchi più pesanti per l’australiana Karrie Webb, quarta con 205 (-14), per la coreana Na Yeon Choi, quinta con 207 (-12), e per Jessica Korda, sesta con 208 (-11), leader dopo due giri e crollata con un 76 (+3). Al 15° posto con 212 (-7) la taiwanese Yani Tseng, al 28° con 215 (-4) Michelle Wie e al 36° con 216 (-3) Cristie Kerr. La Feng ha realizzato, come detto, il secondo 64 di fila mettendo insieme ancora nove birdie, senza bogey, come aveva fatto nel secondo turno, con un bottino di 18 birdie sulla metà delle buche giocate. La Lewis ha viaggiato in 65 (-8) con otto birdie, portando il totale a 20 in 54 buche senza bogey. La Sergas ha girato in 75 (+2) con due bogey e un doppio bogey sulle prime cinque buche e con due birdie a chiudere. Il montepremi è di 1.800.000 dollari. Secondo giro – Giulia Sergas, 75ª con 152 (78 74, +6) colpi, ha migliorato lo score, ma ha perso due posizioni nel Reignwood LPGA Classic, uno dei tornei a invito e a numero chiuso che concludono la stagione del LPGA Tour e che si sta svolgendo sul percorso del Pine Valley GC (par 73), a Pechino in Cina. E’ rimasta solitaria al comando Jessica Korda con 132 colpi (64 68, -14) che, in una classifica notevolmente allungata e nella quale sono nelle prime posizioni quasi tutte le migliori, ha due colpi di margine su Stacy Lewis e sulla cinese Shanshan Feng (134, -12). E’ scesa al quarto posto con 135 (-11) la coreana Na Yeon Choi, in vetta dopo un giro insieme alla Korda, è al quinto con 137 (-9) l’altra coreana Inbee Park, leader del Rolex ranking, sono al sesto con 138 (-8) Martin Mo e la cinese Xiyu Lin, all’ottavo con 139 (-7) l’australiana Karrie Webb e la svedese Caroline Hedwall, al 15° con 141 (-5) le spagnole Beatriz Recari e Azahara Muñoz, al 23° con 142 (-4) la taiwanese Yani Tseng e al 34° con 144 (-2) Michelle Wie. La Korda, figlia degli ex tennisti Petr Korda e Regina Rajchrtová, ha marciato in 68 (-5) colpi con sette birdie e due bogey; la Sergas in 74 (+1) con due birdie, un bogey e un doppio bogey. Sono in gara 81 concorrenti. Il montepremi è di 1.800.000 dollari. Primo giro – Sul percorso del Pine Valley GC (par 73), a Pechino in Cina, Giulia Sergas è al 73° posto con 78 (+5) colpi dopo il primo giro del Reignwood LPGA Classic, uno dei tornei a invito e a numero chiuso che concludono la stagione del LPGA Tour. Guidano la graduatoria con 64 (-9) Jessica Korda e la coreana Na Yeon Choi, che hanno il considerevole vantaggio di quattro colpi su Stacy Lewis e sulle coreane Hee Kyung Seo e Hee Young Park (68, -6). In sesta posizione con 69 (-4) Jane Park, la cinese Liying Ye, la spagnola Carlota Ciganda, la colombiana Paola Moreno, la svedese Anna Nordqvist, l’inglese Jodi Ewart e le coreane Amy Yang e Inbee Park, numero uno mondiale. Al 14° posto con 70 (-3) la cinese Shanshan Feng, al 21° con 71 (-2) l’australiana Karrie Webb, al 30° con 72 (-1) Cristie Kerr e la taiwanese Yani Tseng, al 52° con 74 (+1) Michelle Wie. Le due leader hanno fatto percorso netto con nove birdie ciascuna; la Sergas ha segnato tre birdie, sei bogey e un doppio bogey. Sono in gara 81 concorrenti. Il montepremi è di 1.800.000 dollari. Prologo – Il LPGA Tour si trasferisce sul percorso del Pine Valley GC, a Pechino in Cina, per la disputa del Reignwood LPGA Classic (3-6 ottobre, 72 buche). E’ uno dei tornei a numero chiuso (81 partenti) che caratterizzano la parte finale del circuito e al quale prende parte Giulia Sergas, grazie alla sua posizione nella money list dovuta a una serie di ottime prestazioni stagionale, riconosciute peraltro dalla capitana della compagine europea di Solheim Cup, Liselotte Neumann, che l’ha voluta nel team vincente contro le statunitensi. Malgrado alcune defenzioni importanti il field è di ottima qualità per la presenza delle coreane Inbee Park, numero uno mondiale, Na Yeon Choi e So Yeon Ryu, delle americane Stacy Lewis, Cristie Kerr, Michelle Wie e Brittany Lang, della cinese Shanshan Feng, dell’australiana Karrie Webb, della taiwanese Yani Tseng, della svedese Anna Nordqvist e delle spagnole Azahara Muñoz e Beatriz Recari. Il montepremi è di 1.800.000 dollari.   I risultati