fbpx

Eurotour: titolo a Shane Lowry belle prestazioni di Gagli Manassero e F. Molinari

  14 Ottobre 2012 News
Condividi su:

L’irlandese Shane Lowry ha vinto con 270 colpi (67 70 67 66, -14)  il Portugal Masters (European Tour) disputato sul percorso dell’Oceânico Victoria Golf Course (par 71) a Vilamoura in Portogallo. Hanno recuperato posizioni nel giro finale e sono terminati in alta classifica Matteo Manassero (nella foto) (71 71 70 65) e Lorenzo Gagli (72 69 67 69). 12.i con 277 (-7), e Francesco Molinari, 16° con 278 (71 71 66 70, -6). Lowry, 25enne di Mullingar, ha colto il secondo titolo nel circuito e il primo da professionista poiché quando si è imposto nell’Irish Open (2009) era ancora dilettante. Nel giro finale ha inscenato un bel duello con l’inglese Ross Fisher (271 – 65 67 69 70, -13) che gli ha lasciato la vittoria quando sull’ultima buca ha sbagliato un putt di circa un metro e mezzo per andare allo spareggio. Per Lowry, che ha intascato un assegno di 375.000 euro su un montepremi di 2.250.000 euro, giro finale in 66 (-5) con un eagle, cinque birdie e due bogey; per Fisher 70 (-1) colpi con quattro birdie e tre bogey.

 

Ha conquistato un bel terzo posto con 272 (-12)  il neozelandese di origine maori Michael Campbell, vincitore di un major (US Open, 2005), il quale da quell’anno ha avuto una infinità di problemi di gioco e che da quattro stagioni non terminava tra i top ten. In tal modo ha anche salvato la ‘carta’ per il 2013. Al quarto con 273 (-11) l’austriaco Bernd Wiesberger, leader dopo tre turni e uscito di scena in extremis con due bogey, al quinto con 274 (-10) l’inglese Richard Finch. Lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño ha concluso alla pari con Manassero e Gagli, l’irlandese Padraig Harrington, al 16° posto come Molinari, l’iberico Miguel Angel Jimenez al 27° con 279 (-5), l’inglese Tom Lewis, campione uscente, al 49° con 281 (-3) e l’altro spagnolo Rafael Cabrera Bello al 55° con 283 (-1) dopo due buoni giri iniziali. Lorenzo Gagli, che con questo risultato ha praticamente messo al sicuro la ‘carta’ per la prossima stagione, ha guadagnato sei posizioni  con un parziale di 69 (-2) nato da tre birdie, tre bogey e da un eagle alla buca 17. Manassero ha rimontato dal 44° posto con un ottimo 65 (-6) con sei birdie, due nella prima metà del tracciato e gli altri nella seconda. Molinari (70, -1) ha fatto due passi avanti con tre birdie in dodici buche e due bogey nel finale.

 

Non hanno superato il taglio Federico Colombo, 78° con 144 (70 74, +2), Andrea Pavan, 115° con 148 (69 79, +6) ed Edoardo Molinari, 125° con 151 (71 80, +9). Stessa sorte per il tedesco Martin Kaymer (78°) e per il nordirlandese Darren Clarke (115°).   I risultati