fbpx

Eurotour: nel Qatar Masters Sergio Garcia brucia nel playoff Mikko Ilonen, 70° Marco Crespi

  24 Gennaio 2014 News
Condividi su:

  Lo spagnolo Sergio Garcia (nella foto) ha vinto con 272 colpi (71 67 69 65, -16) il Commercialbank Qatar Masters (European Tour), svoltosi sul percorso del Doha Golf Club (par 72), a Doha in Qatar, dove Marco Crespi si è classificato 70° con 289 (70 71 77 71, +1). Il 34enne di Castellon ha conquistato l’undicesimo titolo nel circuito superando con un birdie alla terza buca di spareggio il finlandese MIkko Ilonen (272 – 68 67 71 66), con il quale aveva terminato alla pari le 72 buche della gara. E’ stato un trionfo spagnolo grazie anche alle ottime prestazioni di Rafael Cabrera Bello, terzo con 273 (-15) come il danese Thorbjorn Olesen, e di Alejandro Cañizares. quinto con 274 (-14) insieme ai sudafricani George Coetzee, Thomas Aiken e all’inglese Steve Webster, leader con Cabrera Bello dopo tre turni. Avevano altre ambizioni, ma non hanno brillato, lo svedese Henrik Stenson, 28° con 280 (-8), il thailandese Thongchai Jaidee, 33° con 281 (-17), il sudafricano Ernie Els, 37° con 282 (-6), l’indiano Jeev Milkha Singh, 43° con 283 (-5), l’inglese Luke Donald e il tedesco Martin Kaymer, 57.i con 285 (-3), e gli statunitensi John Daly, 61° con 286 (-2), e Jason Dufner, 72° con 290 (+2). Garcia ha iniziato il turno conclusivo in undicesima posizione con tre colpi di ritardo da Webster e da Cabrera Bello e uno da Ilonen, sesto. Quest’ultimo ha subito imposto un’andatura veloce con quattro birdie e la leadership a metà gara, ma Garcia, che di birdie ne aveva realizzati tre, ha ulteriormente accelerato nel rientro e ha preso la vetta con quattro birdie, approfittando anche di un bogey del suo avversario. Nel finale un bogey ha messo fuori gioco Olesen e Cabrera Bello e sull’ultima buca (par 5) l’iberico si è trovato avanti di un colpo. Non è però riuscito a mettere a segno il birdie vincente, chiudendo comunque con un ottimo 65 (-7, con sette birdie), mentre Ilonen (66, -6 con sette birdie e un bogey) ha non ha fallito quello per il play off che si è giocato sulla stessa buca 18. Dopo due passaggi in par Garcia ha trovato il green con il secondo colpo e con due putt ha avuto partita vinta. Lo scorso anno, nella stessa gara, era giunto secondo alle spalle dell’inglese Chris Wood. Garcia, che vanta nel palmares anche otto titoli nel PGA Tour dove gioca di preferenza, ha percepito un assegno di 305.232 euro su un montepremi di 1.840.000 euro. Crespi ha concluso con un 71 (-1) dovuto a quattro birdie e a tre bogey e sulla sua posizione finale ha fortemente inciso il 77 (+5) della terza frazione. Out al taglio, caduto a 143 (-1), Edoardo Molinari, 87° con 145 (74 71, +1), e Andrea Pavan, 103° con 147 (72 75, +3).   Terzo giro – Marco Crespi  è sceso dal 45° al 72° posto con 218 colpi (70 71 77, +2) nel terzo giro del Commercialbank Qatar Masters (European Tour), che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del Doha Golf Club (par 72), a Doha in Qatar. In vetta alla graduatoria lo spagnolo Rafael Cabrera Bello (204 – 66 65 73, -12), trentenne di Las Palmas con due successi nel palmares, è stato raggiunto dall’inglese Steve Webster (204 – 65 69 70), 39enne di Nuneaton anch’egli con due titoli nel circuito di cui uno colto nell’Open d’Italia del 2005. In un finale che si annuncia molto interessante saranno in corsa per il titolo almeno altri dodici concorrenti: il sudafricano Thomas Aiken, il danese Thorbjorn Olesen e il francese Adrien Saddier, terzi con 205 (-11), lo svedese Johan Carlsson, il sudafricano George Coetzee, lo scozzese Paul Lawrie, il finlandese Mikko Ilonen e il paraguaiano Fabrizio Zanotti, sesti con 206 (-10), l’iberico Sergio Garcia, lo svedese Kristoffer Broberg e i sudafricani Dawie Van der Walt e Branden Grace, 11.i con 207 (-9). Prove decisamente sotto tono dello statunitense John Daly, dello svedese Henrik Stenson, del tedesco Martin Kaymer e del thailandese Thongchai Jaidee, 44.i con 213 (-3), del sudafricano Ernie Els, 53° con 214 (-2), dell’inglese Luke Donald e dell’indiano Jeev Milkha Singh, 57.i con 215 (-1), e dell’americano Jason Dufner, 73° con 219 (+3). Cabrera Bello ha rallentato l’andatura con un 73 (-1) dovuto a due birdie e a tre bogey, ma ne ha saputo approfittare solo Webster con un 70 (-2, con quattro birdie e due bogey). Crespi è scivolato su un 77 (+5) con tre birdie, cinque bogey e un triplo bogey. Sono usciti al taglio, caduto a 143 (-1), Edoardo Molinari, 87° con 145 (74 71, +1), e Andrea Pavan, 103° con 147 (72 75, +3). Il montepremi è di 1.840.000 euro con prima moneta di 305.232 euro. Il torneo su Sky – La giornata finale del Qatar Masters sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con collegamento domani, sabato 25 gennaio, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche dalle ore dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 0,30 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Alessandra Caramico, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   Secondo giro – Marco Crespi, 45° con 141 (70 71, -3) colpi, è rimasto in gara nel Commercialbank Qatar Masters (European Tour), mentre sono usciti al taglio, caduto a 143 (-1), Edoardo Molinari, 87° con 145 (74 71, +1), e Andrea Pavan, 103° con 147 (72 75, +3). Sul percorso del Doha Golf Club (par 72), a Doha in Qatar, ha preso il comando con 131 (66 65, -13) lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, trentenne di Las Palmas con due successi nel palmares, l’ultimo datato 2012, il quale con un parziale di 65 (-7), miglior score di giornata, ha sorpassato il sudafricano George Coetzee (133 – 64 69, -11), leader dopo il primo giro. Al terzo posto con 134 (-10) lo svedese Johann Carlsson, l’altro autore di un 65, e gli inglesi Steve Webster e Matthew Baldwin, al sesto con 135 (-9) il sudafricano Thomas Aiken, il francese Romain Wattel, il finlandese Mikko Ilonen e l’inglese Tom Lewis e nel gruppetto al decimo con 136 (-8) lo statunitense John Daly. Sono in grado di recuperare lo spagnolo Sergio Garcia, 23° con 138 (-6), e lo svedese Henrik Stenson, 28° con 139 (-5), mentre avranno sicuramente difficoltà il tedesco Martin Kaymer, 39° con 140 (-4), l’inglese Luke Donald, il thailandese Thongchai Jaidee e l’americano Jason Dufner, che hanno lo stesso score di Crespi. Più indietro l’indiano Jeev Milkha Singh, 57° con 142 (-2), e il sudafricano Ernie Els, sceso dall’ottavo al 65° posto con 143 (-1), penalizzato da un 76 (+4). Sono usciti gli spagnoli Miguel Angel Jimenez, 77° con 144 (par), e Pablo Larrazabal, vincitore domenica scorsa dell’Abu Dhabi Championship, 103° come Pavan. Cabrera Bello ha realizzato otto birdie e un bogey e Carlsson un eagle, otto birdie e tre bogey. Crespi ha girato in 71 (-1) colpi con tre birdie e due bogey e ha provato generosamente a evitare l’eliminazione Edoardo Molinari, ma il 71 (quattro birdie e tre bogey) non è bastato. Pavan, che ha iniziato dalla 10ª buca, dopo nove giocate in par (un bogey e un birdie) ha ceduto nel rientro con tre bogey per un 75 (+3) che l’ha messo fuori gioco. Il montepremi è di 1.840.000 euro con prima moneta di 305.232 euro. Il torneo su Sky – Il Qatar Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: venerdì 24 gennaio, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 25 gennaio, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche: venerdì 24 gennaio, dalle ore 18,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 25, dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 0,30 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Alessandra Caramico, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.  

Primo giro – Marco Crespi, 43° con 70 (-2) colpi, ha ottenuto il miglior score fra i tre italiani in gara nel Commercialbank Qatar Masters (European Tour) iniziato sul percorso del Doha Golf Club (par 72), a Doha in Qatar. A metà classifica Andrea Pavan, 71° con 72 (par), e più indietro Edoardo Molinari, 101° con 74 (+2).

Al proscenio due sudafricani, George Coetzee, leader con 64 (-8), e Dawie Van del Walt, secondo con 65 (-7) alla pari con l’inglese Steve Webster. In quarta posizione con 66 (-6) gli spagnoli Rafael Cabrera Bello e Nacho Elvira, il francese François Calmels e l’inglese Ross Fisher, in ottava con 67 (-5) i sudafricani Ernie Els, Thomas Aiken e Branden Grace, l’indiano Gaganjeet Bhullar, lo statunitense John Daly e lo scozzese Paul Lawrie, in 14ª con 68 (-4) il thailandese Thongchai Jaidee e lo svedese Henrik Stenson. Hanno lo stesso score di Crespi anche l’americano Jason Dufner e il tedesco Martin Kaymer, sono al 60° posto con 71 (-1) l’indiano Jeev Milkha Singh e gli iberici Miguel Angel Jimenez, Sergio Garcia e Pablo Larrazabal e si trova al 71° l’inglese Luke Donald, con lo stesso punteggio di Pavan. Coetzee, 28enne di Pretoria ancora a caccia del primo titolo nel circuito sebbene più volte sia stato in corsa per il successo, ha realizzato un eagle, sette birdie e un bogey. Giro piuttosto accorto di Crespi, con tre birdie e un bogey, e di Pavan, con due birdie e altrettanti bogey, mentre Molinari è andato in altalena con tre birdie, tre bogey e un doppio bogey. Il turno è iniziato con trenta minuti di ritardo per la nebbia e poi è stato sospeso con ancora tre giocatori in campo fermati alla 16ª buca, che non influiranno nelle parti alte della graduatoria. Il montepremi è di 1.840.000 euro con prima moneta di 305.232 euro. Il torneo su Sky – Il Qatar Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: giovedì 23 gennaio, dalle ore 11 alle ore 15 (Sky Sport 2 e 2 HD); venerdì 24, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 25 gennaio, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche: giovedì 23 gennaio, dalle ore 21,30 (Sky Sport 3 e 3 HD); venerdì 24, dalle ore 18,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 25, dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); dalle ore 0,30 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Alessandra Caramico, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   Prologo – Edoardo Molinari, Andrea Pavan e Marco Crespi partecipano al Commercialbank Qatar Masters, torneo dell’European Tour che avrà luogo da mercoledì 22 gennaio a sabato 25 sul percorso del Doha Golf Club, a Doha in Qatar. Ottimo il field per la presenza del sudafricano Ernie Els, dell’inglese Luke Donald, degli spagnoli Miguel Angel Jimenez e Sergio Garcia, dello svedese Henrik Stenson, dello statunitense Jason Dufner, del tedesco Martin Kaymer e del danese Thomas Bjorn. Contribuiranno sicuramente allo spettacolo anche il nordirlandese Darren Clarke, gli iberici Alvaro Quiros e Pablo Larrazabal, quest’ultimo reduce dal successo nell’Abu Dhabi Championship, il thailandese Thongchai Jaidee, l’indiano Jeev Milkha Singh,  il sudafricano Branden Grace e lo svedese Robert Karlsson. Molinari è terminato 28° ad Abu Dhabi, cedendo qualcosa nel finale, ma è apparso comunque in crescendo di condizione. Pavan, che ha ottenuto la ‘carta’ vincendo l’ordine di merito del Challenge Tour, e Crespi, promosso alla Qualifying School, proveranno a riscattarsi dopo l’uscita al taglio della scorsa settimana e a riprendere il ritmo con cui avevano iniziato la nuova stagione, partita nello scorso novembre. Pavan si era classificato ottavo nell’Hong Kong Open e undicesimo nell’Alfred Dunhill Championship, mentre Crespi era terminato quarto, dopo aver lottato per il titolo fino alle ultime battute, nel South African Open. Il montepremi è di 1.840.000 euro con prima moneta di 305.232 euro. Il torneo su Sky – Il Qatar Masters sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: mercoledì 22 gennaio e giovedì 23, dalle ore 11 alle ore 15 (Sky Sport 2 e 2 HD); venerdì 24, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 25 gennaio, dalle ore 10,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Repliche: mercoledì 22 gennaio, dalle ore 21,30 (Sky Sport 2 e 2 HD); giovedì 23, dalle ore 21,30 (Sky Sport 3 e 3 HD); venerdì 24, dalle ore 18,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 25, dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); dalle ore 0,30 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Alessandra Caramico, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   I risultati