fbpx

LPGA Tour: ancora Inbee Park bella prova di Giulia Sergas (15ª)

  28 Aprile 2013 News
Condividi su:

Giulia Sergas ha offerto un’altra bella prova nel LPGA Tour classificandosi al 15° posto con 279 colpi (73 68 72 66, -5) nel North Texas LPGA Shootout (LPGA Tour), svoltosi sul percorso del Las Colinas CC (par 71) a Irving in Texas. Ha vinto per la terza volta in stagione la coreana Inbee Park – nella foto – (271 – 67 70 67 67, -13), leader mondiale, che nel giro finale ha superato la spagnola Carlota Ciganda (272 – 66 70 66 70, -12). Al terzo posto con 274 (-10) la norvegese Suzann Pettersen, al quarto con 275 (-9) le coreane So Yeon Ryu e Hee Young Park, al sesto con 276 (-8) l’altra coreana In-Kyung Kim. Si sono svegliate tardi Stacy Lewis, la cinese Shanshan Feng e la coreana Na Yeon Choi, che dopo una gara in chiaroscuro sono salite al settimo posto con 277 (-7) occupato anche dalla francese Karine Icher. Stesso discorso  per Paula Creamer e per Cristie Kerr, undicesime con 278 (-6). Ha ceduto nettamente la tedesca Caroline Masson, rookie nel tour, al vertice nei primi due turni e seconda dopo il terzo: con un 75 (+4) ha concluso con lo stesso score della Sergas. Scivolone della taiwanese Yani Tseng, da 12ª a 28ª con 282 (-2). La Park, che ha recentemente superato in vetta al Rolex ranking la Lewis, vanta sei titoli in carriera comprensivi di due major (US Womens Open, 2009, e Nabisco Championship, 2013). Nel suo palmares anche quatto successi nel Japan LPGA tra il 2010 e il 2012. La 25enne di Seoul nel giro finale non ha commesso errori e ha siglato un 67 (-4) con quattro birdie. Ne ha fatti, invece, la 23enne di Pamplona Carlota Ciganda che ha lasciato via libera all’avversaria con la sequenza bogey-doppio bogey alle buche 14 e 15. In totale 70 (-1) colpi con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. La Sergas ha iniziato il torneo al 70° posto, ma ha avuto una decisa impennata nel secondo turno (68, -3) salendo al 27°. Ha perso qualcosa nel terzo (36ª con un 72, par) poi ha alzato nuovamente i ritmi e con un ottimo 66 (-5, con sei birdie e un bogey) si è portata a ridosso delle top ten dove quest’anno è già entrata per tre volte. Non ha superato il taglio Silvia Cavalleri, 101ª con 148 (71 77, +6). Alla Park è andato un assegno di 195.000 dollari, su un montepremi di 1.300.000 dollari, con il quale ha consolidato la sua prima posizione nella money list del circuito. Terzo giro – Giulia Sergas, 36ª con 213 colpi (73 68 72, par), ha perso nove posizioni nel terzo giro del North Texas LPGA Shootout (LPGA Tour), che termina sul percorso del Las Colinas CC (par 71) a Irving in Texas. Cambio della guardia in cima alla graduatoria dove si è portata con 202 (66 70 66, -11) la spagnola Carlota Ciganda, che ha rilevato la tedesca Caroline Masson, ora seconda con 204 (-9) alla pari con la coreana Inbee Park, numero uno mondiale. Al quarto posto con 205 (-8) e in corsa per il titolo la coreana Na Yeon Choi, al quinto con 207 (-6) e con meno chances di puntare al successo Christina Kim, la francese Karine Icher e le coreane So Yeon Ryu e Jee Young Lee, al nono con 208 (-5) la norvegese Suzann Pettersen, la cinese Shanshan Feng e la coreana  In-Kyung Kim. Sei passi indietro per Brittany Lincicome e per la taiwanese Yani Tseng, 12.e con 209 (-4), e metà classifica per Stacy Lewis e Paula Creamer, 26.e con 211 (-2). La Ciganda, 23enne di Pamplona con due titoli nel LET e vincitrice dell’ordine di merito 2012, ha girato in 66 (-5) colpi con sei birdie e un bogey; la Masson in 69 (-2) con cinque birdie, un bogey e un doppio bogey; la Park in 67 (-4) con cinque birdie e un bogey. Per la Sergas 72 (+1) colpi con quattro birdie, un bogey e due doppi bogey. E’ uscita al taglio Silvia Cavalleri, 101ª con 148 (71 77, +6). Il montepremi è di 1.300.000 dollari. Secondo giro – Giulia Sergas, da 70ª a 27ª con 141 colpi (73 68, -1) ha risalito la classifica di 43 gradini nel North Texas LPGA Shootout (LPGA Tour), in svolgimento sul percorso del Las Colinas CC (par 71) a Irving in Texas. E’ uscita al taglio Silvia Cavalleri, 101ª con 148 (71 77, +6), che ha ceduto con un 77 (+6) dopo aver effettuato un buon giro iniziale in 71 (-1). E’ rimasta al comando con 135 (64 71, -7) la tedesca Caroline Masson, 24enne di Gladbeck con un successo nel LET e alla sua prima stagione nel circuito dopo aver conquistato la ‘carta’ alla Qualifying School, ma ha perso un colpo nei riguardi della spagnola Carlota Ciganda (136 – 66 70, -6), 23enne di Pamplona con due titoli nel LET e vincitrice dell’ordine di merito 2012. Al terzo posto con 137 (-5) la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, Kathleen Ekey e la diciottenne neopro thailandese Moriya Jutanugarn, entrata nel LPGA Tour vincendo la Qualifying School. E’ sorella della 17enne Ariya, anche lei passata di categoria a fine 2012, che ha già fatto centro nel Ladies European Tour (Lalla Meryem Cup). In recupero Brittany Lincicome, Jessica Korda, la taiwanese Yani Tseng, la cinese Shanshan Feng e la coreana Hee Young Park, tutte al sesto posto con 138 (-4), e la coreana Na Yeon Choi, 11ª con 139 (-3). Ha perso due posizioni la norvegese Suzann Pettersen, 15ª con 140 (-2), e non brillano Stacy Lewis e Paula Creamer, 36.e con 142 (par), e Cristie Kerr, 45ª con 143 (+1). Out la giapponese Ai Miyazato, 81ª con 146 (+4), un colpo oltre il punteggio di qualifica, La Masson ha marciato nel 71 del par con quattro birdie e altrettanti bogey; un colpo in meno per la Ciganda con tre birdie e due bogey. Giro in 68 (-3) per la Sergas, con quattro birdie e un bogey, e sei bogey senza birdie per la Cavalleri. Il montepremi è di 1.300.000 dollari. Primo giro – Silvia Cavalleri, al secondo impegno stagionale, ha girato nei 71 colpi del par e si trova al 32° posto nel North Texas LPGA Shootout (LPGA Tour), in svolgimento sul percorso del Las Colinas CC (par 71) a Irving in Texas. Ha avuto difficoltà Giulia Sergas, l’altra italiana in gara, 70ª con 73 (+2). Al proscenio due giovani proettes europee, la tedesca Caroline Masson, fresca di ‘carta’ per il circuito americano, leader con 64 (-7), e la spagnola Carlota Ciganda, vincitrice dell’ordine di merito 2012 del Ladies European Tour, seconda con 66 (-5). Inseguono, in terza posizione con 67 (-4), le coreane Inbee Park, numero uno mondiale, e Mi Jung Hur, l’inglese Felicity Johnson e le statunitensi Kristy McPherson e Mo Martin, In undicesima con 69 (-2) la taiwanese Yani Tseng, che almeno in questa occasione non ha iniziato il torneo in bassa classifica come sua tendenza, e l’iberica Azahara Muñoz, in 17ª con 70 (-2) Cristie Kerr, Brittany Lincicome, la norvegese Suzann Pettersen e le coreane Na Yeon Choi e Jiyai Shin, in 51ª con 72 (+1) Stacy Lewis e in 96ª con 74 (+3) Ai Miyazato. La Masson, 24enne di Gladbeck con un successo nel LET, ha segnato sette birdie; la Ciganda, 23enne di Pamplona con due vittorie nel tour continentale, ha realizzato anche lei sette birdie, ma con due bogey. Per la Cavalleri due birdie e altrettanti bogey e per la Sergas un birdie e tre bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari. Prologo – Torna in campo per la seconda volta in stagione Silvia Cavalleri (nella foto) che prenderà parte, insieme a Giulia Sergas, al North Texas LPGA Shootout (25-28 aprile), torneo del LPGA Tour in programma sul percorso del Las Colinas CC a Irving in Texas. La Cavalleri ha disputato la Donnelley Cup terminando in bassa classifica, ma era praticamente da un anno assente sul circuito e quindi con la necessità di riprendere il ritmo di gara che probabilmente sarà migliore in questa uscita. La Sergas è in serie molto positiva dopo le tre top ten consecutive e il 28° posto di domenica scorsa nel Lotte Championship, dove è stata ampiamente frenata da due colpi di penalità per gioco lento. Alla gara partecipano praticamente tutte le migliori del lotto a iniziare dalla coreana Inbee Park, numero uno mondiale, e dalle sue connazionali Na Yeon Choi e Jiyai Shin. Possibili candidate al titolo anche le americane Stacy Lewis, Paula Creamer, Cristie Kerr e Brittany Lincicome, la norvegese Suzann Pettersen, la giapponese Ai Miyazato, la cinese Shanshan Feng e la spagnola Beatriz Recari. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   I risultati