fbpx

Internazionali d’Italia: Gianmarco Manfredi leader all’Acaya GR

manfredi-gianmarco
  16 Marzo 2018 News
Condividi su:

Sui percorsi dell’Acaya Golf Resort & SPA (par 71), a Vernole (LE), e del Donnafugata Golf Resort & Spa (par 72), a Ragusa, si concludono i Campionati Internazionali d’Italia rispettivamente maschili e femminili.

Nel torneo maschile all’Acaya GR Gianmarco Manfredi (nella foto), nuovo leader con 206 (70 65 71, -7) colpi, ha fatto il vuoto. Il 17enne nato a Massa e tesserato per il Country Club Castelgandolfo ha preso quattro colpi di vantaggio su Jacopo Albertoni (210 – 65 70 75, -3), al secondo posto per il terzo giro di fila, e sullo spagnolo David Puig.

In quarta posizione con 211 (-2) Andrea Romano, risalito dall’ottava, insieme all’iberico Jorge Maicas, all’olandese Philip Bootsma e all’inglese Charlie Thornton, in vetta per due turni. In buona classifica anche Riccardo Leo, Dylan De Prosperis e Julien Paltrinieri, ottavi con 212 (-1), e Stefano Ciapparelli, 16° con 213 (par). Poco dietro Massimiliano Campigli, 18° con 214 (+1), Francesco Donaggio e Giacomo Fortini, 26.i con 216 (+3). Il taglio dopo 54 buche ha lasciato in gara 62 concorrenti tra i quali 24 italiani. E’ uscito Mirko Vucinic, ex attaccante di Lecce, Roma e Juventus, 130° con 248 (+35).

Italia 2 (Gianmarco Manfredi, Riccardo Bregoli, Julien Paltrinieri) ha vinto con 418 (139 135 144, -8) colpi il Nations Trophy davanti a Italia 1 (Giacomo Fortini, Andrea Romano, Giovanni Manzoni) con 423 (138 140 145, -3) e all’Austria, terza con 433 (+7).

Nel torneo femminile al Donnafugata GR è passata a condurre con 216 (77 70 69, par) l’olandese Zhen Bontan, ma saranno in corsa per il titolo le sei concorrenti che la seguono a un solo colpo comprese quattro azzurre, Alessia Nobilio (217 – 75 72 70, +1), Clara Manzalini (78 68 71), Virginia Bossi (71 73 73) e Alessandra Fanali (70 72 75) affiancate dall’austriaca Emma Spitz e dalla danese Karen Fredgaard, al comando dopo due turni.

Sembrano fuori gioco tutte le altre anche se la svizzera Elena Moosmann e la tedesca Miriam Emmert, ottave con 211 (+5), hanno la potenzialità per recuperare. Stanno conducendo una buona gara Emilie Alba Paltrinieri e Amber Lee Svendsen, decime con 222 (+6), Caterina Don e Federica Torre, 14.e con 224 (+8), Anna Zanusso, 17ª con 225 (+9) e Benedetta Moresco, 19ª con 227 (+11). Il taglio ha promosso al turno finale 60 giocatrici tra le quali 26 italiane.

Nel Nations Trophy successo di Italia 1 (Alessandra Fanali Clara Manzalini, Alessia Nobilio) con 426 (145 140 141, -6) con largo margine su Danimarca e Austria (440, +8): Quarta con 445 (160 145 140, +13) Italia 2 (Letizia Bagnoli, Caterina Don, Emilie Alba Paltrinieri).

 

RISULTATI TORNEO MASCHILE

RISULTATI TORNEO FEMMINILE