fbpx

Ryder Cup in diretta: cappotto nei foursomes, USA-Europa 4-0

Dustin Johnson
  30 Settembre 2016 In primo piano
Condividi su:

Ore 18,48 – McIlroy (con Sullivan) ha il putt dalla distanza per pareggiare il match, obiettivamente difficile, e lo manca. Mickelon/Fowler vincono per 1 up e si completa il cappotto. Stati Uniti 4, Europa 0

Ore 18,45 – Con il birdie alla buca 16, la quinta consecutiva vinta, Walker/Z. Johnson chiudono il conto con Garcia/Kaymer: 4/2 e terzo punto per gli Stati Uniti. Usa 3, Europa 0

Ore 18,30 – Quarta buca consecutiva (15ª) vinta da Walker/Z. Johnson con il 3 up su Garcia/Kaymer sono a un passo dal terzo punto americano, mentre l’Europa sta rischiando un clamoroso 0-4

Ore 18,25 – Alla buca 14 Kuchar/D. Johnson chiudono il match contro Westwood/Pieters: 5/4 e secondo punto per gli Stati Uniti 2-0

Ore 18,20 – Birdie di Reed (con Spieth) alla buca 16 e successo 3/2 su Stenson/Reed. Primo punto per gli USA

Ore 18,17Garcia/Kaymer perdono la terza buca consecutiva con Walker, che imbuca tutto e Z. Johnson: alla buca 14 si va 2 up per gli statunitensi

Ore 18,15 – Ancora errore di Westewood (con Pieters) alla 13 e D. Johnson/Kuchar 5 up con cinque buche da giocare

Ore 18,13 – Recuperano una buca Mickelson/Fowler sui McIlroy/Sullivan: 1 down

Ore 18,10 LA SITUAZIONE: Spieth/Reed-Stenson/Rose 2 up alla 15; McIlroy/Sullivan-Mickelson/Fowler 2 up alla 14;  Walker/Z. Johnson-Garcia/Kaymer 1 up alla 13; D.Johnson/Kuchar-Westwood/Pieters 4 up alla 12. Risultato parziale; Stati Uniti 3, Europa 1

Ore 18,05 – Due buche consecutive vinte da Walker/Z. Johnson e risultato ribaltato: 1 up su Garcia/Kaymer

Ore 18 – Secondo birdie consecutivo alla 14 di McIlroy/Sullivan: 2 up su Mickelson/Fowler

Ore 17,45 – Imbuca McIlroy alla 13 e insieme a Sullivan si porta 1 up su Mickelson/Fowler.

Ore 17,35 – Alla buca 11 Garcia/Kaymer conducono sempre per 1 up du Walker/Z. Johnson

Ore 17,23 Sullivan (con McIlroy) mette a segno il putt per il bogey e pareggiare il match con Mickelson/Fowler (doppio bogey). Parziale: Stati Uniti 2,5, Europa 1,5

Ore 17,15Westwood/Pieters vincono con un par la buca 9 e riducono le distanze da D. Johnson/Kuchar, che restano avanti per 4 up

Ore 17,10Spettacolo alla buca 11: grandi colpi al green di Reed e di Rose, poi Spieth imbuca da circa tre metri, ma Stenson, sotto pressione e più o meno dalla stessa distanza, non sbaglia. Birdie per entrambi e si rimane 2 up per gli USA.

Ore 17,05 –  Gran putt di Garcia (con Kaymer) alla buca 9, ma Walker (con Z. Johnson), quasi implacabile sul green, pareggia da lontano ed evita il 2 down.

Ore 17 – Dustin Johnson (con Kuchar), a segno da tre metri alla buca 8, praticamente  affonda Westwood/Pieters: 5 up

Ore 16,55 –  Reed (con Spieth) con un gran putt recupera una situazione difficile e impedisce a Stenson/Rose di accorciare ulteriomente le distanze. Si resta 2 up USA.

Ore 16,50 – Ancora errori alla buca 7 di Westwood/Pieters e 4 up in favore di D. Johnson/Kuchar. Westwood, ossia l’esperto, non va e Pieters da debuttante non ha l’appoggio giusto.

Ore 16,45 – Miracoli di Fowler/Mickelson: bircie anche alle buche 8 e nove e passano in vantaggio 1 up su McIlroy/Sullivan. Parziale: USA 3, Europa 1

Ore 16,30 – Alla buca 9 Stenson/Rose accorciano le distanze con un par contro un bogey di Spieth/Reed: 2 down

Ore 16,25Mickelson/Fowler conquistano la buca 7 con un birdie e riducono lo svantaggio da McIlroy/Sullivan.: 1 down. Da notare che McIlroy aveva mandato la palla in un ostacolo d’acqua con il secondo colpo.

16,21 – Gran putt di Dustin Johnson (con Kuchar) a segno, errore di Westwood (con Pieters): 3 up Usa

Ore 16,12Spieth pone la palla con il secondo colpo a un paio di metri dalla bandiera e Reed imbuca per il birdie: 3 up contro Stenson/Rose. Il pubblico intona l’inno degli Stati Uniti. Il risultato parziale rimane di 2-2

Ore 16,08 – Alla buca 6 birdie di McIlroy/Sullivan e 2 up su Mickelson/Fowler, che segnano un bogey; 2 up

Ore 16,08 – Dopo quattro buche sempre 2 up di D. Johnson/Kuchar su Pieters/Westwood

Ore 15,58Garcia alla buca 4 (par 3) sbaglia il tee shot e va abbondantemente fuori green. Kaymer pone la palla a bordo green e circa cinque metri dal bersaglio  e Garcia imbuca salvando il par e mantenendo l’1 up su Walker/Z. Johnson, Poi zittisce vistosamente il pubblico, che aveva esultato al suo errore. Clima pieno da Ryder Cup.

Ore 15,45 – Marca un corto putt Westwood (con Pieters) e 2 up per D. Johnson/Kuchar alla buca 2. Al momento 2 punti per parte.

Ore 15,43:- Putt a segno di McIlroy (con Sullivan) e 1 up contro Mickelson/Fowler salla buca 4

Ore 15,40SITUAZIONE:  due incontri favorevoli agli Stati Uniti (2 up di Speth/Reed su Stenson/Rose alla 4 e 1 up di D. Johnson/Kuchar su Westwood/Pieters alla 1), uno all’Europa (1 up di Garcia/Kaymer su Walker/Z. Johnson alla 2) e pari tra Mickelson/Fowler e McIlroy/Sullivan alla 3).  Parziale: Usa 2,5; Europa 1,5

Ore 15,32 – Sbaglia il putt Pieters (in coppia con Westwood) e sulla prima buca è 1 up per D. Johnson/Kuchar

Ore 15,28 – Par di Garcia/Kaymer alla buca 2 e bogey di Walker/Z. Johnson: 1 up

Ore 15,22: dopo due buche sono in parità (pra di entrambe le coppia in ciascuna) Mickelson/Fowler e McIlroy/Sullivan

Ore 15,20: sul tee di partenza Dustin Johnson/Matt Kuchar (USA)  – Lee Westwood/Thomas Pieters (Eu)

Ore 15,15: un bogey alla prima buca di Walker/Z. Johnson e di Garcia/Kaymer. Square

Ore 15.12: altro birdie alla buca 3 di  Spieth/Reid e 2 up su Stenson/Rose

Ore 15,05: partono Jimmy Walker/Zach Johnson (USA)  – Sergio Garcia/Martin Kaymer(Eu);

Ore 15 – Birdie alla buca 2 di  Spieth/Reid e 1 up su Stenson/Rose

Ore 14,50: partono Phil Mickelson/Rickie Fowler (USA)  – Rory McIlroy/Andy Sullivan (Eu). Drive di Sullivan, emozionatissimo, a centro fairway e di Fowler, altrettanto preciso, ma un po’ più corto.

Ore 14,47 – Spieth/Reid-Stenson/Rose: parte per le due coppie alla prima buca

Ore 14,40 – Una  notazione sul campo: il rough è stato tagliato molto basso per favorire il gioco statunitense. Evidentemente un consiglio di Davis Love III, capitano americano, ma è prerogativa di chi gioca in casa far allestire il percorso come ritiene più opportuno. Ci sono stati anche eccessi: Severiano Ballesteros, capitano europeo, nel 1997 ridisegnò in fretta e furia la buca 17 del percorso di Valderrama in Spagna. Infatti  per rendere la vita difficile agli statunitensi, troppo “lunghi” dal tee, “strozzò” il fairway nel punto di atterraggio della palla e li costrinse a utilizzare solo ferri. Però vinse (14,5-13,5).

Ore 14,35 – Inizia la 41ª Ryder Cup con la partenza di Jordan Spieth/Patrick Reed (USA) ed Henrik Stenson/Justin Rose (Eu), medaglia d’argento e medaglia d’oro alle Olimpiadi. E’ subito grande entusiasmo e coro da stadio con canto per gli Stati Uniti. I primi tee shot sono di Justin Rose e di Patrick Reed. Applausi e anche dopo il colpo di Rose a centro fairway, ma naturalmente con sonoro inferiore.

PROLOGO – Dopo la coinvolgente cerimonia di apertura, che ha celebrato il ricordo di Arnold Palmer e ha visto sfilare i rappresentanti dei due team con le rispettive compagne, prende il via sul percorso dell’Hazeltine National GC, a Chaska nel Minnesota, la 41ª Ryder Cup. Di fronte la selezione dell’Europa, vincitrice delle ultime tre edizioni, e quella degli Stati Uniti, decisa a ribaltare l’andamento negativo e che, nelle previsioni della vigilia, è ritenuta favorita. Ma la Ryder Cup spesso ha raccontato storie ben diverse da quelle che ci si attendeva e ne sanno qualcosa proprio gli americani. Nel precedente incontro in casa, al Medinah CC nell’Illinois (2012), anche in quel caso favoriti,  furono sconfitti pur essendo prima dei singoli in vantaggio di 10-6.

Si inizia alle ore 14,35 Italia (7,35 a Chaska) con i primi quattro foursome e con un match tra Jordan Spieth/Patrick Reed (USA) ed Henrik Stenson (nella foto)/Justin Rose (Eu) che promette grande spettacolo, ma anche gli altri non saranno certo da meno.

Seguiranno: ore 14,50: Phil Mickelson/Rickie Fowler (USA)  – Rory McIlroy/Andy Sullivan (Eu); ore 15,05: Jimmy Walker/Zach Johnson (USA)  – Sergio Garcia/Martin Kaymer (Eu); ore 15,20: Dustin Johnson/Matt Kuchar (USA)  – Lee Westwood/Thomas Pieters (Eu)

Sul sito aggiornamenti in tempo reale sull’andamento di ogni singola gara nelle tre giornate.