fbpx

Finale QS Senior Tour: Mauro Bianco quarto conqusta la ‘carta’

  06 Febbraio 2014 News
Condividi su:

Mauro Bianco (nella foto) si è classificato al quarto posto con 282 colpi (71 73 69 69, -2) nella finale della Qualifying School del Senior Tour svoltasi al Pinta Course (par 71) del Pestana Golf Resort, a Lagoa in Portogallo, e ha conquistato una delle sei “carte” piene che erano in palio per il circuito 2014. Le altre sono andate all’inglese Andrew Murray, vincitore con 276 (69 69 68 70, -8), al connazionale Steve Cipa, secondo con 279 (-5), allo statunitense Jerry Smith, terzo con 280 (-4), e agli americani Barry Conser e Gary Rusnak, che hanno concluso alla pari con Bianco. Sono state assegnate anche otto “conditional card”, che concederanno meno possibilità di gioco, ai giocatori terminati tra il settimo e il 14° posto, nell’ordine il francese Jean Pierre Sallat e l’inglese John Gould (settimi con 284, par), gli altri inglesi Wraith Grant e George Ryall (noni con 285, +1), Mark Belsham e Gary Marks, l’australiano Glenn Joyner e lo scozzese Robert Arnott (11.i  con 286, +2). “Mi sono preparato abbastanza bene per questo appuntamento – ha detto Bianco, 52enne ligure che da anni lavora al GC Bologna – non solo sotto l’aspetto del gioco, ma anche dal punto di vista mentale. Sono giunto in Algarve una decina di giorni prima della gara, ho provato alcuni campi e ho disputato un torneo del Senior Golf Circuit classificandomi 26° nell’Algarve Winter Tour all’Amendoeira Golf Resort. Tutto questo mi è stato molto utile per valutare le varie condizioni di gioco, vento compreso, e ho acquisito una certa sicurezza. La Qualifying School è molto difficile perché le ‘carte’ in palio sono poche e un minimo errore può compromettere tutto. Oggi sono partito comunque bene, il putter mi ha assistito specie nei colpi di recupero e ho giocato in assoluta serenità. Quando ho segnato il birdie alla 15 ho capito che ce l’avrei fatta, poi è arrivato alla 17 quello della sicurezza”. Il parziale è stato di 69 (-2) colpi con tre birdie e un bogey. Bianco è giunto in finale superando lo Stage 1 della Qyalifying School con il 14° posto (149 – 77 72, +5) al Gramacho Golf Club (par 72), sempre a Lagoa, dove sono rimasti fuori Carlo Alberto Acutis, 20° con 151 (78 73, +7), e Seve Giardina, 35° con 156 (80 76, +12), e dove ha vinto lo svedese Yngve Nilsson (140 – 71 69, -4). Out anche Giancarlo Ferrero, 28° con 159 (80 79, +15) al Pestana Vila Sol GC (par 72) di Vilamoura, percorso sul quale si è imposto l’inglese Andrew George (146 – 71 75, +2).   Terzo giro – Mauro Bianco è salito dal 19° al sesto posto con 213 colpi (71 73 69, par) nella finale della Qualifying School del Senior Tour in svolgimento al Pinta Course (par 71) del Pestana Golf Resort, a Lagoa in Portogallo. Nel giro conclusivo il giocatore ligure, che da anni lavora al GC Bologna, sarà in piena corsa per la conquista di una delle sei ‘carte’ piene per il circuito 2014 che saranno assegnate ai primi classificati. Inoltre otto “conditional card”  andranno a coloro che termineranno tra il settimo e il 14° posto. Al proscenio gli inglesi con Steve Cipa, leader con 205 (70 69 66, -8), con Andrew Murray, secondo con 206 (-7), con Gary Marks, terzo con 210 (-3) alla pari con lo statunitense Barry Conser, e con Roger Roper, quinto con 212 (-1). Bianco è giunto in finale superando lo Stage 1 della Qyalifying School con il 14° posto (149 – 77 72, +5) al Gramacho Golf Club (par 72), sempre a Lagoa, dove sono rimasti fuori Carlo Alberto Acutis, 20° con 151 (78 73, +7), e Seve Giardina, 35° con 156 (80 76, +12), e dove ha vinto lo svedese Yngve Nilsson (140 – 71 69, -4). Out anche Giancarlo Ferrero, 28° con 159 (80 79, +15) al Pestana Vila Sol GC (par 72) di Vilamoura, percorso sul quale si è imposto l’inglese Andrew George (146 – 71 75, +2). Secondo giro – Mauro Bianco è sceso dal 13° al 19° posto con 144 colpi (71 73, +2) dopo il secondo giro della finale della Qualifying School del Senior European Tour in svolgimento al Pinta Course (par 71) del Pestana Golf Resort, a Lagoa in Portogallo. Al termine i primi sei classificati riceveranno la ‘carta’ per il circuito 2014 e altre otto “conditional card” andranno a coloro che termineranno tra il settimo e il 14° posto. Si gioca sulla distanza di 72 buche e dopo 54 solo i primi 60 e i pari merito in  60ª posizione accederanno al turno conclusivo. E’ passato a condurre con 138 (69 69, -4) l’inglese Andrew Murray, seguito dal connazionale Steve Cipa e dallo statunitense Barry Conser (139, -3) Al quarto posto con 140 (-2) l’inglese John Gould, al quinto con 141 (-1) il gallese Paul Mayo, gli inglesi Gary Marks e Mark Belsham, l’americano Jerry Smith e il canadese Keir Smith. Bianco è giunto in finale superando lo Stage 1 della Qyalifying School con il 14° posto (149 – 77 72, +5) al Gramacho Golf Club (par 72), sempre a Lagoa, dove sono rimasti fuori Carlo Alberto Acutis, 20° con 151 (78 73, +7), e Seve Giardina, 35° con 156 (80 76, +12), e dove ha vinto lo svedese Yngve Nilsson (140 – 71 69, -4). Out anche Giancarlo Ferrero, 28° con 159 (80 79, +15) al Pestana Vila Sol GC (par 72) di Vilamoura, percorso sul quale si è imposto l’inglese Andrew George (146 – 71 75, +2).   Primo giro – Al Pinta Course (par 71) del Pestana Golf Resort, a Lagoa in Portogallo, è iniziata la finale della Qualifying School del Senior European Tour al termine della quale i primi sei classificati riceveranno la ‘carta’ per il circuito 2014 e altre otto “conditional card” andranno a coloro che termineranno tra il settimo e il 14° posto. Si gioca sulla distanza di 72 buche e dopo 54 solo i primi 60 e i pari merito al 60° posto accederanno al turno conclusivo. Buona partenza di Mauro Bianco, unico italiano in campo, 13° con 71 (par) colpi, che è a tre passi dalla vetta dove sono con 68 (-3) il francese Jean Pierre Sallat e il 49enne dilettante statunitense Stephen Mondshine. La coppia ha un colpo di vantaggio sugli inglesi Gary Marks e Andrew Murray, sul gallese Paul Mayo e sull’australiano Glenn Joyner. Bianco ha superato lo Stage 1 della Qyalifying School con il 14° posto (149 – 77 72, +5) al Gramacho Golf Club (par 72), sempre a Lagoa, dove sono rimasti fuori Carlo Alberto Acutis, 20° con 151 (78 73, +7), e Seve Giardina, 35° con 156 (80 76, +12), e dove ha vinto lo svedese Yngve Nilsson (140 – 71 69, -4). Out anche Giancarlo Ferrero, 28° con 159 (80 79, +15) al Pestana Vila Sol GC (par 72) di Vilamoura, percorso sul         quale si è imposto l’inglese Andrew George (146 – 71 75, +2).   Prologo – Al Pinta Course (par 71) del Pestana Golf Resort, a Lagoa in Portogallo, prende il via la finale della Qualifying School del Senior European Tour (3-6 febbraio) nella quale è impegnato Mauro Bianco insieme ad altri 73 concorrenti. Si gioca sulla distanza di 72 buche: dopo 54 i primi 60 e i pari merito al 60° posto accederanno al turno conclusivo dove si contenderanno sei ‘carte’ piene per il circuito 2014, riservate ai primi sei, e otto “conditional card” destinate a coloro che termineranno tra il settimo e il 14° posto.   I risultati