fbpx

LPGA: Amy Yang brucia Minjee Lee nell’Honda Thailand

Yang Amy
  24 Febbraio 2019 News
Condividi su:

La coreana Amy Yang (266 – 69 66 66 65, -22) ha vinto per la terza volta in cinque anni l’Honda LPGA Thailand, torneo del LPGA Tour riservato a 70 concorrenti, tra le quali nessuna italiana, disputato al Pattaya Old Course (par 72) del Siam Country Club, a Chonburi in Thailandia.

Amy Yang (nella foto), 29enne di Ilsan che si era già imposta nel 2015 e nel 2017, ha portato a quattro i titoli nel circuito superando in un acceso finale, grazie a un 65 (-7, nove birdie, due bogey), l’australiana Minjee Lee (267, -21), autrice di un 66 (-6, sei birdie senza bogey), con la quale condivideva la leadership dopo tre turni.

Al terzo posto con 268 (-20) la spagnola Carlota Ciganda, quindi altre due coreane, Jenny Shin, quarta con 271 (-17), ed Eun-Hee Ji, quinta con 272 (-16). Tra le concorrenti che andavano per la maggiore la canadese Brooke M. Henderson è giunta sesta con 273 (-15) e si sono sparse lungo la classifica le altre: la thailandese Ariya Jutanugarn, numero uno mondiale, 14ª con 278 (-10). la cinese Shanshan Feng, 15ª con 279 (-9), e la neozelandese Lydia Ko, 19ª con 280 (-8).

Ancora più indietro la coreana So Yeon Ryu, 29ª con 283 (-5), la sua connazionale In Gee Chun, 42ª con 285 (-3), Lexi Thompson, 48ª con 286 (-2), e la giapponese Nasa Hataoka, 63ª con 294 (+6). Alla vincitrice è andato un assegno di 240.000 dollari su un montepremi di 1.600.000 dollari.

I RISULTATI