fbpx

Europeo femminile: dominio spagnolo

  26 Luglio 2014 News
Condividi su:

 

Le ragazze spagnole hanno dominato, piazzando tre rappresentanti nei primi cinque posti, nell’International European Ladies Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale femminile svoltosi sul tracciato dell’Estonian G&CC (par 72), a Jõelähtme Parish in Estonia. Ha vinto l’iberica Laura Sobron con 278 colpi (71 72 69 66, -10), che ha avuto ragione dopo ben otto buche di spareggio della connazionale Noemi Jimenez (278 – 68 71 70 69, -10), con la quale aveva concluso alla pari le 72 buche dell’evento. Al terzo posto con 282 (-6) la francese Celine Boutier e la danese Nanna Madsen, e al quinto con 283 (-5) l’altra spagnola Marta Sanz alla pari con la transalpina Manon Gidali. Subito dietro le due svizzere Kim Metraux, settima con 284 (-4), e Morgane Metraux, ottava con 286 (-2). La migliore tra le azzurre è stata Virginia Elena Carta, 19ª con 290 (71 73 71 75, +2), che ha avuto una flessione nel giro conclusivo perdendo nove posizioni. A fine gara ha ricevuto una bella notizia, poiché è stata selezionata per la squadra europea che disputerà la Junior Ryder Cup. Al 25° posto con 291 (+3) Roberta Liti (72 72 73 74), al 35° con 294 (+6) Carlotta Ricolfi (71 75 76 72), al 53° con 297 (+9) Lucrezia Colombotto Rosso (72 76 75 74) e al 58° con 298 (+10) Bianca Maria Fabrizio (76 73 72 77). Si è classificata 34ª con 293 (72 71 77 73, +5), Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano e che gioca sotto bandiera cinese. “Abbiamo avuto condizioni atmosferiche buone per tutta la settimana – ha detto Roberto Zappa, allenatore che ha accompagnato il team azzurro – un campo perfetto e quindi ero convinto che avremmo potuto avere almeno un paio di ragazze nelle prime posizioni. Invece non è andata così, ma capita che in qualche torneo non tutto fili per il verso giusto. Non resta che rimboccarci le maniche per affrontare i prossimi impegni di questa estate che, comunque, ci ha già dato parecchie soddisfazioni”. Sono uscite al taglio dopo 54 buche: Laura Lonardi (76 75 74) e Martina Flori (76 76 73), 69.e con 225 (+9) e fuori per un colpo, Barbara Borin, che ha partecipato a titolo personale, 119ª con  234 (77 79 78, +18), e Alessandra Braida 126ª con 239 (79 82 78, +23).  Terzo giro – Virginia Elena Carta è salita dal 16° al 10° posto con 215 colpi (71 73 71, -1) nel terzo giro dell’International European Ladies Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale femminile che si conclude sul tracciato dell’Estonian G&CC (par 72), a Jõelähtme Parish in Estonia. L’azzurra ha un distacco di sei colpi dalla spagnola Noemi Jimenez, che ha mantenuto la leadership con 209 (68 71 70, -7) e, almeno i numeri, non la escludono dalla possibilità di inserirsi in quello che sembra essere un duello iberico-francese per il titolo. Infatti la Jimenez è seguita con 211 (-5) dalla transalpina Celine Boutier e con 212 (-4) da altre due iberiche, Laura Sobron e Nuria Iturrios, dalla francese Manon Gidali  e dalla danese Nanna Madsen a fare da possibile terzo incomodo. Hanno ambizioni anche la svizzera Kim Metraux, settima con 213 (-3), l’ungherese Csilla Lajtai-Rozsa e la spagnola Marta Sanz, ottave con 214 (-2). In buona posizione, ma fuori gioco, Roberta Liti, 17ª con 217 (72 72 73, +1), mentre proveranno a migliorare la propria posizione le altre azzurre entrate tra le 68 concorrenti che hanno superato il taglio dopo tre turni: Bianca Maria Fabrizio, 38ª con 221 (76 73 72, +5), Carlotta Ricolfi, 50ª con 222 (71 75 76, +6) e Lucrezia Colombotto Rosso, 57ª con 223 (72 76 75, +7). Ha perso terreno, da nona a 33ª con 220 (72 71 77, +4), Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano e che gioca sotto bandiera cinese. Sono uscite Laura Lonardi (76 75 74) e Martina Flori (76 76 73), 69.e con 225 (+9) e fuori per un colpo, Barbara Borin, che ha partecipato a titolo personale, 119ª con  234 (77 79 78, +18), e Alessandra Braida 126ª con 239 (79 82 78, +23).  Il team azzurro è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Secondo giro – Sono al 16° posto con 144 (par) colpi Virginia Elena Carta (71 73),  che ha perso due posizioni, e Roberta Liti (72 72), che ne ha guadagnate tredici, nell’International European Ladies Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale femminile che si sta disputando sul tracciato dell’Estonian G&CC (par 72), a Jõelähtme Parish in Estonia. In vetta ha ceduto la spagnola Nuria Iturrios, ora quinta con 142 (-2), ma la leadership è rimasta in mano iberica, poiché è passata a condurre Noemi Jimenez con 139 (68 71, -5). Le sono a ridosso con 140 (-4) due delle favorite, la francese Manon Gidali  e la danese Emily Pedersen, e ha tenuto il passo un’altra candidata al titolo, la svizzera Kim Metraux, quarta con 141 (-3). La Iturrios è affiancata dalla connazionale Silvia Bañon, dalla danese Nanna Madsen e dall’ungherese Csilla Lajtai-Rozsa. Ha rallentato Carlotta Ricolfi, da 14ª a 29ª con 146 (71 75, +2), e sono poco dietro Lucrezia Colombotto Rosso, 42ª con 148 (72 76, +4), e Bianca Maria Fabrizio, 44ª  con 149 (76 73, +5). Sono oltre la linea del taglio, che dopo 54 buche promuoverà al giro finale alle prime 60 concorrenti classificate e le pari merito al 60° posto, Laura Lonardi, 74ª con 151 (76 75, +7), Martina Flori, 83ª con 152 (76 76, +8), Barbara Borin, che partecipa a titolo personale, 116ª con 156 (77 79, +12), e Alessandra Braida, 124ª con 161 (79 82, +17). Si sta comportando ottimamente Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano e che gioca sotto bandiera cinese, passata dal 29° al nono posto con 143 (72 71, -1). Il team azzurro è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa.

Primo giro – Virginia Elena Carta e Carlotta Ricolfi sono al 14° posto con 71 (-1) colpi dopo il giro iniziale dell’International European Ladies Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale femminile che si sta disputando sul tracciato dell’Estonian G&CC (par 72), a Jõelähtme Parish in Estonia.

Le due azzurre rendono quattro colpi alla leader, la spagnola Nuria Iturrios (67, -5), in una giornata in cui si sono divise la scena iberiche e francesi. Infatti sono al secondo posto con 68 (-4) l’altra spagnola Noemi Jimenez e le transalpine Celine Boutier e Mathilda Cappeliez. In quinta posizione con 69 (-3) l’austriaca Lea Zeitler e in sesta con 70 (-2) le danesi Emily Pedersen, Caroline Nistrup e Nanna Madsen, le svizzere Kim Metraux e Morgane Metraux, la slovena Katja Pogacar, la norvegese Camilla Vik e l’iberica Silvia Banon. Sono in buona posizione Lucrezia Colombotto Rosso, Roberta Liti e Xiaolin Tian (tesserata per il GC Ambrosiano e che gioca sotto bandiera cinese), 29.e con 72 (par), mentre si trovano nella parte bassa della graduatoria Laura Lonardi, Martina Flori e Bianca Maria Fabrizio, 84.e con 76 (+4), Barbara Borin, 97ª con 75 (+5) e Alessandra Braida, 111ª con 79 (+7). La Iturrios ha segnato sei birdie e un bogey, la Carta e la Ricolfi hanno fatto cammino parallelo con tre birdie e due bogey. Il torneo si articola sulla distanza di 72 buche medal. Il taglio dopo 54 darà accesso al turno conclusivo alle prime 60 concorrenti classificate e alle pari merito al 60° posto. Il team azzurro è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Partecipa a titolo personale  Barbara Borin. Prologo – Sul percorso dell’Estonian G&CC, a Jõelähtme Parish, in Estonia, si svolge dal 23 al 26 luglio l’ Jõelähtme Parish, in Estonia, si svolge dal 23 al 26 luglio l’International European Ladies Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale femminile dove la rappresentativa azzurra sarà formata da Alessandra Braida, Virginia Elena Carta, Lucrezia Colombotto Rosso, Martina Flori, Roberta Liti, Laura Lonardi, Bianca Maria Fabrizio e Carlotta Ricolfi. Il team sarà accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Parteciperanno a titolo personale anche Barbara Borin e Tian Xiaolin. Il torneo si articola sulla distanza di 72 buche medal. Il taglio dopo 54 darà accesso al turno conclusivo alle prime 60 concorrenti classificate e alle pari merito al 60° posto.   I risultati