fbpx

Rolex Challenge Tour Grand Final, successo per Helligkilde. Il danese conquista la “Road to Mallorca”

  07 Novembre 2021 In primo piano
Condividi su:

Terza vittoria stagionale e primo posto nell’ordine di merito per il 25enne, superati Tarrio e Gouveia. Bel finale di stagione per Manassero che chiude 8/o

Marcus Helligkilde, dopo aver vinto lo scorso agosto il Vierumäki Finnish Challenge e ad ottobre lo Swiss Challenge, ha ottenuto un’altra vittoria sul Challenge Tour imponendosi nel Rolex Challenge Tour Grand Final, l’ultimo appuntamento del secondo circuito europeo che ha visto sfidarsi sul percorso del “T Golf & Country Club” (par 71), a Mallorca, in Spagna, i migliori 45 giocatori della stagione.

Matteo Manassero, unico italiano in gara, non è riuscito nell’impresa di arrivare nelle prime due posizioni. Tale risultato gli avrebbe permesso di ottenere una delle venti “carte” per poter tornare sull’European Tour la prossima stagione. L’azzurro, comunque, è stato protagonista di un buon torneo chiudendo in Top 10, la quarta stagionale, in ottava posizione con uno score di 280 (70 69 71 70, -4). Il 28enne di Negrar ha terminato la sua stagione in crescendo, ottenendo buoni piazzamenti a partire dal terzo posto al Challenge Costa Brava e riuscendo a posizionarsi 33/o nell’ordine di merito.

Il danese, nonostante un ultimo giro sopra il par (+1) ha chiuso con un totale di 276 (69 67 68 72, -8) colpi davanti a un quartetto formato dai francesi Frederic Lacroix e Julien Brun, il tedesco Yannik Paul e il portoghese Ricardo Gouveia, secondi con 277 (-7). Quest’ultimo non è riuscito a imporsi nell’ordine di merito, arrivando 2/o. Lo spagnolo Santiago Tarrio, leader alla vigilia di questo torneo, è arrivato 12/o con 281 (-3) ed è scivolato al terzo posto. Grazie a questo exploit, Marcus Helligkilde risale dal terzo al primo posto nella ‘money list’ e si laurea come miglior giocatore del Challenge Tour 2021 vincendo la “Road to Mallorca”.

Nella foto, Matteo Manassero