fbpx

Japan Tour: prevale Donald e torna n. 2 mondiale out al taglio E. Molinari

  19 Novembre 2012 News
Condividi su:

L’inglese Luke Donald (268 – 65 64 71 68, -16),) ha dominato nel Dunlop Phoenix, torneo del Japan Tour disputato al Phoenix CC (par 71) di Miyazaki in Giappone. Ha partecipato anche Edoardo Molinari (nella foto), vincitore della gara nel 2009, che è uscito al taglio (74° con 149 – 76 73). Donald, che ha ricevuto in premio 40 milioni di yen (200 milioni in palio) ha staccato di cinque colpi, dopo una corsa di testa, il brillante amateur Hideki Matsuyama, vent’anni, secondo con 273 (-11), Koumei Oda terzo con 274 (-10), Hiroyuki Fujita, leader della money list nipponica, e l’australiano Brendan Jones quarti con 275 (-9). Buona prova dello spagnolo Alvaro Quiros, sesto con 276 (-8), e metà classifica per il belga Nicolas Colsaerts, 22° con 283 (-1). Con questo successo Donald si è portato al secondo posto nella classifica mondiale (p. 9,06) superando Tiger Woods ora terzo (p. 9), mentre è saldamente in vetta il nordirlandese Rory McIlroy (p. 12,59). Dopo essere rientrato tra i “top 50” con la vittoria a Singapore, Matteo Manassero ha guadagnato altre tre posizioni con il quarto posto di Hong Kong ed ora è 43° (p. 2,76). E’ al 29° Francesco Molinari (p. 3,61). Prima parte – Edoardo Molinari, 74° con 149 colpi (76 73, +7), è uscito al taglio nel Dunlop Phoenix, torneo del Japan Tour che si sta svolgendo al Phoenix CC (par 71) di Miyazaki in Giappone e che il torinese ha vinto nel 2009. Ha preso il largo l’inglese Luke Donald (129 – 65 64, -13), che precede di quattro colpi Shunsuke Sonoda (133, -9) e di sei Hiroyuki Fujita (135, -7), leader della money list del circuito. Al quarto posto con 136 (-6) Koichiro Kawano, al quinto con 137 (-5) Hirohito Koizumi, Nobuhiro Masuda, Hideki Matsuyama e l’australiano Brendan Jones, all’11° con 139 (-3) lo spagnolo Alvaro Quiros e al 19° con 140 (-2) il belga Nicolas Colsaerts. Molinari, che è andato tre colpi oltre il limite di qualifica, ha segnato un 76 (+5) nel primo giro con cinque bogey e un 73 (+2) nel secondo con un birdie e tre bogey. Il montepremi è di 200.000.000 yen, quasi due milioni di euro.   I risultati