fbpx

LET: settimo sigillo per Lee-Anne Pace

  21 Luglio 2013 News
Condividi su:

Margherita Rigon (74 67 73 70) e Veronica Zorzi (73 70 69 72), nella foto di Davide Da Ponte, si sono classificate al 16° posto con 284 colpi (-4) nell’Open de España "Madrid 2020"/Comunidad de Madrid, disputato al Club de Campo Villa de Madrid (par 72), nella capitale spagnola, e vinto dalla sudafricana Lee-Anne Pace con 275 (67 69 68 71, -13). In  27ª posizione con 286 (73 70 71 72, -2) Stefania Croce, in 46ª con 290 (73 69 73 75, +2) Diana Luna, mentre dopo il secondo giro è uscita al taglio Sophie Sandolo, 71ª con 148 (70 78, +4). La Pace, 32enne di Mossel Bay, ha ottenuto il secondo titolo stagionale e il settimo in carriera con un giro finale un po’ sofferto in 71 (-1, con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey), ma comunque sufficiente per vincere la resistenza della svedese Mikaela Parmlid (276, -12). Nettamente distanziate le francesi Joanna Klatten, terza con 279 (-9), e Celine Herbin, quarta con 280 (-8) e leader insieme alla vincitrice dopo tre turni. Quinta piazza con 281 (-7) per un’altra transalpina, Gwladys Nocera, e per la sudafricana Ashleigh Simon. La Rigon ha girato in 70 (-2) colpi con tre birdie e un bogey; la Zorzi e la Croce in 72 (par), la prima con quattro birdie e altrettanti bogey, la seconda con un eagle, un birdie, un bogey e un doppio bogey; la Luna in 75 (+3) con tre birdie, due bogey e due doppi bogey. Alla vincitrice sono andati 52.500 euro su un montepremi di 350.000 euro. Terzo giro – Bel recupero di Veronica Zorzi, che è salita con 212 colpi (73 70 69, -4) dal 28° all’undicesimo posto nell’Open de España "Madrid 2020"/Comunidad de Madrid, che si conclude al Club de Campo Villa de Madrid (par 72), nella capitale spagnola. Sono nella prima metà della classifica Stefania Croce (73 70 71) e Margherita Rigon (74 67 73), 23.e con 214 (-2), e Diana Luna, 29ª con 215 (73 69 73, -1), mentre dopo il secondo giro è uscita al taglio Sophie Sandolo, 71ª con 148 (70 78, +4). Hanno viaggiato di pari passo e hanno mantenuto la leadership con 204 (-12) la francese Celine Herbin (68 68 68) e la sudafricana Lee-Anne Pace (67 69 68), che però hanno allungato la graduatoria. E’ al terzo posto con 206 (-10) la svedese Mikaela Parmlid, al quarto con 207 (-9) la transalpina Joanna Klatten, al quinto con 209 (-7) la svedese Isabella Ramsay, al sesto con 210 (-6) la statunitense Beth Allen e la transalpina Gwladys Nocera. La Herbin e la Pace hanno realizzato un 68 (-4), la prima con cinque birdie e un bogey, la seconda con quattro birdie. Parziale di 69 (-3) per la Zorzi con sei birdie, un bogey e un doppio bogey, di 71 (-1) per la Croce con sette birdie, due bogey e due doppi bogey, di 73 (+1) sia per la Rigon, con un birdie e due bogey, che per la Luna, con quattro birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 350.000 euro. Secondo giro – Margherita Rigon ha effettuato un gran balzo dal 62° all’11° posto con 141 colpi (74 67, -3), grazie a un bel giro in 67 (-5), nell’Open de España "Madrid 2020"/Comunidad de Madrid, che si sta svolgendo al Club de Campo Villa de Madrid (par 72), nella capitale spagnola. Hanno recuperato anche Diana Luna, da 43ª a 20ª con 142 (73 69, -2), Stefania Croce  e Veronica Zorzi, entrambe da 43.e a 28.e con 143 (-1) e gli stessi parziali (73 70). Ha invece ceduto Sophie Sandolo da undicesima a 71ª con 148 (70 78) e uscita al taglio dopo un inatteso 78 (+6). Sono passate a condurre con 136 (-8) la sudafricana Lee-Anne Pace (67 69) e la francese Celine Herbin (68 68), mentre ha nettamente ceduto l’americana Cheyenne Woods, nipote di Tiger Woods, leader dopo un giro e ora 20ª con la Luna per i pesanti effetti di un 78, seguito al 64 (-8) di partenza. Al terzo posto con 138 (-6) la cinese Jia Yun Li e la svedese Isabella Ramsay, al quinto con 139 (-5) l’inglese Melissa Reid e la transalpina Valentine Derrey, al settimo con 140 (-4) la ceca Klara Spilkova, la spagnola Tania Elosegui, la svedese Mikaela Parmlid e la francese Joanna Klatten. La Pace ha girato in 69 (-3) colpi con quattro birdie e un bogey; la Herbin in 68 (-4) con cinque birdie e un bogey; la Rigon, come detto, in 67 con sette birdie e due bogey; la Luna in 69 con sei birdie e tre bogey; la Croce e la Zorzi in 70 (-2), la prima con tre birdie e un bogey, la seconda con cinque birdie, un bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 350.000 euro. Primo giro – Sophie Sandolo ha effettuato un bel primo giro in 70 (-2) colpi e occupa l’undicesimo posto nell’Open de España "Madrid 2020"/Comunidad de Madrid, che si disputa al Club de Campo Villa de Madrid (par 72), nella capitale spagnola. Un colpo sopra il par per Diana Luna, Stefania Croce e Veronica Zorzi, 43.e con 73, e due per Margherita Rigon, 62ª con 74. Guida la graduatoria Cheyenne Woods, 23enne di Phoenix in Arizona e nipote di Tiger Woods, che ha staccato il resto del gruppo con un gran 64 (-8). E’ seguita con 66 (-6) dalla spagnola Tania Elosegui, con 67 (-5) dalla sudafricana Lee-Anne Pace, con 68 (-4) dalla francese Celine Herbin. Al quinto posto con 69 (-2) le transalpine Gwladys Nocera e Joanna Klatten, le svedesi Mikaela Parmlid e Isabella Ramsay, la scozzese Vikki Laing e la statunitense Beth Allen. La Woods ha segnato nove birdie e un bogey; la Luna un birdie e due bogey; la Zorzi due birdie e tre bogey; la Croce un eagle, cinque birdie, sei bogey e un doppio bogey; la Rigon due birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 350.000 euro. Prologo – Il Club de Campo Villa de Madrid, nella capitale spagnola, ospita l’Open de España "Madrid 2020"/Comunidad de Madrid (18-21 luglio) con la partecipazione di cinque giocatrici italiane: Diana Luna, Veronica Zorzi, Stefania Croce, Margherita Rigon e Sophie Sandolo. Molto attesa alla prova l’iberica Carlota Ciganda, 23enne di Pamplona, al momento la migliore giocatrice di casa, vincitrice del recente German Open e di altre due gare nel 2012 insieme alla money list. Nel novero delle favorite anche l’inglese Melissa Reid, le francesi Gwladys Nocera Jade Schaeffer e Sophie Giquel, le sudafricane Lee-Anne Pace, Ashleigh Simon e Stacy Lee Bregman, la scozzese Carly Booth e la thailandese Nontaya Srisawang, oltre alla Luna e alla Zorzi. Il montepremi è di 350.000 euro. I risultati