fbpx

Italian Pro Tour: Asiago Open Maurer leader, Kim secondo

  05 Giugno 2014 News
Condividi su:

Il veneto Joon Kim è in seconda posizione con 67 colpi (-4) al pari dell’inglese Warren Harmston dopo il primo round sul percorso vicentino dell’Golf Club Asiago (par 71). Guida la classifica l’austriaco Jurgen Maurer con 66 colpi (-5). Ottimo giro anche di Marco Bernardini e Emmanuele Lattanzi, quarti con 68 colpi (-3) in compagnia dell’inglese Josh Loughrey e del francese  Xavier Poncelet.  Seguono in ottava posizione con 69 (-2) Corrado De Stefani, Gregory Molteni, Stefano Pitoni, Nino Bertasio e Federico Maccario. Degna di nota la prestazione del dilettante Alessandro Radig, 18° con 70 (-1) insieme a Andrea Bolognesi, Francesco Testa e Andrea Zanardelli. In 26esima posizione con 71 (par) Alberto Campanile, Luca Fenoglio, Lorenzo Guanti, Andrea Romano, Paolo Terreni, Alfredo Da Corte. Il torneo si sviluppa sulla distanza di 54 buche e dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 40.000 euro, dei quali 5.800 destinati al vincitore. La manifestazione è sostenuta da: Golf Club Asiago, Meltar Boutique Hotel, Banca Popolare di Vicenza, Serenissima Ristorazione e Marsh. L’Italian Pro Tour ha l’ausilio di Sky come media partner, Jaguar Land Rover come official "automotive", Mulligan come sponsor, Frosecchi e John Deere come fornitori ufficiali, Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica onlus come charity partner. Le prime 18 buche dell’Asiago Open hanno messo in evidenza le insidie del percorso vicentino, confermatosi ben preparato e molto performante. Chi ha saputo interpretare meglio il tracciato è stato l’austriaco Jurgen Maurer, leader solitario per effetto di un giro concluso con sei birdie. Fra gli azzurri, ha destato un’ottima impressione Joon Kim: “Oggi ho effettuato un buon giro – ha detto il veneto – riuscendo a leggere con profitto i green. Ho avuto difficoltà solo nei secondi colpi in avvicinamento alle aste a causa del campo bagnato. Se le condizioni meteorologiche non interferiranno troppo, domani pomeriggio punto a confermarmi su questi livelli per mantenermi in alta classifica”. Positiva anche la performance del romano Marco Bernardini: “Sono abbastanza soddisfatto – ha commentato – anche se nelle prime nove buche avrei potuto far meglio. Mi sono espresso bene sia nel gioco lungo sia col putter, ma devo migliorare nella concentrazione ed evitare cali di tensione. Questo percorso si è rivelato impegnativo, soprattutto nei par 3 dove occorre molta cautela”. Il percorso – Il tracciato del Golf Club Asiago, situato nei pressi della città a 1.065 metri di altitudine, viene ritenuto uno dei campi di montagna più belli d’Europa. Si sviluppa lungo un altopiano e di conseguenza non presenta particolari dislivelli, consentendo ai golfisti di poter giocare la palla con i piedi sempre in piano. Il prestigio di questo circolo è stato ulteriormente rafforzato dalla partnership triennale siglata con Edoardo Molinari per il ruolo di ambasciatore nel mondo del golf club vicentino. Le novità – L’Italian Pro Tour, giunto al suo ottavo anno di vita, si presenta con alcune novità che danno ancora maggior lustro al circuito. Il Progetto Solidale per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus, ad esempio, che accompagnerà l’Italian Pro Tour come charity partner per tutte le gare in programma. Nata nel 1997, la Onlus ha attivato una rete di 500 ricercatori selezionati, coinvolgendo 170 Gruppi e Istituti di Ricerca. Per ogni gara tutti gli atleti potranno beneficiare del servizio di fisioterapia Physio Team con due fisioterapisti a disposizione per tutta la durata del torneo. Inoltre, sul sitowww.italianprotour.com è disponibile una sezione con previsioni meteorologiche dettagliate con aggiornamenti in tempo reale durante la gara a cura di Golfmeteo. Le informazioni meteo rilevate vengono comunicate da una sequenza di immagini in alta risoluzione trasmesse attraverso uno o più monitor posizionati all’interno o all’esterno del Golf Club. Calendario Italian Pro Tour – Il prossimo appuntamento in agenda è il Ladies Italian Open presented by Ruco Line, che verrà ospitato dal Golf Club Perugia dal 27 al 29 giugno. Il circolo umbro sarà il teatro della ventiquattresima edizione dell’open femminile, che torna nel calendario del Ladies European Tour dopo tre anni di assenza. L’Alps Tour Asiago, come detto, è il secondo torneo stagionale dell’Italian Pro Tour. Le successive tappe italiane dell’Alps Tour saranno: Servizi Italia Open 2014 (Asolo GC 16-18 luglio), Alps Tour Memorial Giorgio Bordoni (La Pinetina GC 3-5 settembre), Alps Tour Miglianico (Miglianico Golf & Country Club 17-19 ottobre). L’attesissimo 71° Open d’Italia, con la presenza dei top player italiani e di esponenti di rilievo dell’European Tour, sarà nuovamente ospitato dal Circolo Golf Torino dal 28 al 31 agosto. L’Italian Pro Tour vivrà anche una tappa del Challenge Tour con l’EMC Golf Challenge 2014 sul percorso dell’Olgiata (2-5 ottobre). Come di consueto, il circuito delle gare nazionali si chiuderà con il Campionato Nazionale Open, in programma al San Domenico Golf dal 27 al 30 novembre. Web e social network -Tutte le informazioni sull’Asiago Open sono reperibili sul sito www.italianprotour.com. Inoltre, attraverso i profili facebook, twitter e instagram dell’Italian Pro Tour sarà possibile interagire e seguire gli aggiornamenti live del torneo, anche attraverso gli hashtag ufficiali #OpenYourFuture #ItalianProTour #AlpsTour14.   5 giugno 2014   Ufficio stampa del torneo: Giampaolo Iacobellis tel. 366 9578220; mail: [email protected]