fbpx

Eurotour: Pavan e Paratore al Nedbank Golf Challenge

Pavan Andrea
  07 Novembre 2018 In primo piano
Condividi su:

Dopo questo torneo la finale a Dubai dove F. Molinari giocherà per rimanere leader della money list

L’European Tour si avvia alla conclusione con la disputa del Nedbank Golf Challenge (8-11 novembre), settimo degli otto eventi delle Rolex Series e penultimo in calendario. Si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, con un montepremi di 7.500.000 dollari, dove tra i 72 concorrenti vi saranno Andrea Pavan e Renato Paratore.

E’ assente Francesco Molinari, leader della money list, ma hanno dato forfait anche gli inglesi Tommy Fleetwood e Justin Rose, che lo seguono in graduatoria a distanza di oltre un milione di punti. Ciò significa che la resa dei conti per il titolo di miglior giocatore d’Europa avverrà la settimana prossima nel DP World Tour a Dubai (15-18 novembre) dove il torinese ha grandi chances di mantenere il primato.

A Sun City il sudafricano Branden Grace proverà a confermarsi campione in un contesto che comprende i connazionali Louis Oosthuizen e Charl Schwartzel, il nordirlandese Rory McIlroy, lo spagnolo Sergio Garcia, il tedesco Martin Kaymer, gli inglesi Matthew Fitzpatrick, Matt Wallace, Tom Lewis, Lee Westwood e Danny Willett, lo statunitense Julian Suri, il thailandese Kiradech Aphibarnrat e i cinesi  Hatong Li e Ashun Wu.

Andrea Pavan (nella foto), 32° nella money list e sicuramente in campo a Dubai, è atteso a dare un seguito alle ottime prove che hanno caratterizzato la sua stagione, mentre Renato Paratore, 86°, cercherà di entrare tra i primi 60 che andranno nell’Emirato, ma ha bisogno di conquistare almeno 170/180.000 euro.

Il torneo su Sky – Il Nedbank Golf Challenge va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky, canale Sky Sport Golf, ai seguenti orari: giovedì 8 novembre, dalle ore 8 alle ore 15; venerdì 9, dalle ore 9 alle ore 15; sabato 10 e domenica 11, dalle ore 8 alle ore 14. Commento di Roberto Zappa, Donato Di Ponziano e di Marco Cogliati.