fbpx

Eurotour: nello Tshwane Open s’impone Ross Fisher bella prova di E. Molinari (10°)

  02 Marzo 2014 News
Condividi su:

Ancora una tonica prova di Edoardo Molinari (nella foto), decisamente avviato verso la sua condizione migliore, che è terminato decimo con 277 colpi (70 65 70 72, -11) nello Tshwane Open, torneo che ha concluso la fase sudafricana dell’European Tour sul tracciato del Copperleaf Golf & Country Estate (par 72), a Centurion. E’ la seconda volta negli ultimi tre tornei a cui ha preso parte che il torinese entra tra i “top ten,  dopo la nona piazza nel Dubai Desert Classic. Vittoria annunciata dell’inglese Ross Fisher con 268 colpi (66 65 67 70, -20)  il quale nel giro finale ha tenuto un buon ritmo con un parziale di 70 (-2), che gli ha permesso di controllare agevolmente la situazione. Per il 34enne di Ascot è il quinto successo nel circuito dove non s’imponeva dal 2010. Al secondo posto con 271 (-17) il sudafricano Danie Van Tonder e il nordirlandese Michael Hoey, al quarto con 272 (-16) lo spagnolo Carlos Del Moral, al quinto con 273 (-15) il sudafricano Hennie Otto e al sesto con 275 (-13) Darren Fichardt, altro giocatore di casa, l’inglese Chris Woods e l’irlandese Kevin Phelan. Fisher, salito in vetta nel secondo turno, è arrivato al giro di boa con un 35 (-1), poi con un eagle alla buca 15 ha chiuso, se ce n’era bisogno, le porte gli avversari e si è concesso il lusso di un bogey sulla 18. Molinari non è stato brillante come nei primi tre giri e ha accusato qualche difficoltà nel tratto in uscita del percorso, dove è andato sopra par (un birdie, due bogey). Nel rientro ha incrociato ancora un bogey, ma nel finale ha fissato il 72 del par con due birdie. E’ uscito al taglio, caduto a 141 (-3), l’altro italiano in gara, Andrea Pavan, 93° con 144 (71 73, par). Ross Fisher ha ricevuto un assegno di 237.750 euro su un montepremi di 1.500.000 euro.   Terzo giro – Edoardo Molinari, quinto con 205 colpi (70 65 70, -11), ha guadagnato quattro posizioni nello Tshwane Open, torneo che chiude la fase sudafricana dell’European Tour in svolgimento sul tracciato del Copperleaf Golf & Country Estate (par 72), a Centurion. Ha allungato decisamente il passo Ross Fisher (198 – 66 65 67, -18), 34enne inglese di Ascot con quattro successi nel circuito, che inizierà il giro finale con quattro colpi di margine sul nordirlandese Michael Hoey (203, -13) e con cinque sullo spagnolo Carlos Del Moral e sull’inglese Simon Dyson (204, -12). I numeri danno comunque corpo anche alle aspirazioni di Molinari e dei sei concorrenti che lo affiancano: l’irlandese Kevin Phelan e i sudafricani Merrick Bremner, Trevor Fisher jr, Danie  Van Tonder, Darren Fichardt ed Hennie Otto. Appaiono invece troppo lontani, anche se la loro classifica è sicuramente buona, gli inglesi Robert Rock, 12° con 206 (-10), e Chris Wood, 15° con 207 (-9). Fisher, che sta tenendo un’andatura molto sostenuta e regolare negli score, ha avuto qualche problema in avvio con due bogey, compensati però da due birdie, poi ha ripreso il ritmo che sta contraddistinguendo la sua prestazione e con altri cinque birdie ha firmato il 67 (-5). Per Molinari 70 (-2) colpi e score definito tra le buche sette e 13 con quattro birdie e due bogey. E’ uscito al taglio, caduto a 141 (-3), l’altro italiano in gara, Andrea Pavan, 93° con 144 (71 73, par). Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 237.750 saranno destinati al vincitore.   Secondo giro – Edoardo Molinari ha effettuato un ottimo giro in 65 (-7) colpi, miglior punteggio del turno, ed è salito al nono posto con 135 (70 65, -9) nello Tshwane Open, torneo che chiude la fase sudafricana dell’European Tour e che si disputa sul tracciato del Copperleaf Golf & Country Estate (par 72), a Centurion. E’ uscito invece al taglio, caduto a 141 (-3), l’altro italiano in gara, Andrea Pavan, 93° con 144 (71 73, par). E’ passato a condurre con 131 (66 65, -13) l’inglese Ross Fisher, 34enne di Ascot con quattro successi nel circuito, autore anch’egli di un 65, che è tallonato dal danese Morten Orum Madsen (132, -12), un altro degli otto concorrenti che hanno girato con lo score più basso di gironata. In terza posizione con 133 (-11) lo spagnolo Carlos Del Moral e l’inglese Simon Dyson e in quinta con 134 (-10) il nordirlandese Michael Hoey e i sudafricani Darren Fichardt, Trevor Fisher jr e Jake Ross. Fisher, che ha siglato l’ultima vittoria nel 2010 (Irish Open), ha realizzato un eagle e cinque birdie. Molinari ha infilato sette birdie, senza bogey, e nelle 36 buche ha messo insieme complessivamente dieci birdie e un bogey. Pavan, dopo un’ottima partenza dalla buca 10 con due birdie, ha perso smalto e ha compromesso la sua permanenza con quattro bogey nel prosieguo a fronte di un solo birdie. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 237.750 saranno destinati al vincitore.   Primo giro – Gioco sospeso per maltempo nel primo giro dello Tshwane Open, torneo che chiude la fase sudafricana dell’European Tour e che si disputa sul tracciato del Copperleaf Golf & Country Estate (par 72), a Centurion. Non ha concluso il turno Edoardo Molinari, 36° con “meno 2”, fermato dopo 15 buche, mentre è giunto in club house l’altro italiano in gara, Andrea Pavan, 58° con 71 (-1). Guidano la classifica provvisoria l’inglese Simon Dyson con 65 e il sudafricano Trevor Fisher jr, che ha lo stesso “meno 7” e la possibilità di rimanere solo in vetta avendo ancora due buche a disposizione. Sono al terzo posto con 66 l’inglese Ross Fisher e i sudafricani Jared Harvey ed Erik Van Rooyen, e occupano la medesima posizione con “meno 6” altri due sudafricani, Darren Fichardt e Danie Van Tonder, stoppati alla 17ª. All’ottavo con 67 (-5) l’indiano Shiv Kapur, l’inglese Chris Wood e il danese Lucas Bjerregaard. Cammino senza bogey e con sette birdie per Dyson e Fisher, tre birdie e un bogey per Molinari, cinque birdie e quattro bogey per Pavan. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 237.750 saranno destinati al vincitore.   Prologo – Edoardo Molinari (nella foto) e Andrea Pavan saranno impegnati nel Tshwane Open (27 febbraio-2 marzo), torneo che chiude la fase sudafricana dell’European Tour e che si disputa sul tracciato del Copperleaf Golf & Country Estate, a Centurion. Difende il titolo il sudafricano Dawie Van der Walt, in un contesto di favoriti che comprende i connazionali Thomas Aiken, Hennie Otto, George Coetzee e Darren Fichardt, gli inglesi Simon Dyson, Robert Rock, Tommy Fleetwood e Danny Willett, il francese Gregory Bourdy, lo scozzese Scott Jamieson, il portoghese Ricardo Santos e l’indiano Shiv Kapur. Dopo le ultime due buone prestazioni, sottolineate in particolare dal nono posto ottenuto nel Dubai Desert Classic, Edoardo Molinari ha un’occasione importante per verificare il suo percorso verso la forma migliore. Pavan vuol ritrovare la buona condizione che l’ha sostenuto nelle prime tre gare stagionali e improvvisamente scomparsa, alla ripresa dopo la pausa invernale, in cui ha subito quattro tagli in altrettanti eventi. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 237.750 saranno destinati al vincitore.