fbpx

LET: il Sanya Open a Lee-Anne Pace Veronica Zorzi 22ª

  27 Ottobre 2013 News
Condividi su:

Veronica Zorzi ha ottenuto il 22° posto con 213 colpi (72 70 71, -3) nel Sanya Ladies Open, torneo del Ladies European Tour svoltosi sul percorso dello Yalong Bay Golf Club (par 72), a Sanya in Cina, dove sono uscite al taglio Margherita Rigon, 66ª con 146 (71 75, +2), e Stefania Croce, 78ª con 148 (75 73, +4). Grandi protagoniste le giocatrici cinesi, ma si è imposta la  32enne sudafricana Lee-Anne Pace (203 – 67 66 70, -13), nella foto, che ha collezionato l’ottavo titolo in carriera e il terzo stagionale superando con un birdie alla prima buca di spareggio la cinese Yu Yang Zhang (203 – 69 69 65). Quest’ultima ha girato in 65 (-7) colpi raggiungendo l’avversaria alla 17ª buca quando il suo nono birdie (contro due bogey) si è combinato con il terzo bogey della Pace, che aveva messo a segno anche cinque birdie per il 70 (-2). In terza posizione con 204 (-12) la coreana Ye Na Chung, in quarta con 205 (-11) la dilettante di casa Yu Ting Shi e la svedese Linda Wessberg, in sesta con 207 (-9) altre due cinesi, Jia Yun Li e Xi Yu Lin. La Zorzi ha chiuso la sua buona prestazione con un 71 (-1) segnando  cinque birdie e quattro bogey. La Pace ha percepito 45.000 euro sui 300.000 in palio. Secondo giro – Veronica Zorzi, da 55ª a 30ª con 142 (72 70, -2), ha recuperato 25 posizioni nel Sanya Ladies Open, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso dello Yalong Bay Golf Club (par 72), a Sanya in Cina, dove sono uscite al taglio Margherita Rigon, 66ª con 146 (71 75, +2), e Stefania Croce, 78ª con 148 (75 73, +4). Ha preso il comando con 132 (64 68, -12) la coreana Ye Na Chung, tallonata dalla sudafricana Lee-Anne Pace (133, -11). Seguono con 134 (-10) la brillante dilettante cinese Yu Ting Shi, con 135 (-9) la svedese Linda Wessberg, con 136 (-8) la sua connazionale Mikaela Parmlid e con 137 (-7) l’australiana Alison Whitaker e l’inglese Trish Johnson. Subito dietro la francese Gwladys Nocera, ottava con 138 (-6), e l’inglese Laura Davies, 11ª con 139 (-5). Ye Na Chung ha girato in  68 (-4) con cinque birdie e un bogey, la Zorzi in 70 (-2) con quattro birdie e due bogey, la Rigon in 75 (+3) con due birdie, tre bogey e un doppio bogey, la Croce in 73 (+1) con due birdie e tre bogey. Il montepremi è di 300.000 euro. Primo giro – Inizio soft per le tre italiane impegnate nel Sanya Ladies Open, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso dello Yalong Bay Golf Club (par 72), a Sanya in Cina: Margherita Rigon è al 45° posto con 71 (-1) colpi, Veronica Zorzi al 55° con 72 (par) e Stefania Croce al 100° con 75 (+3). E’ in vetta con 63 (-9) la 33enne Nikki Campbell, nata a Mississauga in Canada, ma di nazionalità australiana, che ha stabilito il nuovo record del campo mettendo insieme nove birdie e divenendo anche la 31ª giocatrice del LET a segnare 29 colpi su nove buche, record in materia. La Campbell precede di un colpo la coreana Ye Na Chung e di ben quattro le sei concorrenti al terzo posto con 67 (-5): la francese Anne-Lise Caudal, l’inglese Charley Hull, la sudafricana Lee-Anne Pace, la svedese Linda Wessberg e le cinesi Xi Yu Lin e Yu Ting Shi, quest’ultima dilettante. In nona posizione con 68 (-4) l’inglese Laura Davies e l’australiana Sarah Kemp, in 17ª con 69 (-3) la transalpina Gwladys Nocera, l’indiana Smriti Mehra, che ha un passato sul LPGA Tour, e la thailandese Nontaya Srisawang. La Rigon ha segnato quattro birdie e tre bogey, la Zorzi due birdie e due bogey, la Croce tre birdie e sei bogey. Il montepremi è di 300.000 euro. Prologo – Veronica Zorzi, Stefania Croce e Margherita Rigon prendono parte al Sanya Ladies Open (25-27 ottobre), torneo del Ladies European Tour che fa tappa in Cina sul percorso dello Yalong Bay Golf Club, a Sanya.Malgrado qualche assenza di peso il field è buono per la presenza delle inglesi Laura Davies, Trish Johnson e Charley Hull, delle sudafricane Ashleigh Simon, Stacy Lee Bregman e Lee-Anne Pace, delle francesi Gwladys Nocera, Joanna Klatten Anne-Lise Caudal e Cassandra Kirkland, dell’australiana Rebecca Artis, della scozzese Carly Booth e della spagnola Tania Elosegui. Numerose le orientali tra le quali la thailandese Nontaya Srisawang, l’indiana Smriti Mehra, che ha giocato nel LPGA Tour, e un nutrito gruppo di cinesi. Il montepremi è di 300.000 euro.   I risultati