fbpx

I tornei della settimana. European Tour, 7 azzurri in Scozia. LPGA Tour con Giulia Molinaro

  29 Settembre 2021 In primo piano
Condividi su:

Migliozzi, Laporta, E.Molinari, Paratore, Bertasio, Gagli e Pavan all’Alfred Dunhill Links Championship

Sul massimo circuito americano femminile la proette veneta insegue il riscatto allo ShopRite Classic

LET, Colombotto Rosso in Spagna – Challenge: otto italiani allo Swiss Challenge, c’è Scalise

Sunshine Tour con Geerts in Sudafrica, Symetra Tour con la Liti negli Usa

L’Alfred Dunhill Links Championship con 7 azzurri – Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Edoardo Molinari, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan – impegnati in Scozia, dal 30 settembre al 3 ottobre. Sarà l’ultimo evento in Regno Unito dell’European Tour 2021 e si disputerà, con formula pro-am (un pro e un dilettante), su tre spettacolari campi: lo storico Old Course (la culla del golf), il Carnoustie e il Kingsbarns.

E poi il LPGA Tour protagonista a Galloway (Usa), nel New Jersey, con lo ShopRite LPGA Classic (1-3 ottobre). In campo, al Seaview Golf Club (Bay Course), anche la proette veneta Giulia Molinaro.

Quindi il Ladies European Tour che fa tappa in Spagna con l’Estrella Damm Ladies Open (1-3 ottobre). A Sitges, comunità autonoma della Catalogna a sud di Barcellona, a difendere i colori italiani al Club De Golf Terramar ecco Lucrezia Colombotto Rosso.

Dunque il Challenge Tour con 8 italiani – Lorenzo Scalise, Aron Zemmer, Filippo Bergamaschi, Enrico Di Nitto, Federico Maccario, Edoardo Raffaele Lipparelli, Cristiano Terragni e Andrea Saracino – attesi al Golf Saint Apollinaire di Michelbach-le-Haut (comune francese del dipartimento dell’Alto Reno nella regione del Grand Est) per lo Swiss Challenge (30 settembre – 3 ottobre).

Senza dimenticare il Sunshine Tour, con un nuovo evento della Vodacom Origins of Golf – Humewood (30 settembre – 2 ottobre) in programma in Sudafrica a Port Elizabeth (rinominata nel 2019 in Gqeberha) con Philip Geerts, e il Symetra Tour. A Greensboro (Stati Uniti), in North Carolina, Roberta Liti sarà tra le concorrenti del Carolina Golf Classic (30 settembre – 3 ottobre).

Questi i principali appuntamenti internazionali che vedranno impegnati questa settimana tanti professionisti e proette del golf tricolore.

European Tour, 7 azzurri in Scozia – L’Alfred Dunhill Championship è l’ultimo evento in Regno Unito dell’European Tour 2021. Con il massimo circuito continentale che poi si sposterà in Spagna (con tre gare consecutive) prima di far tappa in Portogallo per poi trasferirsi negli Emirati Arabi Uniti (18-21 novembre) per il DP World Tour Championship che incoronerà il vincitore della Race to Dubai.

In Scozia c’è attesa per gli azzurri che inseguono un risultato di prestigio. Migliozzi (miglior italiano nel world ranking, è 67esimo) punta a tornare a giocare su grandi livelli dopo un anno da protagonista, mentre Laporta vuole continuare a stupire, forte delle due Top 10 ottenute recentemente all’Open d’Italia (quarto) e al BMW PGA Championship (sesto e in testa al termine del terzo round). Con loro anche Edoardo Molinari (quinto nella massima rassegna del golf tricolore), Renato Paratore (reduce da tre uscite al taglio consecutive), Bertasio, Gagli e Pavan.

Difenderà il titolo vinto nel 2019 (la competizione nel 2020 è stata cancellata per Covid) il francese Victor Perez. Tra i favoriti ecco poi Billy Horschel. A segno nel BMW PGA Championship e secondo nell’ordine di merito del circuito, il 34enne di Grant-Valkaria (Florida) ambisce a diventare il primo americano a vincere la Race to Dubai.

In campo per dimenticare in fretta la sconfitta in Wisconsin nella 43esima edizione della Ryder Cup. E’ questo l’obiettivo degli inglesi Tyrrell Hatton (re dell’Alfred Dunhill nel 2016 e nel 2017) e Tommy Fleetwood, ma anche dell’irlandese Shane Lowry. Con loro in gara pure Padraig Harrington (capitano del team Europa nell’ultima Ryder Cup) e due dei suoi cinque assistenti a Kohler, il tedesco Martin Kaymer (ha vinto questo torneo nel 2010) e il britannico Luke Donald.

Riflettori puntati inoltre sui sudafricani Daniel Van Tonder, George Coetzee e Justin Harding, sull’inglese Sam Horsfield, sugli scozzesi Robert MacIntyre e Calum Hill, oltre che sul danese Nicolai Hojgaard (vincitore del DS Automobiles 78° Open d’Italia). Il montepremi è di 5.000.000 di dollari.

Il torneo in diretta su GOLFTV ed Eurosport 2 – L’Alfred Dunhill Links Championship verrà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata; giovedì 30 settembre, dalle ore 14:00 alle 18:00. Seconda giornata; venerdì 1 ottobre dalle ore 14:00 alle 18:00. Terza giornata; sabato 2 ottobre dalle ore 14:00 alle 18:00. Quarta giornata; domenica 3 ottobre dalle ore 13:00 alle 18:00 su GOLFTV. E in differita, dalle 20:05 alle 22:00 su Eurosport 2. Commento tecnico di Marco Durante e Maurizio Trezzi.

LPGA Tour, Molinaro per il riscatto – Sul LPGA Tour, il massimo circuito americano femminile, Giulia Molinaro è chiamata a riscattare le ultime sette uscite al taglio consecutive arrivata dopo il terzo posto al KPMG Womens’ PGA Championship (tra i cinque eventi Major del golf in rosa). Allo ShopRite, nel New Jersey, saranno 132 le concorrenti, tra queste 15 vincitrici stagionali sul LPGA Tour come, tra le altre, le sudcoreane Jin Young Ko e Inbee Park (rispettivamente seconda e terza nel world ranking), la giapponese Nasa Hataoka (è quinta al mondo e la scorsa settimana ha calato il pokerissimo di successi sul circuito imponendosi al Walmart NW Arkansas Championship, dove peraltro ha realizzato due “hole in one”). E ancora: la filippina Yuka Saso, le tailandesi Patty Tavatanakit, Ariya e Moriya Jutanugarn, e la canadese Brooke Henderson. Cercherà il back-to-back, dopo l’exploit del 2020 in questo evento, l’inglese Mel Reid, tra le sei past winner della competizione insieme a Lexi Thompson (2019), Annie Park (2018), Anna Nordqvist (2015 e 2016), Stacy Lewis (2012 e 2014) e Brittany Lincicome (2011). L’evento garantirà un montepremi di 1.750.000 dollari, di cui 262.500 andranno alla vincitrice.

LET, Colombotto Rosso in Spagna – In Catalogna la Colombotto Rosso, 25enne nata a Torino (e che quest’anno ha rappresentato l’Italia, insieme alla Molinaro, nella gara individuale di golf femminile ai Giochi di Tokyo), sarà l’unica azzurra in campo. Dopo il 30/o e il 35/o posto ottenuti rispettivamente al Creekhouse Ladies Open e al VP Bank Swiss Ladies Open, la piemontese è uscita al taglio all’Open de France. Sono 126 le giocatrici nel field, con le tante spagnole in campo in cerca di gloria in casa. Tra loro Ana Pelaez, Noemi Jimenez Martin, Patricia Sanz Barrio e Carmen Alonso, che cercheranno di emulare la connazionale Carlota Ciganda, campionessa nel 2019 (lo scorso anno l’evento non s’è giocato a causa dell’emergenza sanitaria). Sarà invece assente la tailandese Atthaya Thitikul, leader della Race to Costa del Sol (l’ordine di merito del circuito) e proveranno dunque ad approfittarne l’australiana Stephanie Kyriacou e la finlandese Sanna Nuutinen, rispettivamente al secondo e al terzo posto della money list. Il montepremi è di 250.000 euro.

Challenge Tour, 8 italiani allo Swiss Challenge – Otto azzurri allo Swiss Challenge, quartultimo evento stagionale del Challenge Tour, il secondo circuito europeo maschile. C’è attesa per Scalise, 37/o e miglior italiano nella “Road to Mallorca”, che viene dal 52° posto all’Open de Portugal (dov’è stato l’unico tra gli azzurri a superare il taglio). In campo ecco poi Zemmer, Bergamaschi, Di Nitto, Maccario, Lipparelli, Terragni e Saracino. Lo Swiss Challenge è il quartultimo evento del Challenge Tour 2021, che la prossima settimana si trasferirà in Spagna per i tre appuntamenti finali, l’ultimo dei quali, il Rolex Challenge Grand Final, in programma a Maiorca dal 4 al 7 novembre.

Nel 2019 (anno dell’ultima edizione) a imporsi allo Swiss Challenge fu il portoghese Ricardo Santos (assente quest’anno perché impegnato sull’European Tour). Dopo l’affermazione all’Open de Portugal cerca una nuova impresa il tedesco Marcel Schneider. Chance importanti di successo pure per il portoghese Ricardo Gouveia (per lui una nuova opportunità di centrare la terza vittoria della stagione che gli permetterebbe di guadagnare la promozione immediata sull’European Tour), lo scozzese Craig Howie, il neozelandese Daniel Hillier, i francesi Jeong Weon Ko e Fèlix Mory, l’inglese Alfie Plant, il danese Marcus Helligkilde, lo spagnolo Angel Hidalgo Portillo, il belga Kristof Ulenaers e l’olandese Daan Huizing. L’evento garantirà un montepremi di 200.000 euro.

Sunshine Tour, c’è Geerts – All’Humewood Golf Club si gioca il quarto evento della Vodacom Origins of Golf 2021 (arrivata quest’anno alla 17esima edizione). In Sudafrica c’è Geerts, la cui ultima apparizione s’è chiusa con un 38° posto al Vodacom Origins of Golf – Mt Edgecombe vinto da Louis Albertse che, dopo aver festeggiato il primo titolo sul circuito, insegue il secondo. Tra i tanti sudafricani in gara tra i favoriti ecco Jaco Prinsloo, Jean Hugo e Christian Basson, campione nel 2015. Il montepremi è di 1.000.000 di rand.

Symetra Tour, Roberta Liti negli Usa – Al Forest Oaks Country Club di Greensboro va in scena la diciannovesima e penultima tappa del Symetra Tour 2021. Saranno 114 le protagoniste che si contenderanno il titolo nel Carolina Golf Classic, tra queste anche Roberta Liti. La proette toscana è reduce dal 55° posto al Murphy USA El Dorado Shootout. Non ci sarà la slovena Ana Belac (perché impegnata sul LPGA Tour), vincitrice del Carolina Golf Classic nel 2020. Puntano in alto l’americana Lilia Vu (leader dell’ordine di merito) e la spagnola Fatima Fernandez Cano (seconda). Il montepremi è di 200.000 dollari.

Nella foto, Francesco Laporta