fbpx

Italian Pro Tour: inizia il Campionato Nazionale Open al San Domenico Golf

  26 Novembre 2014 News
Condividi su:

Scatta sul percorso del San Domenico Golf, a Savelletri di Fasano (BR), la 75ª edizione del Campionato Nazionale Open (27-30 novembre) che conclude la lunga stagione dell’Italian Pro Tour, il circuito di nove gare, otto internazionali e l’attuale, gestite dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf della FIG. L’evento è stata anticipato dalla Pro Am Campionato Nazionale Open vinta con lo score di “meno 29” dalla squadra del professionista Andrea Rota, con i dilettanti Flippo Di Felice, Marco Tuccella e Stefano Di Properzio. Al secondo posto con “meno 24” il team di Cristiano Terragni, con Antonio Covella, Eike Radmann e Friedrich Radmann, quindi con “meno 23” quello di Andrea Pavan, con Barbara Zonchello, Alessandra Colombo e Mario Colombo, con “meno 22”  la formazione di Renato Paratore, con Fabrizio Lombardo, Chiara Geronzi e Marcello Grabau e con “meno 20” la compagine di Leonardo Motta, con Paolo Emilio Pacciani, Vito Gentile e Silvia Audisio. Alla Pro Am preso parte 18 squadre impegnate sulla distanza di 18 buche con formula “Net aggregate team score in relation to par” and “use your pro” e per la classifica sono stati conteggiati birdie ed eagle. Dopo il prologo inizia il torneo al quale prendono parte 81 concorrenti compresi dieci dilettanti. che si confronteranno sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno. Dopo 36 saranno ammessi agli ultimi due giri i primi 40 classificati, i pari merito al 40° posto e gli amateur che rientreranno nel punteggio di qualifica. Il montepremi è di 50.000 euro dei quali 7.250 euro gratificheranno il vincitore. L’ingresso per il pubblico, in linea con i programmi promozionali della Federazione Italiana Golf, è gratuito. Il toscano Alessio Bruschi, campione uscente, è fermamente intenzionato a riconfermarsi. E’ in ottima condizione di forma, come ha dimostrato la scorsa settimana nel Campionato della PGA Italiana, dove è terminato al secondo posto superato nello spareggio dal lombardo Andrea Maestroni, altro giocatore che non nasconde le sue ambizioni di successo. Nelle scala dei favoriti della vigilia sembrano essere, però, su un gradino più in alto il piemontese Alessandro Tadini, e i romani Andrea Pavan e Renato Paratore (nella foto), reduci dalla Spagna, dove hanno conquistato l’accesso all’European Tour 2015. Paratore, 18 anni nel prossimo dicembre, debutta tra i professionisti dopo gli ultimi dodici mesi da dilettante ad altissimo livello. Alla fine di dicembre 2013 si è imposto nel prestigioso Junior Orange Bowl, che figura nel palmares di molti campioni, poi ha messo il suo sigillo sugli Internazionali del Portogallo. Ha fatto parte della nazionale azzurra Boys dominatrice del campionato europeo di categoria e infine ha vinto la medaglia d’oro nella gara individuale ai Giochi Olimpici Giovanili, la prima assegnata dopo oltre cento anni di lontananza della disciplina dai cinque cerchi. “Questo è un torneo molto importante – ha detto Paratore – nel cui albo d’oro vi sono tanti nomi importanti del nostro golf. Sono contento che segni proprio il mio debutto nella nuova categoria. Sto giocando bene e la “carta” conquistata per il prossimo European Tour mi ha dato ulteriore fiducia nei miei mezzi. Non vedo l’ora di cominciare. I miei obiettivi futuri? Mi basterà a fine anno prossimo mantenere il posto nel circuito. Per giocare a quei livelli occorre innanzi tutto esperienza”. Major sponsor del Campionato Nazionale Open è Continental, azienda leader nella fornitura di automotive e nella produzione dei pneumatici, e daranno il loro apporto il San Domenico Golf e le splendide strutture legate al circolo, Borgo Egnazia, Masseria San Domenico e Masseria Cimino, insieme al San Domenico House, hotel che opera in Inghilterra. L’Italian Pro Tour si avvale dell’apporto di Jaguar Land Rover, official "automotive", di Europ Assistance, Frosecchi, Martin Argenti e di John Deere, fornitori ufficiali. Media partner: Sky, che manderà in onda una sintesi dell’evento. Charity partner: Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica onlus.Presente uno staff di fisioterapisti di Physio Team per le esigenze di cura e rigenerazione fisica degli atleti. Inoltre sul sito www.italianprotour.com è possibile consultare una sezione con previsioni meteorologiche a cura di Golfmeteo. Si profila una gara molto combattuta, perché oltre ai cinque giocatori citati ve sono parecchi altri con le credenziali giuste per competere in alta classifica. Ricordiamo Nino Bertasio, dominatore dell’Alps Tour dove si è imposto nell’ordine di merito e in due tornei e attuale leader della money list dell’Italian Pro Tour, Gregory Molteni, Federico Colombo, Andrea Rota, Marco Bernardini, Andrea Perrino, tutti dotati di una notevole esperienza, ma meritano attenzione anche Andrea Romano, Giorgio De Filippi, Alessandro Grammatica, Stefano Pitoni, Cristiano Terragni, Andrea Bolognesi, Mattia Miloro e Leonardo Motta, che a turno si sono messi in evidenza nel corso dell’anno. Nel field anche Giulio Grippa, unico pro pugliese in gara, maestro al GC Coccaro, e Luca D’andreamatteo, solo pro abruzzese, insegnante al GC Miglianico. Dieci, come detto, gli amateur: Enrico Di Nitto, Michele Cea, Guido Migliozzi, Stefano Mazzoli, Jacopo Vecchi Fossa, Luca Cianchetti, Federico Zuckermann, Rocco Sanjust, Jacopo Guasconi e Giacomo Fortini. Prima partenza alle ore 8,10, ultima alle ore 10,20 con conclusione prevista attorno alle ore 15,30. Pavan, Tadini e Paratore inizieranno dal tee della buca 1 alle ore 9,20. Web e social network – Tutte le informazioni inerenti Il Campionato Nazionale Open possono essere consultate sul sito www.italianprotour.com. Inoltre, attraverso i profili facebook, twitter e instagram dell’Italian Pro Tour è possibile interagire e seguire gli aggiornamenti live del torneo con gli hashtag ufficiali #ItalianProTour #OpenYourFuture.