fbpx

European Tour, Francesco Laporta sfiora l’impresa all’Irish Open e chiude 4/o. Trionfa Lucas Herbert

  04 Luglio 2021 In primo piano
Condividi su:

L’azzurro finisce dietro all’australiano, a Rikard Karlberg e a Johannes Veerman a causa di un doppio bogey alla 18/a buca dell’ultimo giro che gli costa anche l’accesso all’Open Championship

Il Dubai Duty Free Irish Open 2021 torna al Mount Juliet Estate. L’ultima volta, nel 1995, vinse lo scozzese Sam Torrance. Quest’anno, ad imporsi sul percorso co-progettato da Jack Nicklaus e Ron Kirby, è Lucas Herbert con 269 (64 67 70 68, -19) colpi davanti allo svedese Rikard Karlberg, autore di uno score da 272 (-16) e allo statunitense Johannes Veerman, terzo con 273 (-15). Impresa quasi sfiorata da Francesco Laporta, che si è portato in prima posizione durante l’ultimo round grazie a sei birdie consecutivi tra la 5/a e la 10/a buca. L’azzurro, però, si deve accontentare di un quarto posto dopo un doppio bogey alla 18/a buca e chiude con 274 (69 68 69 68, -14) colpi.

Un risultato dal sapore agrodolce, perché il risultato raggiunto non permette a Laporta di strappare il pass per l’Open Championship. Solo i migliori tre classificati del torneo sono riusciti a guadagnare un posto per giocare il quarto e ultimo Major maschile del 2021 in programma dal 15 al 18 luglio a Sandwich, nel Kent (Inghilterra).

Grazie a questa vittoria, Lucas Herbert conquista il secondo trionfo sull’European Tour in carriera e un premio da 484.990 euro su un montepremi complessivo di 3.000.000 euro. L’australiano succede nell’albo d’oro allo statunitense John Catlin, vincitore nel 2020.

Oltre a Francesco Laporta, erano altri cinque gli italiani che hanno preso il via al Dubai Duty Free Irish Open 2021, ma nessuno è riuscito a superare il taglio: Edoardo Molinari (69 74) e Nino Bertasio (74 68) chiudono 70/i con 142. 98/o Renato Paratore con 144 (71 73, Par). Lorenzo Gagli è 135/o con 148 (74 74, +4), Andrea Pavan 153/o con 156 (78 78, +12)