Challenge Tour: la stagione parte dal Sudafrica con 4 italiani

  21 Aprile 2021 In primo piano
Condividi su:

Il viaggio del Challenge Tour 2021 verso Maiorca (Spagna), dove a novembre (4-7) andrà in scena il Grand Final, parte dal Sudafrica con il Limpopo Championship, evento – in collaborazione col Sunshine Tour – in programma dal 22 al 25 aprile a Modimolle, in Sudafrica. Come nel 2020 – quando a imporsi in casa fu Juan Carlo Ritchie, 27enne di Standerton – la prima gara stagionale sarà dunque il Limpopo Championship.

L’Italia cala il poker – Saranno 4 gli azzurri protagonisti a Modimolle: Aron Zemmer (che la settimana scorsa è uscito al taglio nell’Austrian Open sull’Eurotour), Edoardo Raffaele Lipparelli (numero 1 dell’Alps Tour nel 2019), Enrico Di Nitto (ottima la sua stagione nel 2019 con otto Top 10 e un successo al Nazionale Open sull’Alps Tour, nel 2020 sui tornei ha inciso notevolmente l’emergenza sanitaria) e Federico Maccario (tra le sorprese del 77° Open d’Italia e anche per lui una vittoria sull’Alps Tour 2019 nel Grand Final).

Il field – All’Euphoria GC i giocatori sudafricani inseguono ancora una volta la gloria in casa. Non solo Ritchie, campione in carica, ma anche Daniel Van Tonder (una vittoria sull’European Tour 2021 nel Kenya Savannah Classic), Jaco Prinsloo (già due volte a segno sul Sunshine Tour 2021), Wilco Nienaber e Brandon Stone. Questi alcuni dai favoriti al titolo. Nel field c’è poi Il tedesco Hurly Long (vincitore nell’ottobre 2020 dell’Italian Challenge ENEOS Motor Oil al Golf Club Castelconturbia di Agrate Conturbia, in Piemonte). In gara pure Hennie Otto, vincitore dell’Open d’Italia nel 2008 e nel 2014. Il torneo metterà in palio un montepremi complessivo di 3.000.000 di rand.

14 tappe consecutive, da Modimolle a Fubine Monferrato con l’Italian Challenge – Come nel caso dell’Eurotour (in Spagna), il Challenge Tour giocherà tre tappe consecutive in Sudafrica che faranno parte pure del Sunshine Tour. Dopo il Limpopo Championship ci saranno il Bain’s Whisky Cape Town Open e il Dimension Data Pro-Am. Poi il Challenge Tour passerà in Svezia (due eventi di seguito), in Irlanda, in Repubblica Ceca, in Spagna (due eventi consecutivi) e in Francia. Salvo poi tornare in Repubblica Ceca e in Francia prima di andare in Austria e arrivare in Italia dove, dal 22 al 25 luglio al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (Alessandria) si giocherà l’Italian Challenge. Quindi ci sarà uno stop (nel periodo delle Olimpiadi) prima di ripartire dalla Finlandia.

In palio anche 20 “carte” per l’European Tour 2022 – I primi 20 della “Road to Mallorca” – l’ordine di merito del Challenge Tour – alla fine della stagione avranno la “carta” per giocare sull’European Tour nel 2022.

Nella foto Enrico Di Nitto