fbpx

Eurotour: a Gleneagles Tommy Fleetwood nel playoff Francesco Molinari al 42° posto

  25 Agosto 2013 News
Condividi su:

Francesco Molinari si è classificato al 42° posto con 280 colpi (69 67 73 71, -8) nel Johnnie Walker Championship at Gleneagles (European Tour) svoltosi sul percorso del The Gleneagles Hotel (par 72), ad Auchterarder in Scozia. Ha conquistato il primo titolo nel circuito con 270 (68 65 67 70, -18) l’inglese Tommy Fleetwood, 22enne di Southport, che ha concluso la gara alla pari con lo scozzese Stephen Gallacher (71 68 64 67) e con l’argentino Ricardo Gonzalez (65 65 70 70) e poi li ha superati con un birdie alla prima buca di spareggio. Sono rimasti a lungo leader in club house l’austriaco Bernd Wiesberger e lo scozzese Scott Henry, che però sono stati superati nelle battute finale dal trio che si è conteso la vittoria e si sono dovuti accontentare del quarto posto con 271 (-17). Al sesto con 272 (-16) l’inglese Paul Waring, l’australiano Brett Rumford e l’argentino Emiliano Grillo, al nono con 273 (-15) il danese Thorbjorn Olesen e al 28° con 278 (-10) lo scozzese Paul Lawrie, campione uscente. In finale ha riservato parecchie emozioni. Alla buca 18 Gallacher con un eagle ha superato Wiesberger ed Henry al termine di un giro incredibile in 67 (-5) nel quale ha messo insieme due eagle, cinque birdie, un bogey e un triplo bogey alla 11 che sembrava averlo tagliato fuori. Poco dopo sono arrivati Gonzalez e Fleetwood che lo hanno agganciato con un birdie. Per entrambi 70 (-2) colpi con un doppio bogey iniziale dell’argentino seguito da sei bridie e da due bogey e con un eagle, due birdie e due bogey dell’inglese. Nella buca supplementare Gonzalez ha sbagliato un putt di un metro per il birdie e ha splancato la porta a Fleetwood, che dalla stessa distanza non ha fallito, mentre Gallacher era fuori con il par. Molinari, che ha perso sei posizioni nell’ultimo turno, è andato a corrente alternata. Dopo un birdie e due bogey nelle prime dieci buche, ha siglato il 71 (-1) con tre birdie e un bogey nelle ultime cinque buche. Molto diverso il rendimento tra le prime 36, giocate otto colpi sotto par, e le altre in cui ha viaggiato in par. A Fleetwood è andato un assegno di 272.273 euro su un montepremi di 1.630.000 euro. Il torneo è stato vinto nel 2005 da Emanuele Canonica e nel 2010 da Edoardo Molinari. Terzo giro – Francesco Molinari è sceso al 36° posto con 209 colpi (69 67 73, -7), perdendo 27 posizioni, nel terzo giro del Johnnie Walker Championship at Gleneagles (European Tour) che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del The Gleneagles Hotel (par 72), ad Auchterarder in Scozia. In vetta alla graduatoria Tommy Fleetwood (200 – 68 65 67, -16), 22enne inglese di Southport con un titolo nel Challenge Tour, ha raggiunto Ricardo Gonzalez (200 – 65 65 70), 44enne argentino con quattro vittorie nel circuito e al comando nei primi due turni. Saranno in corsa per il successo nelle ultime 18 buche anche lo svedese Fredrik Andersson Hed, terzo con 201 (-15) e vincitore di un Open d’Italia (2010), lo scozzese Stephen Gallacher e l’austriaco Bernd Wiesberger, quarti con 203 (-13), l’inglese Ross Fisher, lo scozzese Scott Henry e l’australiano Brett Rumford, sesti con 204 (-12). Poche chances, invece, per i sei giocatori al nono posto con 205 (-11) tra i quali si trovano lo spagnolo Alvaro Quiros e il danese Thorbjorn Olesen. Non potrà concedere il bis lo scozzese Paul Lawrie, campione uscente, 29° con 208 (-8). Fleetwood ha operato l’aggancio con un 67 (-5) frutto di un eagle, sei birdie e tre bogey, ma comunque si è ben difeso Gonzalez con un 70 (-2) dovuto a quattro birdie e due bogey. Per Molinari un giro molto articolato in 73 (+1) con cinque birdie e sei bogey. Dopo un bogey in avvio il torinese è andato un colpo sotto par alla buca 6 segnando tre birdie e un bogey, ma alla successiva è tornato in par. Dopo un nuovo bogey alla 11 e il pronto recupero, ha infilato altri due bogey di fila, ai quali ha potuto rimediare solo a metà con il quinto birdie alla 16. Sono usciti al taglio gli altri tre italiani in campo: Alessandro Tadini, 85° con 143 (74 69, -1), Matteo Delpodio, 117° con 146 (74 72, +2), e Lorenzo Gagli, 153° con 154 (79 75, +10). Il montepremi è di 1.630.000 euro dei quali 272.273 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – La giornata finale del Johnnie Walker Championship sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD, con collegamento domani, domenica 25, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Francesca Piantanida e di Nicola Pomponi. Secondo giro – Con un bel giro in 67 (-5) colpi e lo score di 136 (69 67, -8) Francesco Molinari, si è portato dal 26° al nono posto nel secondo giro del  Johnnie Walker Championship at Gleneagles (European Tour) sul percorso del The Gleneagles Hotel (par 72), ad Auchterarder in Scozia. Sono usciti al taglio gli altri tre italiani in campo: Alessandro Tadini, 85° con 143 (74 69, -1), Matteo Delpodio, 117° con 146 (74 72, +2), e Lorenzo Gagli, 153° con 154 (79 75, +10). E’ rimasto solitario al comando con 130 (65 65, -14) Ricardo Gonzalez, 44enne argentino con quattro vittorie nel circuito, che ha distanziato di un colpo Bernd Wiesberger (131 – 65 66, -13), 28enne austriaco con due titoli nel palmares, con il quale condivideva la leadership dopo 18 buche. In terza posizione con 133 (-11) gli inglesi Mark Foster e Tommy Fleetwood, in quinta con 134 (-10) lo statunitense Brooks Koepka, approdato a giugno nel circuito maggiore per aver vinto tre tornei in stagione nel Challenge Tour, in sesta con 135 (-9) l’australiano Brett Rumford, il thailandese Thongchai Jaidee e lo svedese Fredrik Andersson Hed. Quanto a Molinari ha la compagnia dello scozzese Craig Lee, dell’inglese Oliver Fisher e del transalpino Gregory Havret. Appena dietro, 13.i con 137 (-7), lo scozzese Paul Lawrie, campione uscente, e lo spagnolo Alvaro Quiros, e al 43° posto con 140 (-4) l’altro iberico Raphael Cabrera Bello. Out il danese Thomas Bjorn, stesso score di Delpodio, e l’indiano Jeev Milkha Singh, 129° con 147 (+3). Gonzales ha ripetuto il 65 (-7) della prima giornata con otto birdie, di cui cinque consecutivi, e un bogey; un colpo in più per Wiesberger anche lui con otto bridie, ma con due bogey. Molinari ha fatto percorso netto con cinque birdie. Tadini ha provato a recuperare, ma non è bastato il parziale di 69 (-3) con sei birdie e tre bogey. Per Delpodio 72 (par) colpi con un eagle, tre birdie, tre bogey e un doppio bogey; per Gagli 75 (+3) con due birdie, tre bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 1.630.000 euro dei quali 272.273 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Johnnie Walker Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD, con i seguenti orari: sabato 24 e domenica 25, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Francesca Piantanida e di Nicola Pomponi. Prmo giro – Francesco Molinari è al 26° posto con 69 (-3) colpi dopo il giro iniziale del Johnnie Walker Championship at Gleneagles (European Tour) sul percorso del The Gleneagles Hotel (par 72), ad Auchterarder in Scozia. Sono in bassa classifica Matteo Delpodio e Alessandro Tadini, 120.i con 74 (+2), e Lorenzo Gagli, 155° con 79 (+7). Guidano la graduatoria con 65 (-7) Bernd Wiesberger, 28enne austriaco con due titoli nel palmares, e Ricardo Gonzalez, 44enne argentino con quattro vittorie nel circuito, ma da tempo in ombra. Li seguono con 66 (-6) gli inglesi Oliver Fisher, Mark Foster, Ross Fisher, lo spagnolo Ignacio Garrido, l’australiano Brett Rumford e il thailandese Thongchai Jaidee e con 67 (-5) gli inglesi Tom Lewis e Andy Sullivan, il francese Gregory Havret, lo svedese Kristoffer Broberg e l’austriaco Markus Brier. Buona prova dell’irlandese Paul McGinley, capitano europeo per la prossima Ryder Cup che sarà ospitata l’anno prossimo proprio al The Gleneagles Hotel, 14° con 68 (-4), luci ed ombre per lo scozzese Paul Lawrie, campione uscente, e per gli iberici Pablo Larrazabal e Alvaro Quiros, 41.i con 70 (-2), e per l’altro iberico Rafael Cabrera Bello, 58° con 71 (-1). In affanno il danese Thomas Bjorn e l’indiano Jeev Milkha Singh, 81.i con 72 (par). Wiesberger ha compiuto percorso netto con sette birdie, quanti ne ha realizzati anche Gonzalez, ma aggiungendo un eagle e due bogey. Per Molinari sei birdie, di cui tre nelle ultime quattro buche, e tre bogey; per Delpodio tre birdie, due bogey e un triplo bogey; per Tadini un birdie e tre bogey; per Gagli giornata da dimenticare con un eagle, un birdie e ben dieci bogey. Il montepremi è di 1.630.000 euro dei quali 272.273 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Johnnie Walker Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD, con i seguenti orari: venerdì 23 agosto, dalle ore 15,30 alle ore 19,30; sabato 24 e domenica 25, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Francesca Piantanida e di Nicola Pomponi. Prologo – Francesco Molinari, Lorenzo Gagli (nella foto), Alessandro Tadini e Matteo Delpodio partecipano al Johnnie Walker Championship at Gleneagles (22-25 agosto) sul percorso del The Gleneagles Hotel, ad Auchterarder in Scozia, dove l’anno prossimo avrà luogo la Ryder Cup. E’ anche il tracciato dove negli ultimi otto anni si sono registrate due vittorie italiane, autori Emanuele Canonica (2005) ed Edoardo Molinari (2010). Difende il titolo lo scozzese Paul Lawrie in un field che comprende gli inglesi Simon Khan, Ross Fisher e Tom Lewis, i francesi Raphael Jacquelin e Thomas Levet, gli spagnoli Alvaro Quiros, Rafael Cabrera Bello e Pablo Larrazabal, i danesi Thorbjorn Olesen, Anders Hansen e Thomas Bjorn, a segno nel 2011, lo statunitense Peter Uihlein, l’indiano Jeev Milkha Singh e il thailandese Thongchai Jaidee. Insieme a costoro tra i favoriti ci sarà anche Francesco Molinari che ha dichiarato: “E’ sempre molto piacevole tornare qui, un luogo al quale mi legano ricordi d’infanzia quando io e mio fratello Edoardo passavamo le vacanze con la nostra famiglia, ammirando i  percorsi scozzesi. Troveremo un tracciato alquanto ventoso, ma so di poter far bene, anche perché mi ha sempre divertito sfidare il vento. Ovviamente, spero di farvi ritorno  nel 2014 per la prossima Ryder Cup. Nelle ultime due edizioni mi sono guadagnato la qualificazione sul campo grazie ai miei piazzamenti in graduatoria che mi davano accesso automatico alla competizione. Punto a fare altrettanto, e se non fossi in grado di ripetermi sui livelli delle scorse annate, mi affiderò alle scelte del capitano Paul McGinley". Nel primo giro Francesco Molinari partirà dalla buca 1 (ore 13,05 locali con lo scozzese Marc Warren e con Thomas Bjorn) e inizieranno dalla buca 11 Matteo Delpodio (ore 8,55 con l’inglese Tommy Fleetwood e con lo statunitense Brooks Koepka), Lorenzo Gagli (ore 12,55 con l’inglese Richard Finch e con lo svedese Peter Hedblom) e Alessandro Tadini (ore 14,35 con il francese Alexandre Kaleka e lo svedese Joakim Lagergren). Il montepremi è di 1.630.000 euro dei quali 272.273 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Johnnie Walker Championship sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD, con i seguenti orari: giovedì 22 agosto e venerdì 23, dalle ore 15,30 alle ore 19,30; sabato 24 e domenica 25, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Francesca Piantanida e di Nicola Pomponi.   I risultati