fbpx

Genesis Invitational, successo per Joaquin Niemann. F. Molinari 55/o

  21 Febbraio 2022 In primo piano
Condividi su:

 

Il 23enne cileno domina in California e vince davanti a Collin Morikawa e Cameron Young

Joaquin Niemann ha vinto il The Genesis Invitational, torneo del PGA Tour che si è svolto al Riviera Country Club di Pacific Palisades (par 71). Il cileno ha trovato il successo dominando sin dal primo giorno con un totale di 265 (63 63 68 71, -19) colpi, davanti agli statunitensi Collin Morikawa e Cameron Young, secondi con 267 (-17). Francesco Molinari, unico italiano in gara, ha chiuso al 55/o posto con 282 (70 70 74 68, -2). Il torinese, che nell’ultimo round ha scalato 17 posizioni, conferma una buona continuità di rendimento, dando segnali positivi per la stagione 2022, iniziata con il piede giusto grazie al sesto posto al The American Express (al debutto stagionale).

Quella di Joaquin Niemann al The Genesis Invitational è una vera impresa: il 23enne di Santiago si è imposto mantenendo la leadership sin dal primo giro. Una vittoria cosiddetta “wire-to-wire” non si vedeva in questo torneo dal 1969, quando a riuscirci fu Charlie Sifford (in totale ora sono quattro i giocatori protagonisti di questo exploit nella competizione). Non solo, “Joaco” è diventato anche il secondo più giovane ad aggiudicarsi questo evento dopo l’affermazione di Harry Cooper nel 1962. Per il classe 1998 si tratta del secondo successo sul PGA Tour in carriera dopo quello ottenuto nel 2019 al Military Tribute at The Greenbrier. Con questa vittoria il cileno ha incassato un assegno da 2.160.000 di dollari su un montepremi complessivo di 12.000.000 ed è salito al settimo posto nel ranking della FedEx Cup e al 20esimo posto nel world ranking. “Una giornata speciale, ora ho bisogno di riprendere un po’ di energia per raggiungere il mio obiettivo: diventare il numero uno al mondo”, queste le parole di Niemann appena ricevuto il trofeo dalle mani di Tiger Woods, che in questo torneo fece il debutto sul PGA Tour esattamente 30 anni fa e che, in attesa di tornare in campo, è stato l’ambasciatore del The Genesis Invitational 2022.

 

Nella foto Joaquin Niemann e Tiger Woods (foto PGA Tour)