fbpx

Eurotour: Pablo Larrazabal supera Mickelson e McIlroy E. Molinari 28°, Manassero 31°

  19 Gennaio 2014 News
Condividi su:

Edoardo Molinari, 28° con 283 colpi (70 71 71 71, -5), e Matteo Manassero, 31° con 284 (71 73 70 70, -4), hanno concluso a metà classifica l’Abu Dhabi HSBC Golf Championship, torneo dell’European Tour disputato sul percorso dell’Abu Dhabi GC (par 70, nell’emirato arabo, e appannaggio dello spagnolo Pablo Larrazabal, nella foto, con 274 (69 70 68 67, -14). Il 31enne pro di Barcellona ha colto il terzo titolo nel circuito, dove non vinceva dal 2011, superando di un colpo in un acceso finale il nordirlandese Rory McIlroy e lo statunitense Phil Mickelson (275, -13). In quarta posizione con 276 (-12) l’altro iberico Rafael Cabrera Bello e il sudafricano George Coetzee, in sesta con 278 (-10) l’olandese Joost Luiten, in settima con 279 (-9) lo svedese Johan Carlsson e in ottava con 280 (-8) il suo connazionale Robert Karlsson e lo scozzese Stephen Gallacher. Ha ceduto nettamente lo scozzese Craig Lee, 36enne di Sterling, leader dopo tre giri e a caccia del primo successo, schiacciato dalla pressione e da un 77 (+7). E’ scivolato al decimo posto con 281 (-7), occupato anche dall’iberico Miguel Angel Jimenez, dal thailandese Thongchai Jaidee e dal danese Thomas Bjorn. Al 19° con 282 (-6) lo spagnolo Sergio Garcia, al 31°. alla pari con Manassero, il tedesco Martin Kaymer e l’iberico Alvaro Quiros, al 37° con 285 (-3) l’inglese Luke Donald, al 56° con 289 (+1) il gallese Jamie Donaldson, al 65° con 292 (+4) l’inglese Paul Casey. Larrazabal ha iniziato il giro finale al quarto posto, alla pari con McIlroy, un colpo dietro a Mickelson, secondo, e con tre di ritardo da Lee, che è andato quasi subito in bambola e si è defilato. Lo spagnolo ha realizzato due birdie, poi ha frenato con un bogey, quindi non ha commesso più errori fino al termine per un 67 (-5) vincente con sei birdie e un bogey. Ha saputo approfittare di un grosso svarione di Mickelson che, quando sembrava avviato verso il successo, ha incrociato un devastante triplo bogey (13ª) e del ritmo tenuto da McIlroy che non ha saputo dare l’accelerazione che serviva nella seconda parte del tracciato (68, -4 con cinque birdie e un bogey). Malgrado la disavventura Mickelson (42 titoli nel PGA Tour comprensivi di quattro major) ha rimesso tutto in discussione con tre birdie (69, -3 con sei birdie e il triplo bogey) di cui il terzo sull’ultima buca. Sullo stesso green anche McIlroy ha cercato il play off, a sua volta con un birdie, ma Larrazabal non si è lasciato intimorire e ha risposto con la stessa moneta conservato il prezioso colpo di vantaggio. Allo spagnolo sono andati 328.779 euro su un montepremi di 1.980.000 euro. Un triplo bogey (5ª buca) ha condizionato pure il giro di Molinari, che è riuscito comunque a chiudere con un 71, un colpo sotto il par, grazie a cinque birdie, contro un bogey, sulle altre buche. Manassero, che nei due turni conclusivi ha rimontato 29 posizioni, ha realizzato iil secondo 70 (-2) consecutivo con quattro birdie e due bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 144, Marco Crespi, 95° con 147 ( 74 73, +3), e Andrea Pavan, 105° con 149 (77 72, +7).   Terzo giro – Edoardo Molinari è sceso dal 22° al 25° posto con 212 colpi (70 71 71, -4) e Matteo Manassero è salito dal 60° al 39° con 214 (71 73 70, -2) nella terza giornata dell’Abu Dhabi HSBC Golf Championship, torneo dell’European Tour in svolgimento sul percorso dell’Abu Dhabi GC (par 70) nell’emirato arabo. Punterà al primo titolo in carriera Craig Lee rimasto da solo al comando con 204 colpi (68 67 69, -12), ma alle sue spalle vi sono due avversari che non lo lasciano sicuramente tranquillo: lo statunitense Phil Mickelson, volato dalla 43ª alla seconda posizione con 206 (-10), grazie a un 63 (-9) miglior punteggio del turno, che è affiancato dall’indiano Gaganjeet Bhullar, e il nordirlandese Rory McIlroy, in quarta con 207 (-9) insieme allo spagnolo Pablo Larrazabal. E’ retrocesso al sesto posto con 208 (-8) l’iberico Rafael Cabrera Bello, in vetta con Lee a metà gara, il quale ha la compagnia del connazionale Miguel Angel Jimenez, del thailandese Thongchai Jaidee, dell’inglese Matthew Baldwin e del nordirlandese Michael Hoey, Il quintetto ha qualche chance di inserirsi nella corsa al titolo mentre sono fuori il tedesco Martin Kaymer, 13° con 210 (-6), e lo spagnolo Alvaro Quiros, 20° con 211 (-5). Hanno lo stesso score di Manassero anche l’inglese Luke Donald e l’iberico Sergio Garcia, mentre sono quasi in coda il gallese Jamie Donaldson, campione uscente, e l’inglese Paul Casey, 53.i con 216 (par). Lee ha marciato al ritmo di 69 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey e Mickleson ha realizzato birdie su metà delle buche e sulle altre ha aggiunto un eagle e due bogey. Cammino molto attento di Edoardo Molinari in 71 (-1) con tre birdie e due bogey e di Manassero in 70 (-2) con un eagle, un birdie  un bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 144, Marco Crespi, 95° con 147 ( 74 73, +3), e Andrea Pavan, 105° con 149 (77 72, +7). Il montepremi di 1.980.000 euro dei quali 328.779 euro andranno al primo classificato. Il torneo su Sky – La giornata finale dell’Abu Dhabi HSBC Golf Championship sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con collegamento dalle ore 10 alle ore 14 sui canali Sky Sport 3 e 3 HD. Replica sugli stessi canali dalle ore 20,45. Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   Secondo giro – Edoardo Molinari è al 22° posto con 141 colpi (70 71, -3) e Matteo Manassero al 60° con 144 (71 73, par) dopo la seconda giornata dell’Abu Dhabi HSBC Golf Championship, torneo dell’European Tour in svolgimento sul percorso dell’Abu Dhabi GC (par 70) nell’emirato arabo. Non hanno superato il taglio, caduto a 144, Marco Crespi, 95° con 147 ( 74 73, +3), e Andrea Pavan, 105° con 149 (77 72, +7). Lo spagnolo Rafael Cabrera Bello (nella foto), 30enne di Las Palmas con due successi nel curriculum, ha mantenuto la leadership con 135 colpi (67 68, -9), ma è cambiato il suo compagno di viaggio, che ora è lo scozzese Craig Lee (68 67), 36enne di Sterling ancora a digiuno di vittorie, mentre hanno ceduto gli altri due leader dopo 18 buche, l’inglese Matthew Baldwin, decimo con 139 (-5), e il francese Romain Wattel, 33° con 142 (-2) dopo un 75 (+3). Al terzo posto con 136 (-8) l’inglese Danny Willett, al quarto con 137 (-7) il nordirlandese Rory McIlroy, il danese Thomas Bjorn e l’argentino Ricardo Gonzalez, al settimo con 138 (-6) l’inglese Tommy Fleetwood, il sudafricano George Coetzee e l’olandese Joost Luiten. In buona posizione il thailandese Thongchai Jaidee, 13° con 140 (-4), così come il tedesco Martin Kaymer e gli spagnoli Alvaro Quiros e Miguel Angel Jimenez, che hanno lo stesso score di Molinari. Dovranno cambiare marcia, se vorranno recuperare, gli inglesi Luke Donald e Paul Casey, lo statunitense Phil Mickelson e il gallese Jamie Donaldson, campione uscente, 43.i con 143 (-1). E’ rimasto in gara l’iberico Sergio Garcia, alla pari con Manassero, e sono usciti l’irlandese Padraig Harrington, 73° con 145 (+1), e lo svedese Henrik Stenson, 80° con 146 (+2). Cabrera Bello ha praticamente mantenuto lo stesso passo del giro precedente con un 68 (-4) dovuto a sei birdie e a due bogey e Lee ha fatto meglio con 67 (-5), per merito di un birdie in più. Molinari è stato abbastanza altalenante, ma alla fine ha guadagnato un colpo sul par (71) con quattro birdie e tre bogey. Cammino parallelo per Manassero e Crespi: 73 (+1) per entrambi con un birdie e due bogey e 72 del par per Pavan con sei birdie, tre bogey e un triplo bogey. Il montepremi di 1.980.000 euro dei quali 328.779 euro andranno al primo classificato. Il torneo su Sky – L’Abu Dhabi HSBC Golf Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: sabato 18 gennaio e domenica 19: dalle ore 10 alle ore 14 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche: sabato 18 gennaio, dalle ore 19,30; domenica 19, dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   Primo giro – Lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, il francese Romain Wattel e l’inglese Matthew Baldwin sono al comando con 67 (-5) colpi nell’Abu Dhabi HSBC Golf Championship, torneo dell’European Tour iniziato sul percorso dell’Abu Dhabi GC (par 70) nell’emirato arabo, e dove Edoardo Molinari, 19° con 70 (-2), ha ottenuto il miglior score tra gli italiani. Un colpo in più per Matteo Manassero, 35° con 71 (-1), oltre metà classifica Marco Crespi, 85° con 74 (+2), e in bassa Andrea Pavan, 113° con 77 (+5). Il trio di testa precede di un colpo sette concorrenti: l’olandese Joost Luiten, gli scozzesi Marc Warren e Craig Lee, i sudafricani Dawie Van der Walt e George Coetzee, il portoghese José Filipe Lima e l’irlandese Paul McGinley (68, -4). Hanno lo stesso score di Molinari il nordirlandese Rory McIlroy, il tedesco Martin Kaymer, l’inglese Luke Donald e il thailandese Thongchai Jaidee, e affiancano Manassero anche l’irlandese Padraig Harrington e l’iberico Alvaro Quiros. Al 52° posto con 72 (par) l’inglese Paul Casey, al 63° con 73 (+1) lo statunitense Phil Mickelson, lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e il gallese Jamie Donaldson, campione uscente, all’85°, come Crespi, lo svedese Henrik Stenson e al 104° con 76 (+4) l’iberico Sergio Garcia. Cabrera Bello ha segnato sei birdie e un bogey, Baldwin sette birdie e due bogey e Wattel cinque birdie senza errori. Edoardo Molinari è stato molto accorto e ha chiuso con tre birdie e un bogey, mentre Manassero ha effettuato un cammino più articolato con quattro bridie e tre bogey. Crespi ha assemblato quattro birdie e sei bogey, di cui cinque consecutivi, e Pavan due birdie, cinque bogey e un doppio bogey. Nella prima giornata sono stati realizzati 391 birdie e nessun eagle. Lo scorso anno gli eagle furono soltanto cinque. Il montepremi di 1.980.000 euro dei quali 328.779 euro andranno al primo classificato. Il torneo su Sky – L’Abu Dhabi HSBC Golf Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: venerdì 17 gennaio, dalle ore 10 alle ore 14 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 18 e domenica 19: dalle ore 10 alle ore 14 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche tutte sui canali Sky Sport 3 e 3 HD: venerdì 17 gennaio, dalle ore 21, sabato 18, dalle ore 19,30; domenica 19, dalle ore 20,45. Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.

 

Prologo – Matteo Manassero, Edoardo Molinari, Andrea Pavan (nella foto) e Marco Crespi, gli ultimi tre al debutto stagionale, prendono parte all’Abu Dhabi HSBC Golf Championship (16-19 gennaio), torneo dell’European Tour in programma sul percorso dell’Abu Dhabi GC nell’emirato arabo. Di ottima qualità il field che comprende lo statunitense Phil Mickelson, i nordirlandesi Rory McIlroy e Darren Clarke, il tedesco Martin Kaymer, gli spagnoli Sergio Garcia, Miguel Angel Jimenez e Alvaro Quiros, il gallese Jamie Donaldson, campione uscente, gli inglesi Luke Donald e Paul Casey, lo svedese Henrik Stenson, l’irlandese Padraig Harrington, l’olandese Joost Luiten, il danese Thomas Bjorn, i sudafricani Branden Grace e Thomas Aiken, il thailandese Thongchai Jaidee e l’indiano Jeev Milkha Singh. Complessivamente saranno in campo 126 concorrenti, tra i quali 79 vincitori nel circuito, che si contenderanno un montepremi di 1.980.000 euro (E 328.779 al primo classificato). Manassero torna subito in campo dopo la buona prova e il decimo posto nel Volvo Golf Champions in Sudafrica e ben deciso a migliorarsi, Gli altri, come detto, sono alla prima gara del 2014, ma non del circuito scattato nello scorso novembre con anticipo sull’anno solare. Pavan, che ha riavuto la ‘carta’ grazie al successo nella money list del Challenge Tour, è alla quarta presenza dopo le prime tre in crescendo concluse con l’ottava posizione nell’Hong Kong Open. Crespi è alla terza con un ottimo quarto posto nel South African Open e un taglio nel successivo Alfred Dunhill Championship e Molinari, che sta recuperando dopo l’intervento al polso, alla quarta con dalla sua due piazzamenti poco oltre metà graduatoria. Il torneo su Sky – L’Abu Dhabi HSBC Golf Championship sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: giovedì 16 gennaio e venerdì 17, dalle ore 10 alle ore 14 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 18 e domenica 19: dalle ore 10 alle ore 14 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche tutte sui canali Sky Sport 3 e 3 HD: giovedì 16 gennaio e venerdì 17, dalle ore 21, sabato 18, dalle ore 19,30; domenica 19, dalle ore 20,45. Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   I risultati