fbpx

Italian Pro Tour: nel Senior Italian Open Canonica al secondo posto

  21 Ottobre 2022 In primo piano
Condividi su:

Sul percorso dell’Argentario Golf & Wellness Resort, nel settimo e penultimo evento dell’Italian Pro Tour, il circuito delle gare nazionali e internazionali organizzato dalla Federazione Italiana Golf, con il supporto dell’official advisor Infront, l’azzurro ha un colpo di ritardo dal leader, il sudafricano James Kingston

Emanuele Canonica, secondo con 69 (-2) colpi, è stato tra i protagonisti della prima giornata del Senior Italian Open sul percorso dell’Argentario Golf & Wellness Resort (par 71). Nel settimo e penultimo evento dell’Italian Pro Tour, il circuito delle gare nazionali e internazionali organizzato dalla Federazione Italiana Golf, con il supporto dell’official advisor Infront, e che fa parte anche del Legends Tour, riservato ai campioni “over 50”, l’azzurro è a un colpo dal leader, il sudafricano James Kingston, campione in carica, autore di un 68 (-3).

Canonica ha la compagnia dell’argentino Ricardo Gonzalez e dello svizzero André Bossert, mentre sono al quinto posto con 70 (-1) gli inglesi Andrew Raitt, Gary Evans, Phillip Archer e Simon Khan.

Sono in gara altri cinque giocatori italiani: Massimo Scarpa e Massimo Florioli, 39.i con 76 (+5), Costantino Rocca e Michele Reale, 48.i con 77 (+6), e Gianluca Pietrobono, 56° con 79 (+8).

James Kingston, 56enne di Ottosdal, due successi sul circuito di cui il secondo quest’anno e una buona carriera sul Sunshine Tour con undici titoli per un palmarès in cui ne figurano anche uno sul DP World Tour e quattro sull’Asian Tour, ha messo insieme sei birdie e tre bogey.

Emanuele Canonica, 51enne di Moncalieri (TO), tanti anni sul DP World Tour con una vittoria (Johnnie Walker Championship, 2005), ha ottenuto in stagione due terzi posti (Irish Legends e Staysure PGA Seniors). Ha confermato sia la sua buona condizione con il parziale di 69 (-2, cinque birdie, tre bogey) che il feeling con il torneo dove è giunto terzo lo scorso anno.

Le interviste

James Kingston: “Ho bei ricordi per il titolo dello scorso anno e sono tornato molto volentieri in Italia. Lo score è il frutto di un gioco solido e di un ottimo golf e forse potevo risparmiarmi qualche colpo senza un paio di errori evitabili. Il percorso, in uno splendido contesto ambientale, non è affatto facile. Lo potrei definire intelligente e, sicuramente, è stato preparato al meglio”.

Emanuele Canonica: “Ho giocato molto bene, tranquillo. Conosco il campo che è molto difficile, delicato, ma con il vento tutto si è ulteriormente complicato. L’importante era non perdere la pazienza e occorrerà averne anche nei prossimi giorni, perché il vento sarà ancora protagonista. La mia stagione è sicuramente buona. All’inizio non sono stato assistito dal putter, ma ora il rapporto è migliorato e arrivano anche i risultati. Sono molto affezionato a questo percorso, che è stato preparato in modo perfetto, e l’Open Senior nazionale è uno stimolo in più: spero nell’ultima giornata di poter dire anche la mia”.

Formula e montepremi – Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche senza taglio con la partecipazione di 62 professionisti. Nei primi due giri si gioca con formula Alliance dove tredici team composti da due pro e da un dilettante (tra i quali l’ex CT della Nazionale di calcio Roberto Donadoni) competono per la relativa classifica a squadre. Nel terzo round i pro proseguiranno da soli. In palio 300.000 euro con prima moneta di 45.000 euro.

Ingresso libero per il pubblico – Per il pubblico che vuole assistere al Senior Italian Open l’ingresso è libero.

I Partner – L’Italian Pro Tour ha il supporto di DS Automobiles (Main Partner); Fideuram (Official Bank); Kappa (Technical Supplier), Rinascente e Poste Assicura (Official Supplier); Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale (Media Partner). Sport Senza Frontiere Onlus (Social Partner). Official advisor: Infront.

Nella foto: Emanuele Canonica