Challenge Tour, 5 azzurri in Sudafrica

  05 Maggio 2021 In primo piano
Condividi su:

Dimension Data Pro-Am chiude il “South African Swing”. A George in gara Zemmer, Scalise, Di Nitto, Maccario e Lipparelli

La Dimension Data Pro-Am (6-9 maggio) – evento inserito nel calendario del Challenge Tour e del Sunshine Tour – chiude il “South African Swing”. Al Fancourt Golf Estate (sui percorsi dell’Outeniqua e Montagu, unico campo del terzo e quarto round) Aron Zemmer (32/o al Bain’s Whisky Cape Town Open) guida la spedizione italiana a George. Dove Enrico Di Nitto, Lorenzo Scalise, Federico Maccario ed Edoardo Raffaele Lipparelli dovranno cambiare marcia dopo l’eliminazione a Città del Capo.

I favoriti della vigilia – Nel 2020 a imporsi fu Christiaan Bezuidenhout, quest’anno assente. Sull’European Tour come sul Challenge Tour. Dopo aver vinto i primi due eventi 2021 del secondo circuito continentale i sudafricani vogliono calare il tris in un appuntamento che, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, si giocherà con formula tradizionale e non Pro-Am. Brandon Stone e Juan Carlo Ritchie, vincitori rispettivamente del Limpopo Championship e del Bain’s Whisky Cape Town Open, sognano un altro exploit. Con loro, tra i tanti giocatori locali, insegue il riscatto Jacques Blaauw (secondo a Città del Capo dopo il play-off). Tra i giocatori da tenere d’occhio altri sudafricani come George Coetzee (campione nel 2016 e secondo nel 2020), Jaco Prinsloo (già due successi nel 2021 sul Sunshine Tour), Daniel Van Tonder e Wilco Nienaber. Ma anche lo spagnolo Santiago Tarrio e il tedesco Marcel Siem. In palio non solo un montepremi di 6.000.000 di rand ma la possibilità, per il vincitore, di ricevere una esenzione per giocare il WGC-FedEx St. Jude Invitational, evento del mini circuito mondiale in programma dal 5 all’8 agosto a Memphis (Stati Uniti).

Nella foto Aron Zemmer