fbpx

Mondiali a squadre: Italia in corsa per le medaglie nel giro finale

Lorenzo Scalise
  07 Settembre 2018 In primo piano
Condividi su:

L’Italia (Lorenzo Scalise, Giovanni Manzoni, Stefano Mazzoli), che sta esprimendosi a ottimi livelli, sarà in corsa per le medaglie nel giro finale del World Amateur Team Championship/Eisenhower Trophy, ossia il campionato del mondo maschile a squadre che si sta svolgendo al Carton House Golf Club, sui due percorsi del Montgomerie Course (par 72) e dell’O’Meara Course (par 73), a Carton Demesne in Irlanda.

Gli azzurri, che hanno giocato sul Montgomerie Course, sono al quinto posto con “meno 26” (la classifica fa riferimento al par essendo differente quello dei due campi dove i team si alternano) affiancati dalla Danimarca e preceduti dalla Nuova Zelanda, leader con “meno 30”, e da Thailandia, Spagna e Stati Uniti, seconde con “meno 27”. Al settimo posto con “meno 22” Germania e Norvegia, al nono con “meno 21” l’Austria e al 10° con “meno 20” il Canada.

Gli azzurri, dopo il deciso recupero del secondo turno, hanno offerto ancora una grande prestazione con un “meno 10” di giornata dovuto a Stefano Mazzoli (66, -6) e a Lorenzo Scalise (68, -4), ma ha ben tenuto anche Giovanni Manzoni (73, +1). Il “meno 10” è’ stato il secondo punteggio complessivo del turno realizzato anche da Nuova Zelanda, Spagna e Stati Uniti, mentre ha fatto meglio la Norvegia con “meno 11”.

Nella classifica individuale sono al vertice con “meno 16” il giapponese Takumi Kanaya e il neozelandese Denzel Ieremia, seguiti dallo spagnolo Alejandro Del Rey (-15), dall’altro neozelandese Daniel Hillier (-14), e dagli americani Collin Morikawa e Justin Suh (-13), tutti in corsa per il titolo. Ha possibilità anche Lorenzo Scalise (nella foto), settimo con “-12”, ed è continuata la risalita di Stefano Mazzoli, da 61° a 29° con “-8”. Al 125° posto con “+6” Giovanni Manzoni. Accompagnano gli azzurri il Direttore Tecnico Alessandro Rogato, l’allenatore Matteo Delpodio e il fisioterapista Cristiano Cambi.

I RISULTATI