fbpx

DP World Tour: cinque azzurri al Dubai Desert Classic

  26 Gennaio 2022 In primo piano
Condividi su:

Migliozzi, Laporta, E.Molinari, Pavan e Bertasio impegnati negli Emirati Arabi Uniti nel secondo evento stagionale delle Rolex Series. Casey difende il titolo, Morikawa cerca il riscatto

A Dubai cinque azzurri nel secondo torneo delle Rolex Series del DP World Tour 2022 – Dopo l’Abu Dhabi HSBC Championship, il Dp World Tour torna protagonista con lo Slync.io Dubai Desert Classic, in programma negli Emirati Arabi Uniti dal 27 al 30 gennaio. A Dubai, nel secondo torneo stagionale delle Rolex Series, che mette in palio 8.000.000 di dollari, saranno cinque gli azzurri in gara: Andrea Pavan (reduce dal 25/o posto ad Abu Dhabi), Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Edoardo Molinari e Nino Bertasio (con questi ultimi quattro tutti desiderosi di riscattare l’uscita al taglio della scorsa settimana). L’evento, arrivato alla 33esima edizione, per la 31esima volta si giocherà sul percorso dell’Emirates Golf Club. In scena per la prima volta nel 1989 (quando a imporsi fu l’inglese Mark James), solo in due occasioni (nel 1999 e nel 2000) si disputò al Dubai Creek Golf & Yacht Club.

Casey difende il titolo, Morikawa cerca il riscatto – A Dubai difenderà il titolo Paul Casey. Reduce dal 16/o posto al Singapore Open (Asian Tour), il 44enne di Cheltenham (Inghilterra) lo scorso anno a Dubai ha festeggiato il quindicesimo titolo sul circuito (che nel 2022 ha cambiato nome passando da European Tour a Dp World Tour). L’ultimo giocatore ad imporsi consecutivamente nella competizione fu, nel 2014, lo scozzese Stephen Gallacher.

Field di grande livello negli Emirati Arabi Uniti dove saranno in gara anche tre tra i migliori dieci giocatori al mondo: l’americano Collin Morikawa (secondo nel world ranking), chiamato a riscattare il deludente risultato ottenuto ad Abu Dhabi (dove ha chiuso la competizione al 62/o posto). E ancora: il norvegese Viktor Hovland (quinto al mondo) e il nordirlandese Rory McIlroy (numero 8 che ha fatto suo questo evento nel 2009 e nel 2015). Tra i past winner in campo, oltre a Casey e McIlroy ecco, tra gli altri, pure l’australiano Lucas Herbert (2020), il cinese Haotong Li (2018), lo spagnolo Sergio Garcia (2017), l’inglese Danny Willett (2016) e Gallacher (2013 e 2014).

Dopo il successo all’Abu Dhabi HSBC Championship, il belga Thomas Pieters (passato dalla 69/a alla 31/a posizione nel world ranking) è tra i favoriti della vigilia. Puntano a recitare un ruolo da protagonisti pure gli inglesi Tyrrell Hatton, Tommy Fleetwood, Lee Westwood e Ian Poulter, oltre all’irlandese Shane Lowry, all’austriaco Bernd Wiesberger, al francese Victor Perez, allo spagnolo Rafa Cabrera Bello, ai gemelli danesi Rasmus e Nicolai Hojgaard (vincitore nel 2021 del DS Automobiles 78° Open d’Italia) e ai sudafricani Garrick Higgo, Brandon Stone e Justin Harding.

Il torneo in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2 – Il Dubai Desert Classic verrà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 27 gennaio, dalle ore 8:30 alle 14:30 su GOLFTV. E dalle 10:30 alle 14:30 su Eurosport 2. Seconda giornata; venerdì 28 gennaio, dalle ore 8:30 alle 14:30 su GOLFTV e dalle 12:15 alle 14:30 su Eurosport 2. Terza giornata; sabato 29 gennaio, dalle ore 8:00 alle 14:00 su GOLFTV. Quarta giornata; domenica 30 gennaio, dalle ore 8:00 alle 14:00 su GOLFTV e in differita, dalle 23:00 all’1:00 su Eurosport 2. Commento tecnico di Isabella Calogero, Matteo Delpodio e Federico Colombo.

Nella foto, Francesco Laporta