fbpx

LPGA: Giulia Molinaro 46ª titolo a Jenny Shin

  02 Maggio 2016 News
Condividi su:

Giulia Molinaro (nella foto),  46ª con 288 colpi (70 70 71 77, +4) ha perso venti posizioni nel giro finale del Volunteers of America Texas Shootout (LPGA Tour), sul percorso del Las Colinas Country Club (par 71), a Irving nel Texas.
Il titolo è stato appannaggio di Jenny Shin con 270 (68 70 65 67, -14) che ha superato di due colpi le connazionali Amy Yang e Mi Jung Hur e la statunitense Gerina Piller (272, -12). Quest’ultima, leader nei due giri centrali, non ha resistito all’attacco delle proette orientali che hanno occupato otto dei primi nove posti in classifica. Sono terminate tra le top ten anche la cinese Shanshan Feng, quinta con 274 (-10), la thailandese Ariya Jutanugarn, sesta con 276 (-8), e le coreane Na Yeon Choi, Eun-Hee Ji e Sei Young Kim, settime con 277 (-7). Mai in corsa per il successo Stacy Lewis e la canadese Brooke M. Henderson, 19.e con 281 (-3).
Ha preso parte alla gara anche Giulia Sergas 108ª con 147 (75 72, +5),  che non ha superato il taglio, e hanno subito la stessa sorte Lexi Thompson, numero tre mondiale, e l’australiana Karrie Webb, 83.e con 145 (+3,. l’altra australiana Minjee Lee, 94ª con 146 (+4), e Michelle Wie, 119ª con 148 (+6).
Jenny Shin, 24enne di Seoul e residente a Torrance (California), ha preso il largo con quattro birdie, senza bogey, nelle prime dieci buche (67, -4) e non è stata più raggiunta. Il primo successo nel circuito le ha reso 195.000 dollari su un montepremi di 1.300.000 dollari.
Gerina Piller ci ha messo del suo nel subire il sorpasso girando in 73 (+2) colpi con tre birdie e cinque bogey. Giulia Molinaro ha ceduto nettamente con un 77 (+6, un birdie, tre bogey e due doppi bogey) un po’ inatteso dopo i tre buoni giri precedenti. Ha comunque interrotto la serie di due tagli consecutivi e ha percepito moneta per l’ordine di merito ($ 5.315) per la terza volta su otto tornei disputati.
Terzo giro Giulia Molinaro (nella foto) è rimasta al 26° posto con 211 colpi (70 70 71, -2) nel Volunteers of America Texas Shootout (LPGA Tour) che si conclude sul percorso del Las Colinas Country Club (par 71), a Irving nel Texas.
Ha mantenuto il comando con 199 (67 65 67, -14) Gerina Piller, ma è letteralmente braccata dalle coreane: Amy Yang e Mi Jung Hur, seconde con 201 (-12), Jenny Shin e Sei Young Kim, quarte con 203 (-10), ed Eun-Hee Ji, sesta con 204 (-9)  insieme alla thailandese Ariya Jutanugarn.
Al 16° posto con 209 (-4) la coreana Na Yeon Choi, al 19° con 210 (-3) la canadese Brooke M. Henderson e al 26°, come la Molinaro, anche Stacy Lewis.  Non ha superato il taglio, caduto a 144 (+2), Giulia Sergas, 108ª con 147 (75 72, +5), e hanno subito la stessa sorte Lexi Thompson, numero tre mondiale, e l’australiana Karrie Webb, 83.e con 145 (+3,. l’altra australiana Minjee Lee, 94ª con 146 (+4), e Michelle Wie, 119ª con 148 (+6). Il montepremi è di 1.300.000 dollari.
Secondo giro Giulia Molinaro, 26ª con 140 colpi (70 70, -2), è rimasta in buona classifica nel Volunteers of America Texas Shootout (LPGA Tour) che si sta disputando sul percorso del Las Colinas Country Club (par 71), a Irving nel Texas, dove il maltempo non ha permesso la conclusione del secondo giro. E’ riuscita a completarlo anche Giulia Sergas, 116ª con 147 (75 72, +5) e il verdetto sarà amaro, perché non potrà evitare il taglio.
Conduce con 132 (67 65, -10) Gerina Piller, 31enne di Roswell senza titoli nel tour, che precede la coreana Eun-Hee Ji (133, -9), ma entrambe potrebbero essere sorpassate dall’altra coreana Mi Jung Hur, in vetta dopo un turno e ora terza con “meno 8” e con sei buche ancora a disposizione.
In una graduatoria provvisoria suscettibile di variazioni significative è al quarto posto con 135 (-7) la thailandese Ariya Jutanugarn, al quinto con “-6” dopo 11 buche la coreana Amy Yang e al sesto con 137 (-5) la canadese Brooke M. Henderson. Hanno terminato la cinese Shanshan Feng e la coreana Na Yeon Choi, 33.e con 141 (-1), l’australiana Minjee Lee, 102ª con 146 (+4), e Michelle Wie, 127ª con 148 (+6), con le ultime due  che usciranno anzitempo. Proveranno a non subire la stessa sorte Stacy Lewis, 72ª con “+2”, stoppata alla 11ª buca, e Lexi Thompson, 102ª con “+4” fermata alla 10ª.
Gerina Piller ha girato in 65 (-6) colpi con sei birdie, senza bogey, Giulia Molinaro in 70 (-1) con tre birdie e due bogey e Giulia Sergas in 72 (+1) con due birdie e tre bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.
Primo giro – La coreana Mi Jung Hur conduce con 66 (-5) colpi il Volunteers of America Texas Shootout (LPGA Tour) sul percorso del Las Colinas Country Club (par 71), a Irving nel Texas, dove ha effettuato una buona partenza Giulia Molinaro, 18ª con 70 (-1). Giulia Sergas, invece, ha avuto parecchi problemi, ma sebbene sia al 105° posto con 75 (+4) ha ancora buoni margini di recupero per evitare il taglio.
Coreane al proscenio con altre cinque entro le prime otto posizioni. Infatti seguono la leader le connazionali Eun-Hee Ji e So Yeon Ryu, seconde con 67 (-4) insieme a Gerina Piller, e Amy Yang, Sei Young Kim e Jenny Shin, quinte con 68 (-3) affiancate dalla scozzese Catriona Matthew. E’ al decimo posto con 69 (-2) la canadese Brooke M. Henderson, mentre non sono andate molto bene le giocatrici che dovevano dare segni tangibili della loro presenza: l’australiana Minjee Lee, 35ª con 71 (par), la sudafricana Lee-Anne Pace e la cinese Shanshan Feng, 53.e con 72 (+1), e Stacy Lewis, 84ª con 74 (+3). Hanno lo stesso score della Sergas anche Lexi Thompson, numero tre mondiale, e l’australiana Karrie Webb, ed è quasi in coda Michelle Wie, 123ª con 76 (+5).
Sei birdie e un solo bogey per Mi Jung Hur, tre birdie e due bogey per Giulia Molinaro, che ha l’occasione per raccogliere il miglior piazzamento stagionale, e due birdie e sei bogey per Giulia Sergas. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.
Prologo – Giulia Sergas e Giulia Molinaro sono nel field del Volunteers of America Texas Shootout (28 aprile-1 maggio), evento del LPGA Tour che avrà quale teatro il percorso del Las Colinas Country Club, a Irving nel Texas. Non potrà difendere il titolo la coreana Inbee Park, numero due mondiale e ferma ai box per un infortunio a un pollice, e si è presa una settimana di riposo la neozelandese Lydia Ko, leader del Rolex Ranking. Di conseguenza i fari saranno puntati su Lexi Thompson, numero tre, una vittoria e quattro piazzamenti tra le top ten nelle prime otto gare stagionali.
Tra le possibili altre protagoniste Stacy Lewis, Paula Creamer, Michelle Wie, la svedese Suzann Pettersen, la sudafricana Lee-Anne Pace, seconda nello Swinging Skirts della scorsa settimana, l’australiana Minjee Lee e la cinese Shanshan Feng. Hanno una buona opportuna per mettersi ulteriormente in mostra alcune emergenti quali Jacqui Concolino, la canadese Brooke M. Henderson, la francese Celine Herbin, l’olandese Christel Boeljon, le thailandesi Ariya e Moriya Jutanugarn e due giocatrici che hanno iniziato la stagione nel Symetra Tour, dove peraltro hanno già vinto, Brittany Altomare e la canadese Samantha Richdale.
Giulia Sergas, che non avrà molte possibilità di giocare, dovrà sfruttare al meglio l’occasione. E’ andata a premio in quattro delle sei precedenti gare in cui è scesa in campo, ma con miglior risultato un 48° posto (Bahamas Classic). Deve decisamente cambiare passo Giulia Molinaro, che ha subito cinque tagli in sette gare. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.