fbpx

LPGA: Inbee Park dopo quasi due anni, Molinaro 70ª

Inbee Park
  16 Febbraio 2020 News
Condividi su:

La coreana Inbee Park è tornata al successo dopo quasi due anni sul LPGA Tour imponendosi con 278 (67 69 68 74, -14) colpi nell’ISPS Handa Women’s Australian Open (LPGA Tour) disputato sul percorso del Royal Adelaide Golf Club (par 73), a Seaton in Australia. Ha ceduto nel finale Giulia Molinaro, da 27ª a 70ª con 295 (71 76 69 81, +3) dopo un turno conclusivo in 81 (+8), ma comunque andata a premio dopo i primi due tornei della stagione terminati con un taglio.

Inbee Park  (nella foto), 31enne di Seoul, ex numero uno mondiale, ha portato a 20 i titoli sul circuito comprensivi di sette major, per un palmarès che comprende anche quattro successi nel Japan Tour, uno nel Korean Tour e uno nel LET, oltre all’oro olimpico di Rio 2016, nel corso di una carriera fermata anche da infortuni. Aveva ottenuto le ultime due vittorie nel 2018 nella Founders Cup (marzo, LPGA Tour) e nel Doosan Match Play (LPGA of Korea Tour, maggio).

Pur con un giro finale sopra par (74, +1, tre birdie, quattro bogey) non molto usuale per una vincitrice, Inbee Park, leader dopo tre turni, non è stata mai insidiata dalle avversarie. Infatti Amy Olson è giunta seconda a tre colpi (281, -11), e la francese Perrine Delacour, terza a quattro (282, -10). In quarta posizione con 283 (-9) Marina Alex e la cinese Yu Liu e in sesta con 284 (-8) la rediviva Cristie Kerr, la transalpina Celine Boutier e le coreane Mi Hyang Lee e Ayean Cho. Mai in partita l’australiana Minjee Lee, 25ª con 288 (-4) e grande favorita alla vigilia, e Nelly Korda, campionessa uscente, 41ª con 290 (-2).

Alla vincitrice è andato un assegno di 195.000 dollari su un montepremi di 1.300.000 dollari.

I RISULTATI