fbpx

Eurotour: nel Portugal Masters vincono la pioggia e Levy

  12 Ottobre 2014 News
Condividi su:

La pioggia non ha dato tregua al Portugal Masters e nella quarta giornata ha costretto prima allo stop e poi alla sospensione definita del torneo, già ridotto da 72 a 54 buche. Sul percorso portoghese dell’Oceånico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Algarve, sono stati annullati gli score che erano stati conseguiti sino a quel momento ed è divenuta definitiva la classifica maturata al termine del secondo giro. Il successo è andato al francese Alexander Levy (nella foto) con 124 colpi (63 61, -18), che al momento dello stop aveva appena concluso in par la prima buca. Il 24enne francese, nato negli Stati Uniti (Orange, California), ha comunque pienamente meritato il titolo alla luce di una grande prestazione sottolineata dai 18 birdie, senza bogey, in 36 buche (otto nel primo turno per il 63 e dieci nel secondo per il 61). A tre colpi il belga Nicolas Colsaerts (127 – 60 67, -15), autore di un gran giro iniziale che lo ha collocato nel ristretto club dei giocatori che hanno realizzato un 60 (-11), il punteggio più basso conseguito sull’European Tour e ottenuto soltanto in 19 occasioni nella storia del circuito. Dei quattro italiani in campo è andato a premio Marco Crespi, 47° con 138 (68 70, -4), mentre non hanno superato il taglio Francesco Molinari, 68° con 140  (68 72, -2), out per un colpo, Matteo Manassero, 80° con 141 (74 67, -1), e Andrea Pavan, 101° con 144 (72 72, +2). Per la cronaca al momento dell’interruzione, prima che tutto fosse azzerato, Crespi era al 57° posto con “-3” dopo 12 buche compiute con un birdie e due bogey. Si è classificato al terzo posto con 129 (-13) il cileno Felipe Aguilar, quindi al quarto con 131 (-11) l’inglese Richard Bland, il danese Morten Orum Madsen e il transalpino Romain Wattel, al settimo con 132 (-10) gli inglesi Chris Wood e Danny Willett, lo scozzese Scott Jamieson, il nordirlandese Michael Hoey e il francese Gregory Bourdy, al 12ª con 133 (-9) lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, al 17ª con 134 (-8) il thailandese Thongchai Jaidee, al 47ª come Crespi l’irlandese Padraig Harrington e al 58ª con 139 (-3) l’inglese David Lynn, campione uscente. “Se a inizio anno – ha detto Levy, che era andato a segno per la prima volta in carriera ad aprile nel Volvo China Open – mi avessero detto che avrei vinto due tornei in stagione non ci avrei mai creduto. Sto provando sensazioni molto gradevoli e sono felice. Ho lavorato molto e ora sto raccogliendo i frutti. Però è curioso aver conquistato il titolo tirando solo quattro colpi nel weekend, ma l’importante è avere il trofeo tra le mani”. Primo francese a conquistare due titoli nella stessa annata, Levy era rimasto a riposo nella giornata di sabato, poiché era stato uno dei pochi giocatori a concludere i primi due turni nei tempi previsti. Secondo giro concluso – In tre giornate, tormentate dal maltempo, si sono potuti concludere solo due giri del Portugal Masters, torneo dell’European Tour che, di conseguenza, è stato ridotto da 72 a 54 buche. Sul percorso portoghese dell’Oceånico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Algarve, non è stata insidiata la leadership del francese Alexander Levy, che aveva concluso il turno nei tempi regolari e che è rimasto in club house forte del suo 124 (63 61, -18). Ha mantenuto il secondo posto il belga Nicolas Colsaerts (127 – 60 67, -15), il quale nelle tre buche che aveva a disposizione non è riuscito ad accorciare le distanze, ed è salito al terzo posto il cileno Felipe Aguilar con 129 (-13). Dei quattro italiani in campo è rimasto in gara solamente Marco Crespi, 47° con 138 (68 70, -4), mentre sono usciti Francesco Molinari, 68° con 140  (68 72, -2), out per un colpo, Matteo Manassero, 80° con 141 (74 67, -1), e Andrea Pavan, 101° con 144 (72 72, +2). Le lotta per il titolo sembra un fatto a tre, perché sarà ben difficile per l’inglese Richard Bland, per il danese Morten Orum Madsen e per il transalpino Romain Wattel, quarti con 131 (-11), recuperare i sette colpi di disavanzo. In settima posizione con 132 (-10) gli inglesi Chris Wood e Danny Willett, lo scozzese Scott Jamieson, il nordirlandese Michael Hoey e il francese Gregory Bourdy, in 12ª con 133 (-9) lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, in 17ª con 134 (-8) il thailandese Thongchai Jaidee, in 47ª come Crespi l’irlandese Padraig Harrington e in 58ª con 139 (-3) l’inglese David Lynn, campione uscente. Levy ha condotto il secondo giro in 61 (-10) colpi con dieci birdie che si sono aggiunti agli otto del primo (-8). Crespi, che aveva giocato undici buche con due birdie e due bogey prima dello stop, ha concluso con altri due birdie e un bogey per il 70 (-1). Molinari, stoppato alla 13ª dove era passato dopo due birdie, un bogey e un triplo bogey, ha raccolto nel resto del tracciato solo un birdie (72, +1), ma gliene sarebbero serviti due per evitare l’uscita anticipata. Generoso Manassero, però con il 67 (-4, con quattro birdie) non ha potuto porre rimedio ai danni del 74 (+3) di partenza. Pavan ha iniziato fortissimo (dalla 10ª) con quattro birdie in sette buche, ma successivamente sono giunti inattesi cinque bogey (72). Il montepremi è di 2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro. Il torneo su Sky – La giornata finale del Portugal Masters sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 3 e 3 HD con collegamento dalle ore 13,30 alle ore 18. Replica dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Alessandro Lupi e di Silvio Grappasonni.   Secondo giro sospeso – Sul percorso portoghese dell’Oceånico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Algarve, il maltempo continua ad essere protagonista e il Portugal Masters, nuovamente sospeso durante il secondo giro per la pioggia, viaggia in forte ritardo. Di conseguenza è stato deciso ridurre la gara da 72 a 54 buche: nella giornata di sabato verrà completato il turno in corso e domenica si disputerà il terzo. Nella classifica provvisoria è passato a condurre con 124 (-18) colpi il francese Alexander Levy, che al 63 (-8) di partenza ha aggiunto un 61 (-10). Spettacolare la sua marcia con birdie sulla metà delle 36 buche giocate, otto in avvio e dieci a seguire, senza bogey. Dei quattro italiani in campo Marco Crespi è 39° con “-3” dopo 11 buche e Francesco Molinari 66° con “-1” alla 13ª. Sono rimasti ai box Andrea Pavan, 96° con “+1” (72), e Matteo Manassero, 106° con “+3” (74). Ha rallentato il belga Nicolas Colsaerts, leader con 60 (-11) dopo un turno e ora secondo con “-15” e due buche da completare. Per lui un parziale di “- 4”. Al terzo posto con “-10” l’inglese Richard Bland (fermato alla 15ª) e il nordirlandese Michael Hoey (12ª), al quinto con 133 lo spagnolo Rafael Cabrera Bello e il sudafricano Thomas Aiken, affiancati con lo stesso “-9” dal danese Morten Orum Madsen (13ª), dal francese Gregory Bourdy (11ª) e dell’iberico Adrian Otaegui (9ª). Al 30° posto con “-4” l’inglese David Lynn (14ª), campione uscente, e il thailandese Thongchai Jaidee (67, non partito), al 49° con “-3” l’irlandese Padraig Harrington (13ª). Crespi, che è arretrato di sette posizioni, ha messo insieme due birdie e due bogey. Molinari ne ha perse 34 per un bogey e un triplo bogey arrivati dopo due birdie in apertura. Il montepremi è di 2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro. Il torneo su Sky – Il Portugal Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 3 e 3 HD con i seguenti orari: sabato 11 ottobre, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 12, dalle ore 13,30 alle ore 18. Repliche: sabato 11, dalle ore 22,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 12, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Alessandro Lupi e di Silvio Grappasonni.   Primo giro sospeso – Sul percorso portoghese dell’Oceånico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Algarve, gioco sospeso per la pioggia nel Portugal Masters (European Tour) dove il migliore degli italiani è stato Francesco Molinari, 28° con “meno 3” sulla 17ª buca. Stoppato alla 14ª Marco Crespi, 56° con “meno 1”, mentre hanno finito e sono ben oltre la linea del taglio Andrea Pavan, 91° con 72 (+1), e Matteo Manassero, 110° con 74 (+3). Grande protagonita della giornata è stato il belga Nicolas Colsaerts, 32enne di Bruxelles con due titoli nel palmares, che ha effettuato un gran giro in 60 colpi (-11, con due eagle e sette birdie) e che sull’ultima buca ha mancato un putt di circa sei metri per divenire il primo giocatore nella storia dell’European Tour a siglare un 59, mentre il 60 è stato ottenuto nell’occasione per la diciannovesima volta. Nella classifica provvisoria sono al secondo posto con 63 (-8) lo scozzese Scott Jamieson e il francese Alexander Levy e al quarto con 64 (-7) lo spagnolo Rafael Cabrera Bello e il connazionale Adrian Otaegui, che ha lo stesso “meno 7” ma ancora quattro buche davanti. Tra i concorrenti che hanno terminato il giro sono in sesta posizione con 65 (-6) gli inglesi Danny Willett e David Lynn, campione uscente, il cileno Felipe Aguilar e lo scozzese Chris Doak, in 11ª con 66 (-5) i sudafricani Jbe Kruger e Branden Grace e in 18ª con 67 (-4) il thailandese Thongchai Jaidee. E’ in 56ª con 70 (-1) il portoghese Ricardo Gouveia, vincitore domenica scorsa a Roma nell’EMC Golf Challenge (Challenge Tour) sul tracciato dell’Olgiata GC. Cammino molto pulito, senza bogey, sia di Francesco Molinari, con tre birdie sulle 17 buche giocate, che di Crespi con un birdie in 14. Per Pavan quattro birdie e cinque bogey, per Manassero due birdie e cinque bogey. Sono in palio 2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro. Il torneo su Sky – Il Portugal Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con i seguenti orari sui canali Sky Sport 3 e 3 HD: venerdì 10 ottobre, dalle ore 12,30 alle ore 14,30 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 11, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 12, dalle ore 13,30 alle ore 18. Repliche: venerdì 10 ottobre dalle ore 10 (prima giornata, Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 22,45 (seconda giornata, Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 11, dalle ore 22,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 12, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Alessandro Lupi e di Silvio Grappasonni.   Prologo – Sul percorso portoghese dell’Oceånico Victoria GC, a Vilamoura in Algarve, si disputa Portugal Masters (9-12 ottobre), quart’ultimo torneo dell’European Tour prima dell’inizio della Final Series, con quattro ricchissime gare che chiuderanno la stagione. Saranno sul tee di partenza Francesco Molinari, Matteo Manassero (nella foto), Marco Crespi e Andrea Pavan. I primi due proveranno a competere per il titolo in un field che comprende gli spagnoli Alvaro Quiros e Rafael Cabrera Bello, gli inglesi Oliver Wilson, reduce dal successo nell’Alfred Dunhill Links, Tommy Fleetwood, Danny Willett e David Lynn, che difende il titolo, il nordirlandese Darren Clarke, l’irlandese Padraig Harrington, il belga Nicolas Colsaerts, lo scozzese Marc Warren, i sudafricani Jbe Kruger e Branden Grace, l’austriaco Bernd  Wiesberger, il thailandese Thongchai Jaidee e il portoghese Ricardo Gouveia, a segno domenica scorsa a Roma nell’EMC Golf Challenge (Challenge Tour) sul percorso dell’Olgiata. “Ho vinto un torneo in ciascuna annata da quando sono nel tour europeo – ha detto Manassero –  ma quest’anno ancora non ci sono riuscito. Mi piacerebbe non interrompere questo ciclo positivo e credo che il Portugal Masters sia una buona occasione per farlo”. Francesco Molinari è giunto secondo per due volte consecutive, nel 2009, superato da Lee Westwood, e nel 2010 quando il titolo andò all’australiano Richard Green, malgrado avesse compiuto due giri in 62 colpi. Fu penalizzato dagli altri due in 74. “Credo che questo torneo mi debba una vittoria – ha affermato scherzosamente il torinese –  e magari può essere la volta giusta. Il percorso si addice alle mie caratteristiche, offre molte possibilità per segnare birdie e ottenere uno score molto basso. Questo è forse uno dei momenti migliori della stagione per giocare in Portogallo e parecchi giocatori sono stati invogliati a portare le proprie famiglie”. Crespi, dopo un ottimo avvio con la vittoria nel NH Collection Open, è andato in calando e ora è impegnato a interrompere la serie negativa che lo ha visto uscire al taglio per dieci volte negli ultimi tredici eventi. Determinato, invece, a salvare la ‘carta’ Andrea Pavan (123° nell’ordine di merito), che si trova a 13 posizioni e a circa 40.000 euro dalla metà. Nelle ultime otto gare ha ottenuto due top ten, ma non è riuscito a sfruttare il ricco Dunhill Links, dove non è andato a premio. Sono in palio 2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro. Il torneo su Sky – Il Portugal Masters andrà in onda in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con i seguenti orari sui canali Sky Sport 3 e 3 HD: giovedì 9 ottobre e venerdì 10, dalle ore 12,30 alle ore 14,30 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 11, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 12: dalle ore 13,30 alle ore 18. Repliche: venerdì 10 ottobre dalle ore 10 (prima giornata, Sky Sport 3 e 3 HD) e dalle ore 22,45 (seconda giornata, Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 11, dalle ore 22,45 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 12, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Alessandro Lupi e di Silvio Grappasonni. I risultati